Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile
Richiesto da 23 clienti

Testo-Atlante dei punti principali utilizzati nella metodica dell'EAVI

Con Cd-Rom

Testo-Atlante dei punti principali utilizzati nella metodica dell'EAVI

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 65,00
    Spese di spedizione gratuite!
  • Tipo: Libro
  • pagg. 188 + 4 tavole + Cd-rom

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo testo-atlante di EAVI contiene più di cento punti mai pubblicati in precedenza, in particolare i punti dei Vasi Speciali secondo Douglas Leber e i nuovi punti sui Meridiani Classici di Elettroagopuntura.
Inoltre le tavole sono presentate seguendo un criterio clinico, con aprrofondimento progressivo dei problemi del paziente. Ad esempio, quando un punto presenta un valore patologico, vengono indicati i punti da misurare per approfondire il problema diagnostico.

In questo Testo-Atlante viene dapprima fornita la descrizione del decorso interno ed esterno dei Meridiani secondo la Medicina Tradizionale Cinese, quindi vengono descritti in dettaglio i punti utili nella diagnostica dell'EAVI.

Questi comprendono:
1) Quelli tramandati dalla MTC e collegati da Reinhold Voll e dai suoi allievi a specifici organi, parti di organo o tessuto.
2) I punti nuovi trovati da Voll sui Meridiani classici di Agopuntura.
3) I punti dei nuovi Vasi scoperti da Voll e dai suoi allievi.
4) Ulteriori punti nuovi trovati da Douglas Leber sia sui meridiani classici che sui nuovi Vasi.
5) I punti classificati da Leber come appartenenti ai Vasi Speciali (VS).
La successione con cui vengono descritti i Meridiani è quella che troviamo iniziando dal dito pollice fino al mignolo della mano, quindi dall'alluce al quinto dito del piede. Infine vengono elencati i punti appartenenti ai Vasi Speciali di Douglas Leber.
Il libro è stato strutturato didatticamente in modo che, iniziando dal Punto di Controllo (PdC) di ogni Meridiano, si viene guidati alla misurazione di uno o più punti in relazione con quello già misurato per trovare, con approssimazioni successive, il punto che rappresenta in modo specifico l'organo o il tessuto che presenta la patologia.
Ad esempio, se il PdC del Vaso della Linfa (Li) presenta una Caduta dell'Indice (CI), vengono elencati i punti per misurare il deflusso linfatico di: tonsille, orecchio, denti, occhio e seni paranasali.
Continuando nel nostro esempio, se troviamo poi una CI sul punto Li 2 pertinente al deflusso linfatico delle mascelle e, quindi, per una sospetta patologia dentaria, si continuano a misurare i punti per le diverse sezioni mascellari ed, infine, per i singoli denti, in modo da determinare quale di essi è infiammato o focalizzato. Per ogni punto viene evidenziata la correlazione energetica specifica con gli organi interni e vengono spesso fornite annotazioni che si reputano clinicamente utili alla diagnosi.
Vengono infine elencate le principali patologie che possono essere diagnosticate su ciascun Meridiano e, nel sospetto di una certa patologia, su quali punti di altri Meridiani troveremo una CI.

La domanda che ci si può porre a questo punto è la seguente: si sentiva realmente la necessità di un nuovo atlante di EAV, visto che ne sono stati pubblicati svariati da diversi Autori negli ultimi anni?
La risposta è positiva se si tiene conto che i punti descritti in altri Atlanti, anche molto validi, sono dispersi in diversi volumi e seguono un ordine sistematico rispetto al Meridiano (ad esempio il testo di I. Ruf), oppure sono piuttosto dispersivi, poiché risentono di scoperte successive fatte nel corso di molti anni, come nelle opere di Voll, e quindi non sono didatticamente facili da utilizzare.
Fa eccezione l'Atlante di F. Bechtlof, che fornisce una sistematizzazione completa per argomenti di tutti i punti pubblicati da Voll durante la sua vita, ma purtroppo non presenta i molti punti nuovi scoperti da altri autori dopo la scomparsa di Voll, come ad esempio i punti dei Vasi Speciali scoperti e sistematizzati da Leber sul palmo delle mani e sulla pianta dei piedi.

Qualche parola sul termine di Elettroagopuntura secondo Voll Integrata (EAVI) utilizzato in questo atlante.
Le metodiche che utilizzano una microcorrente per esercitare uno stimolo cutaneo su determinati punti, sulla scia delle scoperte di Voll nei primi anni cinquanta del secolo scorso, sono ormai svariate e sono state diversamente denominate (tecniche BER, Vega test, BFD, tecniche di Biorisonanza o di Biocibernetica, ecc. ) ma, negli ultimi anni, è apparso in letteratura il termine generico di Electrodermal Screening (cioè di Screening Elettrodermico). Questo termine sottolinea il fatto che si utilizza una corrente somministrata sulla cute per ricavarne delle indicazioni diagnostiche.
Ho però preferito mantenere il termine di Elettroagopuntura secondo Voll per sottolineare che questo geniale Autore ha dato il maggior contributo a questo ambito della medicina, anche se altri terapeuti hanno poi contribuito a migliorarlo e a perfezionarlo.
Quindi il termine di EAV sottolinea il debito e il collegamento con la Scuola fondata da Voll, mentre la parola Integrata vuol ricordare che il metodo raccoglie i contributi di altri Autori, che hanno scoperto nuovi punti, nuove tecniche diagnostiche e nuove modalità di svolgimento del test.
Esso riunisce in un tutto organico la metodica di Voll insieme ai contributi di Helmut Schimmel (Vega-test), di Douglas Leber e della Kinesiologia Applicata, integrate per mezzo dell'elaborazione elettronica dei dati. In questo modo possiamo memorizzare automaticamente ogni valore di misura dei punti dapprima a vuoto e, poi, con i rimedi nel circuito elettronico. Diviene così possibile la documentazione e lo studio nel tempo sia dei singoli casi clinici, sia la loro elaborazione statistica.
Questo metodo diviene così sempre più valido non solo dal punto di vista dei risultati terapeutici, ma soprattutto da quello del suo statuto medico-scientifico, fornendo nuovi impulsi e nuove idee alla Medicina in senso lato e non solo alla Medicina Naturale (o Biologica).
Quindi l'EAVI non rifiuta le scoperte della Medicina Accademica, né della Medicina Biologica occidentale, né delle diverse Scuole Mediche Orientali, ma le valuta con misurazioni oggettive, accettando ciò che si dimostra valido e rifiutando invece quello che non viene confermato dalle misurazioni e dell'esperienza.

 

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 31 agosto 2005

Testo ed iniziativa sponsoristica originale e qualificante.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:

AUTORI ED EDITORI

TOP 100 LIBRI

di oggi 31 Ottobre

  1. Risolvere le Cinque Ferite

    Maria Rosa Fimmanò

  2. Un Corso in Miracoli

    Foundation for Inner Peace

  3. Meditazione sui Colori

    Cesare Peri

Classifica Completa
Opzioni aggiuntive