Guido De Giorgio
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Guido De Giorgio

Guido De Giorgio (1890-1957) è stato definito il « miglior discepolo italiano di Guénon » ed è senza dubbio uno dei rappresentanti maggiori e più « nascosti » del pensiero tradizionale nel nostro paese. Conobbe e venne apprezzato non solo da Rene Guénon, ma anche da Julius Evola, con i quali fu in corrispondenza. Ebbe una riconosciuta influenza su quest'ultimo, che parla di luì come « una specie di iniziato allo stato selvaggio » e ne fece conoscere « all'esterno » le idee ospitando suoi scritti su Ur (1928), La Torre (1930) e Diorama filosofico (1939-1942), ora riuniti in Introduzione alla Magia e in L'Instant et l'Eternile. Prima della guerra, Guido de Giorgio scrisse la sua unica opera organica ad ampio respiro, questa La Tradizione Romana che però rimase dispersa e sconosciuta — forse in un'unica copia dattiloscritta — sino al 1973, quando venne stampata per la prima volta in una edizione a tiratura limitata.

Risultati per Guido De Giorgio

Risultati: 1 - 1
su un totale di 1
La Tradizione Romana

La Tradizione Romana

Guido De Giorgio

La Tradizione Romana è molto di più di quel che il titolo non indichi. Per prima cosa non è un... continua

Mediterranee Edizioni - Libro - Pagine 323

Acquista La Tradizione Romana

Prezzo € 15,50

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Risultati: 1 - 1
su un totale di 1
TI POTREBBE INTERESSARE:
AUTORI ED EDITORI