Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
Acquista Il Miracolo del PH Alcalino

Guadagna 18 punti Gratitudine!


Il Miracolo del PH Alcalino

Bilanciate la vostra dieta, recuperate la vostra salute

-15%
Il Miracolo del PH Alcalino

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 17,85 invece di 21,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine 448
  • Formato: 16,5x24
  • Anno: 2010

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Non servirà più conteggiare calorie, grammi di grasso o porzioni alimentari!

L'equilibrio del vostro pH corporeo è la chiave per godere una salute, un peso, una chiarezza mentale ed un vigore generale ottimali. Raggiungete il giusto equilibrio nutrendo il vostro corpo con determinati cibi capaci di creare un ambiente alcalino e dite addio alla scarsa energia, alla cattiva digestione, ai chili in eccesso, a dolori e sofferenze, e alle malattie.

Questo programma innovativo di comprovata efficacia, sperimentato da più decenni, incide sulla vostra chimica corporea rivitalizzandovi e mantenendovi in salute. Ora completamente rivista, aggiornata ed ampliata questa collaudata guida include le ricerche più recenti e rivela il miracolo determinato da:

  • Nutrienti essenziali. Un programma totalmente nuovo che vi indica le più importanti sostanze di cui il vostro corpo ha bisogno: la clorofilla degli ortaggi verdi, gli indispensabili oli ed i sali minerali puri.
  • Acqua alcalina e/o ionizzata. La più efficace bevanda che vi può disintossicare e rivitalizzare allo stesso tempo; bevetene in abbondanza.
  • Depurazione. Rimuovere le impurità normalizza la digestione ed il metabolismo; nuove modalità di disintossicazione vi aiuteranno a fortificare il vostro corpo.
  • Integratori. Saprete come selezionarli, comprarli e calcolarne il giusto dosaggio.
  • Esercizio fisico adeguato. Un capitolo interamente nuovo in cui si descrivono esercizi fisici alcalinizzanti che aiutano a mantenere il corretto livello del pH corporeo.
  • Cibi alcalini. Sono state aggiunte più di trentacinque nuove ricette, capaci di innalzare il pH ed aiutare ad equilibrare facilmente il vostro corpo con l'utilizzo di cibi come pomodori, avocado, germogli, noci, limoni, lime, pompelmi ed ortaggi verdi.

Imparate a bilanciare la vostra dieta tramite questo programma rivoluzionario e la vostra vita otterrà incredibili benefici.

Con le eccezionali prefazioni di:

  • Prof. Angelo De Giglio - Docente di Chimica delle acque e degli alimenti Università di Bari
  • Dr. Matt Traverso - Coach - Londra
  • Dr. Roy Mattina - Medico, scrittore
  • Dr/PhD. Stefano Fais - Direttore Reparto Farmaci Antitumorali -Dipartimento del Farmaco - Istituto Superiore di Sanità
  • Prof. Vìto Trojano - Direttore Dipartimento Donna - Istituto Tumori "Giovanni Paolo II" I.R.C.C.S. - Bari

AUTORE

Il dottor Robert Young è naturopata, microbiologo e nutrizionista. Famoso per i suoi studi sulla dieta alcalina, Young è fervente sostenitore della salute, la guarigione olistica e uno stile di vita che promuove il fattore alcalino. Vive con la moglie, Shelley Redford Young, coautrice de Il Miracolo del PH Alcalino, in un ranch nello Utah, dove conducono anche il “Ph Miracle Center”, il centro in cui i pazienti vengono curati seguendo i dettami della dieta alcalina.

