Trump 101 - Donald J. Trump - Estratto
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Trump 101 - Anteprima del libro di Donald J. Trump

Non sprecare la tua vita con un lavoro che non ami

Non sprecare la tua vita con un lavoro che non ami

La passione ti aiuterà a dare il meglio.

Tra le mie passioni ci sono il settore immobiliare, concludere degli affari, costruire grandi progetti ed essere alla guida della serie televisiva “The Apprentice”. Del resto, chi non si appassionerebbe a queste cose? Il mio lavoro mi mette in contatto con persone estremamente interessanti e capaci, e poiché amo quello che faccio, lo faccio con energia e meglio degli altri, e con così tanto entusiasmo e vigore che non mi sembra nemmeno un lavoro. La mia passione contagia chiunque mi circondi e lo motiva a dare il meglio di sé.

Come osserva Lue d’Abadie, coautore insieme a Les Hewitt e a Andrew Hewitt di The Power of Focus for College Students:

In un momento imprecisato tra l’infanzia e il mondo reale accade una di queste due cose: o si iniziano a seguire i sogni dei genitori, di chi ci sta accanto o di qualcun altro, oppure si resta intrappolati nella ricerca del denaro o dello status che vanno di pari passo con una determinata carriera. Imboccare la seconda strada equivale a lasciar prendere la polvere su una mensola alla nostra passione, e confluire in quel 70% di individui che prova avversione per ciò che fa.

La passione è fondamentale per conseguire qualsiasi tipo di successo duraturo. Lo so per esperienza. Senza passione, non combiniamo nulla o, nel migliore dei casi, finiamo per essere dei mediocri. È forse così che desideriamo trascorrere la vita o buona parte di essa? Occorre amare ciò che si fa per sentirsi coinvolti e dedicarvisi anima e corpo.

Quel propulsore chiamato passione

La passione dà motivazione. Chi ha una passione non molla, il suo impegno è più forte della paura. Poiché ama ciò che fa, non è disposto a fermarsi; inventa modi nuovi di superare degli ostacoli che, viceversa, bloccherebbero all’istante altre persone; la sua passione crea un impeto, intangibile ma intenso, che può trasmettere la sensazione di essere inarrestabili.

Ho conosciuto individui che avevano delle idee fantastiche, ma che non erano in grado di farle decollare perché affrontavano ogni cosa con debolezza. Erano convinti che, in un modo o nell’altro, le loro idee avrebbero preso il volo da sole o che, semplicemente, avere avuto una buona idea fosse di per sé sufficiente. Ma lascia che ti dica una cosa: non è sufficiente e non lo sarà mai. Le idee devono essere messe in pratica. Se siamo privi della motivazione e dell’entusiasmo necessari, la nostra grande idea se ne starà comodamente seduta sulla nostra scrivania o nella nostra testa e non andrà da nessun parte. La mancanza di passione fa spesso la differenza tra il fallimento e il successo.

Insisti sulla Perfezione

La passione può generare delle opportunità di business. A me piace giocare a golf, così ho creato il Trump Golf per creare e gestire dei campi da golf di prima categoria. Il golf e il mondo degli affari hanno alcuni aspetti in comune: per esempio, sono entrambi dei giochi mentali. Ci danno ciò che noi poniamo al loro interno. Giocare a golf con dei soci in affari crea un’atmosfera rilassante dove tutti si divertono, li fa uscire dall’ufficio e li immerge nel sole e nella bellezza della natura. Per questo motivo, numerosi affari vengono stipulati proprio sui campi da golf.

Grazie al Trump Golf, ho trovato un modo redditizio di coniugare il mio amore per il golf con quello per il business. Gestiamo dei club spettacolari a Westchester nello stato di New York, a Bedminster in New Jersey, a Los Angeles in California, a Palm Beach in Florida, e sull’Isola di Canouan nelle Grenadine. Questi posti sono stati per me luoghi straordinari in cui giocare a golf e accogliere soci e amici. Inoltre, i miei campi da golf sono delle iniziative imprenditoriali di successo, il che contribuisce ad alleviare il dolore delle buche che manco...

Coach Trump Dalla Teoria alla Pratica

Concentrati su quello che dovresti pensare in questo preciso istante. Se ciò che pensi è una cosa che ti piace, sei sulla strada giusta del successo.

  • Tieni presente quello che fai volontariamente nel tempo libero. Cosa sei sempre ben disposto ad approfondire e non ti annoia mai? Cosa sogni e pensi quando vaghi con la mente? Fatti le seguenti domande:

-Cosa ti piace fare?

-Cosa ti affascina?

-Cosa fa volare il tempo per te?

-Cosa ti rende felice?

