Spazio Magico - Anteprima del libro di Denise Linn
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Spazio Magico - Anteprima del libro di Denise Linn

Metti ordine nei tuoi spazi e nella tua vita

La casa è un essere vivente

Le nostre case sono lo specchio di noi stessi. Riflettono i nostri interessi, le nostre convinzioni, le nostre esitazioni, il nostro spirito e le nostre passioni. Raccontano come ci sentiamo nei riguardi di noi stessi e del mondo circostante. Una casa è più di un luogo ove posare il capo e ripararci dalle intemperie. È un posto dove possiamo relazionarci con l'universo. È un crocevia nel tempo e nello spazio che può attrarre o respingere energia.

La tua casa può essere un luogo di rinnovamento e speranza. Può essere un tempio nel quale ritirarti e ricaricarti nei tempi che cambiano; un'oasi di pace in mezzo alla tempesta. La casa può essere un luogo di guarigione e di rigenerazione. Non solo può aiutarti a sentirti più forte e in salute, ma può essere un modello di armonia nel quale tu e chiunque vi abbia accesso possiate confrontarvi con una spiritualità più elevata.

La tua casa può rappresentare la sovrapposizione tra l'universo interiore e quello esteriore, il punto in cui si incrociano la realtà interna e quella esterna. Può essere un punto focale per la magia, la forza e lo spirito. La tua casa può essere un punto di forza, un vortice di energia sul pianeta. Come un'eco percepita attraverso l'infinito, la tua casa può essere un trasmettitore di energia luminosa. L'energia che da lì s'irradia può essere come un sassolino lasciato cadere in un quieto laghetto dell'universo, le cui increspature arriveranno fino alle più lontane sponde del cosmo.

Nel XXI secolo le nostre case acquisteranno sempre più importanza. È essenziale che le nostre case diventino luoghi sacri e che rafforzino la nostra posizione nell'universo. È molto importante infondere nei nostri spazi vitali un senso di ordine cosmico: portare integrità in casa affinché sia in equilibrio con la nostra essenza e con il flusso della creazione. Le nostre abitazioni possono offrire un asilo e rinnovata speranza nei tempi che verranno, potenzialmente difficili ma sicuramente entusiasmanti. Ci possono offrire uno spazio magico dove poter ricordare chi siamo e perché siamo su questo pianeta.

Nel corso dell'evoluzione, non c'è mai stato un periodo più straordinario di quello in cui stiamo vivendo ora che ci addentriamo nel nuovo millennio. Attraversiamo un'epoca di grandi cambiamenti: sia per la realizzazione dei nostri sogni, sia per l'evoluzione su base personale e globale. Intorno a noi vediamo un mondo sempre più inquinato e costellato di conflitti; sembra che le antiche profezie siano destinate a realizzarsi. Tuttavia, nonostante questi sinistri presagi sul nostro destino, persiste un tacito senso di speranza.

Nei nostri cuori sappiamo che un'opportunità, dorata e sfavillante come un nuovo mattino, è lì ad attenderci, appena oltre l'orizzonte. Il punto è: come possiamo coglierla e usarla per cambiare le nostre vite, le nostre relazioni e il nostro mondo? Una delle chiavi per rispondere a questa domanda si trova nell'ambiente che ti circonda, e più precisamente nella tua casa. Esistono diversi modi per trasformare quest'energia. Armonizzando e purificando l'energia della tua abitazione, puoi aprire dei canali alTinterno del tuo spazio vitale, in modo tale che diventi un punto di raccolta per l'energia stessa. La tua casa, a sua volta, irradierà quest'energia sotto forma di luce e amore diretti al resto del mondo e dell'universo.

La tua casa può agire da stazione trasmittente per la Luce!