 

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 28 ottobre 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Libro esaustivo sull' argomento, spiega bene il meccanismo dell' acidificazione, come rimediare con alimentazione, integratori e pratiche igieniste. Interessanti e motivanti le esperienze di miglioramento e guarigione di diverse persone che hanno applicato questi principi. Leggera perplessità sulle ricette, reperibilità degli ingredienti e gusti...d' oltreoceano, ma a questo si può rimediare iniziando con le sostituzioni di cibi più sani, freschi ed alcalinizzanti. Il libro stesso spiega le tappe per procedere per gradi. Lo consiglio.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 29 maggio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Molto Ricco di informazioni utili spiegazioni e consigli. Un ricettario improponibile in italia e con una ristrettezza di alimenti. Testimonianze di americani....un libro all'americana!!!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 28 marzo 2014

Uno dei libri sull'alimentazione più interessanti. Inconsapevoli ci nutriamo di cibi poco salutari che alterano il ph corporeo determinando le malattie e i disagi. Noi siamo quel che mangiamo. E' effettivamente così, e nel libro la dottoressa lo spiega in modo molto chiaro, suggerendo per chi volesse delle modifiche alimentari...! Cibi alcalini al posto dei soliti cibi acidi. Quali sono qusti cibi? basti leggerlo. 4 stelline

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 marzo 2014

grazie Tony della tua recensione, mi hai assolutamente convinto ad acquistare il libro !

Commenta questa recensione

Scritto da: - 24 febbraio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Io non sono nè medico , nè infermiera e non ho studi scientifici su biologia o chimica. Ho acquistato "Il miracolo del ph alcalino" ed è stato una vera illuminazione. Mi ha aperto la mente di conoscenze biologiche e mediche in genere .. che nessun medico ti comunica! E' un libro fantastico per chi vuole migliorare la propria salute.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 18 febbraio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Mia figlia ha letto tale testo e lo consiglia come lettura di integrazione ad altri testi che si trovano sul Vostro sito relativi a tale argomento e alle combinazioni alimentari. E' un testo esplicativo (anche se si riferisce a un modello di stile di vita non italiano) che consente di comprendere, in un'ottica più ampia, la problematica quotidiana del mantenimento di un ph equilibrato. Non è sempre facile cucinare tenendo conto delle combinazioni alimentari, delle nostre ricette regionali e del ph alcalino. Ci sono variabili da controllare che necessitano anche una buona cultura in termini nutrizionistici. E' una bella sfida a tavola per noi italiani...Leggerlo non farà di certo male e non si perde assolutamente tempo quando si promuove la cultura.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 1 febbraio 2014

Libro stupendo, completo di ricette! L'ho trovato subito molto interessante, storie vere aprono gli occhi, lo consiglio di leggere a tutti!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 20 gennaio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Ho acquistato questo libro per approfondire le mie conoscenze in campo di igiene alimentare e raw food. Sinceramente sono rimasta solo parzialmente soddisfatta. Trovo che l'autore sia troppo focalizzato sul regime alimentare americano e non mi trovo in accordo con il definire acidificante la frutta che, se mangiata con le dovute accortezze e correttamente associata, per me si è rivelato un vero e proprio toccasana. Inoltre, non concordo sulla pubblicizzazone di integratori (soprattutto il sale!).

Commenta questa recensione

Scritto da: - 17 novembre 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Ottimo libro da consigliare a chiunque,l'unica cosa che non condivido e che mi meraviglia che il dott.Young scrive,e' una tabellina di pag.42 dove praticamente lui cita il miso come un alimento da evitare perché e' molto acidificante.Al contrario io essendo un simpatizzante di macrobiotica posso assicurare che il miso e' un potente alcalinizzante da usare tutti i giorni soprattutto se si devono tamponare squilibri derivanti dal consumo eccessivo di alimenti acidificanti.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 30 settembre 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Ottima lettura consigliata per una alimentazione corretta e sana!!! Informazioni utili ed esaudienti! Diventa anche divertente giocare con i cibi per alimentarsi! La miglior medicina naturale!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 agosto 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

E' UN LIBRO CON SPUNTI ANCHE MOLTO INTERSSANTI, MA , COME TUTTI LE RICETTE "MIRACOLOSE", UN PO' TROPPO A SENSO UNICO

Commenta questa recensione

Scritto da: - 16 giugno 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Bellissimo libro. A volte un pò troppo "american style", ma è tranquillamente "italianizzabile". la cosa non semplice è la PERSEVERANZA nel regime alimentare. I benefici sono indubbi. Le spiegazioni semplici e chiare. Un pò in disaccordo con il massiccio uso di integratori, ma.... a dire il vero, anche gli oncologi "moderni" che ci stanno seguendo, ne usano tanti, proprio per deacidificare il corpo e per dare una mano al Sistema Immunitario. Peccato che il tutto abbia costi NON INDIFFERENTI e......come al solito, allo Stato si pagano TROPPE tasse per ricevere poi ZERO AIUTI. Libro da leggere "per autodifesa".