  • Non seguire ciecamente una carriera che gli altri ti suggeriscono o che insistono a ritenere faccia al caso tuo. Potrebbe valere la pena guadagnare di meno pur di fare un lavoro che ti piace. E se sei imprenditore come me, a lungo termine tutto questo potrebbe comunque farti guadagnare molto di più sul piano economico.
  • Prova a vedere se è possibile trasformare un tuo interesse in una fonte concreta di guadagno. Parlane con altri che guadagnano bene in un settore che ti appassiona. Potresti realizzare qualche variazione di ciò che fanno oppure svolgerlo in modo innovativo? Hai la formazione che ti serve per arrivare dove sono loro? Potresti ricevere la formazione necessaria per svolgere ciò di cui si occupano?
  • Non incominciare una carriera solo per denaro o per soddisfare qualcuno, soprattutto se si tratta di qualcosa che non ti piace. Presto o tardi, il denaro non riuscirà a compensare la tua mancanza di passione.

METTE NEI GUAI

La passione è un’arma a doppio taglio: si tratta di un grande motivatore, ma può accecare impedendoti di vedere dei difetti che altri, invece, riescono a individuare rapidamente. In generale, una passione è molto più positiva che negativa, ma occorre gestirla in modo da cogliere la differenza fra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. Io definisco tutto questo come la capacità di avere una passione controllata, che è un grande dono.

Qualche volta la passione mi ha messo nei guai sul piano finanziario. Quando ci si sente profondamente attratti da un affare pur sapendo che il mercato è in procinto di subire una flessione, può capitare che la passione ci induca a imbarcarci in quell’avventura senza troppe riflessioni. Purtroppo, però, non è detto che il risultato sia sempre dei più felici.

Per evitare di trovarti nei pasticci, chiedi un parere oggettivo a qualcuno che tiene a te prima di fare qualcosa di cui sei davvero entusiasta, qualcuno di onesto, di obiettivo e dalla mentalità aperta. Prendi sul serio i suoi consigli, anche se non sono ciò che vorresti sentirti dire. In ultima analisi, la decisione finale se procedere o no dipende da te.

Chiedi a Trump: Domande dei lettori dei blog

D: Che cosa le permette di vincere la resistenza al cambiamento e, in particolare, la resistenza delle organizzazioni al fatto di prendere in considerazione dei problemi relativamente facili da risolvere?

DJT: La passione è l'ingrediente principale. Può superare molte difficoltà anche le cosiddette "impossibilità". Qualunque cosa si voglia creare, ci vuole passione. L'entusiasmo riesce a convincere gli altri a seguirci e a vedere le cose come noi. La resistenza può essere positiva se ci permette di migliorare una nostra idea. Quando qualcuno riesce a scoraggiarvi, significa che probabilmente non siete sufficientemente determinati. Siate dunque risoluti. Ecco che cosa serve per fare le cose.

Alza il Tiro - Lascerai tutti senza fiato

Quando ho deciso di edificare alcuni complessi a Manhattan, mio padre non riusciva a capire il perché. Aveva avuto successo a Brooklyn e nel Queens e riteneva che dovessi seguire le sue orme. Tuttavia, per me il trasferimento a Manhattan era un obiettivo che mi ero prefissato da molto tempo. Manhattan era il cuore degli affari, della cultura e della vita sociale, del mondo intero, era come un grande palcoscenico ed era lì che desideravo farmi un nome.

Anni dopo, quando nel frattempo ero riuscito nel mio intento e mi ero prefissato di costruire la Trump Tower, spiegai a mio padre la motivazione con cui avevo portato avanti questa decisione. Gli descrissi l’audace, bella e innovativa facciata esterna di vetro e bronzo che avrebbe distinto quel grattacielo che portava il mio nome, ma lui continuava a non capire. Dal suo punto di vista, dei mattoni sarebbero andati benissimo: perché non avrebbero fatto anche al caso mio?

Gli dissi che desideravo stabilire un mio standard. Non volevo limitarmi a costruire un edificio come tanti altri, volevo che fosse l’attrazione più stupefacente e ammirata del mondo. Dal momento che avrebbe avuto il mio nome, desideravo che mi rappresentasse, quindi volevo che fosse eccezionale, che superasse sotto ogni aspetto qualunque altra cosa la città di New York avesse visto fino a quel momento.

Quando la Trump Tower fu inaugurata con critiche entusiaste e divenne un punto di riferimento della città, fu chiaro che il mio standard era stato accettato... accettato alla grande.

I miei consulenti di design di interni mi suggerirono di appendere dei bei quadri nell’atrio. Sebbene mi piaccia l’arte, l’idea mi parve antiquata e priva di originalità. Così optai per una cascata d’acqua. Questa cascata è alta circa 25 metri ed è costata 2 milioni di dollari. È assolutamente spettacolare e incanta chiunque la guardi. E diventata una delle principali attrazioni di New York. Ha addirittura suscitato più attenzione che se avessi riempito l’atrio di pregevoli opere d’arte.

