Anteprima del libro "Business e PNL" di Lindsey Agness
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Anteprima del libro "Business e PNL" di Lindsey Agness

Costruire strategie per il successo

All’inizio di questo nuovo decennio, ci troviamo ancora nel bel mezzo di una delle più gravi recessioni di tutti i tempi. Perché alcune imprese continuano a crescere, mentre altre faticano a resistere o dichiarano fallimento? Perché alcune aziende pubbliche o associazioni senza scopo di lucro utilizzano i fondi a disposizione con maggiore efficacia, mentre altre perdono potenziali opportunità per divenire più efficienti? Uno dei fattori chiave consiste nell’avere leader con una mentalità in grado di trasformare le idee in realtà.

Questi leader:

  • sono lungimiranti
  • tengono presente il quadro complessivo o la finalità
  • si assumono i rischi con sano entusiasmo
  • sono mossi dal bisogno di fare la differenza
  • si dimostrano tenaci anche quando le cose non vanno secondo i piani
  • conoscono a fondo la loro azienda
  • sono appassionati
  • sono innovatori
  • cosa più importante, sono leader o partecipanti, non gregari o spettatori

Passata la tempesta, le organizzazioni con leader che si riducono a correre ai ripari e sperano di cavarsela potrebbero scoprire di essere state superate da concorrenti che hanno continuato a trasformare le idee in realtà e a imparare anche in momenti difficili.

Partendo da te stesso

Nella prima parte del libro cominceremo a esplorare partendo dal punto esatto in cui ti trovi: la tua attuale mentalità, il tuo stile di leadership e i feedback che hai ricevuto in passato. Poi cominceremo a creare ciò che vuoi realizzare in futuro, a predisporre i tuoi personali obiettivi di leadership e a darti gli strumenti per sviluppare l’atteggiamento giusto per il successo.

A che punto sei ora?

Torna con la mente al questionario che hai completato all’inizio del libro. Hai totalizzato un maggior numero di A, B o C? Come ti ho spiegato, A si dirige a gonfie vele verso la Zona Luminosa, B indugia pericolosamente vicino alla Zona Grigia e C lotta per uscire dalla Zona Oscura. Vorrei precisare questi concetti, così che tu possa comprendere esattamente a che punto sei.

Il diagramma della leadership personale

Il diagramma della leadership personale descrive tre zone di leadership in cui le persone di solito si trovano, insieme alle esperienze generali collegate a quelle zone. Con l’espressione “leadership personale” io intendo l’entità di controllo e responsabilità di cui godi attualmente al fine di diventare il leader che vuoi essere, avere l’impatto che vuoi avere e ottenere i risultati di cui ti ritieni capace. Non è neppure necessario che attualmente tu sia un leader. La domanda importante è: “Hai intrapreso la strada giusta per diventare ciò che vuoi essere?”.

Le diverse zone

La Zona Oscura è un luogo in cui è bene non rimanere troppo a lungo. Ti senti infelice e alla deriva. In genere, ti trovi qui perché è accaduto qualcosa: forse sei stato licenziato, magari per esubero di personale, oppure sei sotto pressione per una circostanza nella quale non vorresti trovarti. L’unica cosa buona a proposito della Zona Oscura è che ti costringe ad agire e a cambiare.

La Zona Grigia è il luogo in cui fin troppo spesso le persone rimangono bloccate, rendendo al di sotto delle proprie possibilità oppure segnando il passo in carriere in cui intendevano rimanere in via provvisoria, invece che per tutta la vita. Avverti una sorta di piacevole disagio, ben sapendo che stai rinunciando al tuo potenziale. Sono convinta che la maggior parte delle persone rimanga in questa zona per gran parte della carriera.

La Zona Luminosa è la custode delle nostre ambizioni e dei nostri sogni. E la zona in cui sai di essere sulla strada giusta per raggiungere i tuoi obiettivi. Sei felice di essere su questa strada.

La domanda è: dove ti trovi ora?

Esercizio 2: Dove mi trovo sul mio diagramma della leadership personale?

Prendi una penna rossa e segna il punto del diagramma in cui pensi di trovarti. Sii onesto con te stesso. Guardando l'immagine, ti sorprende constatare dove sei? Sei pronto a scoprire come procedere più velocemente verso la Zona Luminosa, o come trovare finalmente il coraggio di uscire dalla Zona Grigia, o ancora, come attuare un immediato miglioramento per fuggire dalla Zona Oscura? Bene, quindi cominciamo, scoprendo qualcosa di più su ciascuna zona e come salire più in fretta possibile.

La Zona Oscura

Questo non è un luogo in cui è bene rimanere a lungo. Si finisce nella Zona Oscura quando avviene qualcosa di rilevante e negativo, per esempio:

  • un improvviso esubero di personale (soprattutto in assenza di una liquidazione)
  • un nuovo capo che ti tratta male, forse addirittura con prepotenza
  • una ristrutturazione, nella quale ti viene affidato un ruolo che non vuoi
  • un taglio di investimenti o di budget
  • qualcuno al lavoro che ti crea problemi enormi
  • un provvedimento disciplinare nei tuoi confronti o un licenziamento

Hai afferrato l’idea? La Zona Oscura è un punto di non ritorno, quello nel quale sei costretto ad agire. E il momento in cui affronti la tua situazione lavorativa in un modo diverso oppure te ne vai. A questo punto, per quanto possa apparire bizzarro, l’evento in realtà ti giova, in quanto ti spinge ad agire e a produrre risultati diversi. Questo è il terreno della Zona Oscura.

Lindsey Agness

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!

 

Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
IN QUESTA SEZIONE:
Articolo consigliato:

Business e PNL

Strumenti e strategie per potenziare organizzazione, rendimento e successo

-15%
Business e PNL

Lindsey Agness

Business e PNL è il primo vero manuale che utilizza la programmazione neurolinguistica applicata al business per perfezionare le tue abilità come... continua