Commenta questa recensione

Scritto da: - 8 aprile 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

ottimo libro..ho letto altri sul ph italiani..la frutta non è cos' basica young spiega che se si è molto intossicati la frutta creando zuccheri è acida..spazio alle verdure quindi..nesun italiano lo dice..non condivido tutti quegli integratori..peccato la dieta sia difficile perchè tanti cibi sono tipicamente americani e introvabili per noi..però lo promuovo e lo consiglio..

Commenta questa recensione

Scritto da: - 26 dicembre 2012

Il Miracolo del PH Alcalino é un libro che può cambiare la vita. Se desidarate trovare le risposte alle domande perché le persone si ammalano, perché alcune persone non riescono a dimagrire, perché esistono le allergie é il libro che dovete leggere. Per fortuna non si parla solo delle malatie, ma gli autori offrono anche le soluzioni. Ci sono tantissime testimonianze delle persone, che anno vissuto il miracolo della guarigione da tante malatie diverse. Nel libro si tovano anche indirizzi per procurarsi alcuni prodotti utili.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 16 dicembre 2012

Grazie a Tony della recensione. Comprerò di certo il libro perchè anni fa, ho avuto le informazioni che Tony descrive. Da un giorno all'altro ho eliminato ( portando allo zero assoluto ) tutti i cibi di generi animali dai latticini alla carne, dalle uova . Mi sono subito sentito davvero onnipotente oltre aver perso tutta una quantità di chili in eccesso. O cominciato a mettere le taglie che avevo quando ero all'università, qualche decennio fa. Dopo tanti anni da questo cambiamento, il mio stato fisico migliora (!) di anno in anno e non sono un guru budhista. Ogni tanto mangio per divertimento anche qualcosa dei cibi proibiti. Carne forse una volta al mese al massimo e non mi manca per nulla.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 12 aprile 2012