Anche in questo caso, avevo creato il mio standard personale e avevo “alzato il tiro”.

A DIR POCO CONTAGIOSO

Ognuno di noi ha un’opinione riguardo a che cosa fare o non fare. Benché la maggior parte delle persone sia mossa in tal senso da buone intenzioni e spesso ci dia dei consigli validi, non è detto che sappia che cosa è meglio per voi. Una grande gioia che provo nel lavoro è l’essere in grado di esercitare il mio punto di vista e la mia creatività, ed esprimere me stesso. Si tratta di una soddisfazione che traggo sviluppando progetti più grandi, più audaci, più belli: progetti ricchi di immaginazione, stile, ampiezza, profondità e di vasta portata, che fanno restare la gente a bocca aperta e trasmettono più di quanto chiunque si aspetterebbe.

Il modo in cui funziona un’attività economica, la qualità di beni o servizi che offre, ha inizio al vertice e si propaga lungo tutta l’organizzazione. I collaboratori che lavorano per me sanno che l’individuo positivo ed entusiasta che si vede alla televisione e attraverso i mezzi di comunicazione non è una maschera, io sono davvero così. Ho idee grandi e l’energia di realizzarle fino in fondo. Chi lavora con me, lo capisce al volo: si rende conto che io sono fatto così e che è così che funziona la mia organizzazione. Il mio vigore e il mio atteggiamento positivo diventano contagiosi. Le persone lavorano instancabilmente, con entusiasmo e con la determinazione di realizzare progetti fantastici. Sanno tutti che la Trump Organization ha un approccio concreto - fa le cose - e che i nostri progetti sono sempre di prima categoria. Una ragione importante alla base di un simile successo è che io fisso degli standard che tutti all’interno dell’organizzazione si impegnano a raggiungere.

Se ti piace lavorare con impegno, chi lavora con impegno vorrà lavorare con te. I miei collaboratori apprezzano le sfide che si presentano quotidianamente e nel loro lavoro si prefiggono degli standard personali elevati. Nel lavoro si pongono costantemente la seguente domanda: «Come facciamo a raggiungere dei risultati più grandi? In che modo possiamo arrivare al massimo?»

Fatti questa domanda: «Qual è lo standard che desidero sia il mio tratto distintivo?» Individualo e seguilo senza venire meno. Alza il tiro!
Donald J. Trump

Coach Trump dalla Teoria alla Pratica

Prenditi il tempo necessario per essere accurato in ogni cosa che fai. Resta aperto a nuove idee e influenze. Rimani fluido, non rigido, nelle tue aspettative.

  • Scopri chi e cosa rappresenta il meglio nel tuo settore. Individua chi fa tendenza, i leader, le persone autorevoli. Quali sono le ragioni alla base della loro capacità di essere i migliori? Fai tuoi i loro standard.

Istilli Insisti sulla Perfezione

Quando ho deciso di ricostruire il Wollman Rink, la pista di pattinaggio di Central Park, ho seguito i miei principi personali:

  • Svolgere il lavoro al meglio
  • Essere il più veloce possibile
  • Spendere il minor denaro possibile richiesto dallo standard

Per sette anni la città di New York ha cercato di ricostruire e restaurare questa bella pista di pattinaggio, senza tuttavia riuscire nell’intento. Mi sono fatto avanti io e ho portato a termine il lavoro nel giro di tre mesi e per meno del 10% del budget di 21 milioni di dollari stanziato dalla municipalità.

Ho stabilito il mio standard per questo specifico progetto, ho lavorato sulla base di tale standard e ho completato l’opera con successo. No, la pista così ristrutturata non ha nessuna cascata, non è rivestita di vetro e bronzo, ma, d’altro canto, non abbiamo usato dei mattoni.

Stabilisci che cosa devi imparare o fare per diventare il migliore del settore che ti interessa. Trova delle modalità da cui prendere lezione, incontrare persone, fare un apprendistato e acquisire l’esperienza che ti serve per raggiungere i tuoi obiettivi. Concediti il tempo di assimilare tutto, crescere e imparare ogni cosa in modo approfondito.

Vai a caccia di buone idee al di fuori della tua area di competenza. Scova delle innovazioni, degli approcci e delle pratiche da adattare al tuo settore.

In ogni cosa che intraprendi, fatti la seguente domanda: «Come faccio a migliorarla, come posso dire qualcosa di più incisivo, e in che modo posso far sì che sia un bel biglietto da visita per le mie capacità?» Poi rimboccati le maniche e mettiti all’opera.

Questo testo è estratto dal libro "Trump 101".

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!

 

Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
IN QUESTA SEZIONE:
Articolo consigliato:

Trump 101

La Via del successo

-15%
Trump 101 Donald J. Trump

Donald J. Trump

Avere successo nel business richiede molto più che duro lavoro e buone idee. Devi essere tenace, sicuro, curioso, flessibile, appassionato,... continua