Esiste un aspetto dell'alimentazione di cui forse non avrete mai sentito menzione. Questo aspetto riguarda la quantità di scorie che una buona parte degli alimenti produce una volta digeriti e che il nostro corpo accumula nel tempo. L'unico modo per eliminare questi rifiuti consiste nell'astenersi dall'ingerire altro cibo per una certa quantità di tempo, ma questo non avviene mai poiché dopo alcune ore dall'ultimo pasto facciamo il successivo. Uno degli alimenti più discussi, che fanno parte della dieta quotidiana del genere “Homo Sapiens”, é la carne. Sono innumerevoli gli studi condotti in merito alla carne nella nostra alimentazione che hanno dimostrato come l'essere umano non sia un animale onnivoro e quindi, per quanto capace di digerire “tessuti” animali, in verità non sia capace di eliminare le scorie prodotte nei processi digestivi. Probabilmente nessuno ve lo ha mai detto, ma mangiare una bistecca produce oltre che proteine una certa quantità di ammoniaca, acido urico, putrescina, cadaverina, e chissà quali altri veleni ancora che il corpo, nel giro di poche ore, non riesce ad eliminare e che accumula nei tessuti. Questa produzione di veleni non interviene solo nell'intossicazione e quindi nel logorio lento ma inesorabile del nostro corpo, ma pare sia responsabile di creare una “personalità del mangiatore di carne” che può portare un'individuo a modificare le sue caratteristiche comportamentali rendendolo più aggressivo, esattamente come gli zuccheri creano nei bambini un atteggiamento iperattivo. Studi sui comportamenti delle varie popolazioni del passato ed attuali, hanno dimostrato la diretta attinenza tra l'introduzione del consumo di carne nelle etnie rurali e la successiva incidenza di guerre. Ciò a dire che le popolazioni che conducevano una dieta prevalentemente vegetariana che fino ad allora erano miti e pacifiche, improvvisamente, passando ad una dieta prevalentemente carnivora, divenivano guerrafondaie. Pensateci un po. Se avete ospiti importanti a cena, cosa cucinerete? Il consumo di carne é sempre stato un sintomo del potere, primo fra tutti l'uso della forza associata al concetto di supremazia sulle altre forme di vita animale. Già questa associazione di idee potrebbe da sola spiegare il fenomeno della violenza umana. E non dovrà apparirvi strano se vi dico che esiste ancora oggi un pensiero secondo il quale cibarsi della carne di un animale forte e possente, come il cavallo ad esempio, trasferirà parte della sua forza al nostro corpo. Non vi ricordate la mamma cosa diceva quando avevamo il colorito pallido? Io lo ricordo bene. Diceva: “Mangia questa bistecca che ti rimetterà in forze!”. Come dite, qualche mamma lo dice ancora? Chissà perché non mi meraviglia... Ma il divenire guerrafondai, oltre che a quanto appena citato, é collegato particolarmente alla quantità di sostanze di scarto che intossicano (in una misura differente da individuo a individuo) il corpo, intervenendo nella biochimica neuronale del sistema nervoso umano che darà come risultato una modifica dell'indole ovvero ad una sua precipitazione semmai vi fosse una predisposizione di base. Nessuno venga a farmi la predica riguardo il fabbisogno di proteine giornaliero. Una mucca si porta appresso 500 Kg. di massa muscolare che si é fatta... MANGIANDO ERBA! E non dimentichiamoci del latte materno, capace di far raddoppiare il peso di un neonato nel giro di pochi mesi, mediante un contenuto di solo il 2,5% di proteine. Vi invito a meditare su questo. Noi nasciamo, in quanto discendenti delle scimmie antropomorfe, per cibarci prevalentemente di frutta, verdura e ortaggi, noci e simili. Conosco personalmente bambini di 12 anni che non hanno MAI consumato uno solo di questi cibi, se non abbinati in combinazioni con tortine di carboidrati. Vi assicuro che non appaiono particolarmente sani d'aspetto e non credo alla storia del genitore che “non sa più cosa fare”. Ritengo che la salute dei propri figli viene prima di tutto. Se volessimo potremmo nutrirci solo di questi cibi ed avere, con tutta probabilità, una salute illimitata. Invero, mangiare troppa carne produce malattie come il morbo di Bright, la gotta ed altre disfunzioni dovute ad acidosi tissutale. Ovviamente, decidere di passare ad una dieta di sola frutta e verdura richiederebbe un periodo di transizione che non elimini del tutto ed immediatamente certi alimenti ma li riduca man mano ed in maniera corretta, magari facendosi seguire da un medico specialmente se non si é in buona salute. Fin qui ho citato solo la carne, ma al giorno d'oggi, in una dieta che cura principalmente l'aspetto gastronomico, olfattivo e visivo, badare alla bontà dei cibi che non sia solo quella del sapore fine a se stesso, produce una quantità immensa di malattie e disfunzioni di cui veniamo a conoscenza solo quando passeggiamo all'interno di un ospedale. Quante persone conoscete che non fanno uso di farmaci? Vi sembra normale? Credete che aver abitato questo pianeta da centinaia di milioni di anni richiederà, da questo momento dell'evoluzione in poi, frequentare le farmacie per proseguire ad esistere? Anche se in fondo alle nostre coscienze sappiamo che non sia così, siamo abituati a credere che “bello” corrisponda a “buono”, così come “attraente” stia a “desiderabile”. Perciò, come naturale conseguenza (acquisita fin da bambini), una merendina al latte, un cheesburger, una bevanda alla cola sono buone e quindi desiderose di essere consumate da più o meno qualunque individuo in qualunque fascia d'età. Il problema é che il nostro corpo non ha bisogno di essere alimentato. Il nostro corpo vuole essere nutrito. Anche se non ce ne accorgiamo – credendo che i nostri piccoli e grandi acciacchi siano cose normali e inevitabili – il nostro sistema digestivo é in costante difficoltà. Non solo, ma si trova in uno stato di emergenza persistente, vuoi per la carenza di sostanze nutrizionali - che deve cercare di reperire in qualche modo (e le ossa sono un di questi, da qui l'osteoporosi) - vuoi per il costante problema delle scorie assunte continuamente attraverso quella ci hanno fatto credere sia la dieta giusta da seguire. Le nostre coscienze vengono costantemente prese d'assalto dalle pubblicità che ci dicono cosa mangiare. Poi, quando stiamo male, continuano ad assillarci dicendoci quale farmaco prendere per guarire quei mali. E così via nel continuo circolo vizioso che alla fine ci porterà a morte prematura con dolore. E' un mare di informazioni caotiche che non portano a nessun reale miglioramento nelle condizioni di vita. E' un continuo argomentare in merito a diete di ogni sorta, specialmente quelle dell'ultimo momento, che vedranno persone cibarsi o meno, con rimorsi o gran piacere, dietro il falso presupposto che sono le calorie a decidere della nostra salute. La verità é che esistono cibi che non nutrono e, anzi, a lungo andare debilitano l'organismo. Tutto ciò che non sia frutta (di stagione), verdura (sopratutto quella foglia verde) o ortaggi in genere produrrà scorie non utilizzabili e difficilmente eliminabili dall'organismo. Non sto parlando di diventare per forza vegetariani, vegani o frugivori anche se queste scelte sono più che plausibili. Pasta, carne, latticini, bibite analcoliche, ecc. potrebbero non essere state assunte fin da piccoli permettendo al corpo di restare pulito, energico e privo – quasi del tutto – della possibilità di contrarre qualsiasi malattia. Migliaia di autopsie hanno messo in luce le condizioni del nostro intestino, troppo spesso carico di vermi e di incrostazioni di feci mai evacuate e divenute della consistenza e colore di un pneumatico. Questo perché la consistenza stessa delle feci é sbagliata. La dieta, o meglio l'alimentazione, dovrebbe essere cambiata con gran sollievo per il corpo e per la mente di ognuno. Questo dovrà essere fatto col giusto gradiente e con la pulizia regolare dell'intestino attraverso enteroclismi e/o idrocolonterapia. Bere poi due litri d'acqua al giorno con residuo fisso molto basso associando tutto questo ad un attività fisica aerobica anche leggera ma regolare, potrebbe fare di noi delle persone difficilmente attaccabili dalle malattie. Inoltre, il bisogno di cibi spazzatura andrebbe a ridursi pian piano con gran sollievo per ciascuno. Cibarsi male fa fare cassa a molte multinazionali ed il prezzo da pagare é sempre doppio. Non dimentichiamoci, infatti, il costo che dobbiamo sostenere per la sanità. Insomma, si può mangiare bene e di gusto senza doversi ammalare per forza. Questo libro descrive in maniera esauriente come fare e, sopratutto, cosa vuol dire QUALITA dei cibi che mangiamo.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 7 ottobre 2011 Acquistato sul Giardino dei Libri

Stimolante ma il cambiamento che propone richiede grande determinazione.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 30 agosto 2011 Acquistato sul Giardino dei Libri

Di certo è una lettura che stimola una profonda revisione delle nostre abitudini alimentari!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 4 giugno 2012 Acquistato sul Giardino dei Libri

Interessante...contiene tanti spunti e tante informazioni...però come tutti i testi del genere ha un approccio "integralista"...troppo per i miei gusti...rimane comunque una lettura interessante.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:

AUTORI ED EDITORI

TOP 100 LIBRI

di oggi 21 Novembre

  1. Risolvere le Cinque Ferite

    Maria Rosa Fimmanò

  2. Un Corso in Miracoli

    Foundation for Inner Peace

  3. Guarire con i Simboli

    Petra Neumayer, Roswitha Stark

Classifica Completa
Opzioni aggiuntive