Questo libro parla di energia. Parla di come comprendere l'energia del posto in cui vivi e di come questa interagisca con l'energia dell'universo. Il mio scopo è quello di mostrati modi diversi con cui purificare e dare risalto all'energia presente nella tua dimora, in modo che non costituisca più solo un tempio per te, la tua famiglia e i tuoi amici, ma possa anche essere un vortice di energia che irradia verso molti altri i propri benefici. Grazie a questo libro apprenderai molte tecniche, alcune delle quali sono state impiegate per secoli da sciamani e guaritori, per purificare le energie presenti nella tua casa. Imparerai anche a valorizzare e intensificare l'energia della tua abitazione in modo che diventi un raggio di luce e di speranza in questi tempi di cambiamento e transizione.

La casa essere vivente

Per comprendere come pulire e purificare a fondo le energie nella tua casa, è essenziale capire in che modo i nostri spazi vitali s'inseriscono nell'esistenza che si svolge attorno a noi. A tal fine, è utile comprendere tre principi fondamentali che sottendono alle tecniche di pulizia che qui apprenderai.

  1. Tutto è costituito da energia in costante mutamento.
  2. Non sei separato dal mondo che ti circonda.
  3. Ogni cosa ha una propria coscienza.

La comprensione di questi principi porta a capire che: la tua casa è costituita da energia; non è separata da te; è un essere vivente in evoluzione. Questo libro insegna a capire che la casa è energia in evoluzione con una propria coscienza. Ha una propria "essenza vitale" con cui puoi comunicare; è un essere vivente che può garantire protezione e guarigione a te e alla tua famiglia, allorché comprendi e rispetti la sua natura. Imparare a relazionarsi con i propri spazi vitali può contribuire a creare una vita equilibrata e in armonia con l'energia che ci circonda.

Tutto è energia

Gli antichi nativi americani ritenevano che tutte le forme di vita, dalle nuvole, agli alberi, ai bisonti che erravano per le grandi pianure, fossero forme passeggere di energia in movimento. È una visione che risale ai tempi più remoti delle varie civiltà che hanno abitato il mondo. È una delle più basilari e importanti percezioni che le civiltà indigene hanno della vita. La filosofia odierna, che ci dice che l'universo è fisso e stabile, è radicalmente in contrasto con questa idea di fondo.

Ogni forma di vita è energia. Siamo immersi in un oceano di energia. L'energia che ci circonda fluttua e si muove in correnti incessanti e in costante mutamento attraverso il tempo e lo spazio. I fisici riconoscono che gli atomi e le molecole presenti in tutte le cose sono in continuo movimento. Sotto la forma materiale degli oggetti, al di là del loro aspetto fisso e lineare nel tempo, c'è la realtà dell'energia che, muovendosi in modo vorticoso, prende forma, si dissolve e si riunisce. Il mondo nasce da una danza di due forze opposte ma armoniose che vivono nell'universo: yin e yang, mistero e forma. Il mondo attorno a noi e dentro di noi, nasce da un gioco di queste forme di energia che si trovano in un rapporto di costante fluidità. L'energia rifluisce e scorre attorno a noi senza i vincoli posti dalle limitazioni del passato e del futuro. Ci troviamo in uno svolgersi infinito eppure modellato, di luce e oscurità, posto al di fuori del tempo. C'è un'innata armonia insita in ogni forma di vita, allorché onde di energia e pulsanti elettroni fanno muovere a spirale "forme" che nascono e si dissolvono.

Non siamo separati dall’universo che ci circonda

Non c'è niente "là fuori" che non sia parte di te. Penso che, a causa del modo lineare in cui percepiamo la realtà, non potremo mai comprendere questo concetto da un punto di vista intellettivo, comunicarlo verbalmente o descriverlo per iscritto in maniera esauriente. Tuttavia, è mia convinzione che nel profondo della nostra coscienza, tutti sappiamo questa cosa. Penso che dentro di noi esista un desiderio ardente, uno struggimento e il ricordo di un luogo delizioso in cui tutto era uno, al di là dello spazio e del tempo.

Molte delle difficoltà che le persone sperimentano di questi tempi, con l'evolversi del nostro mondo, derivano da una convinzione erronea: l'idea che siamo esseri separati, disconnessi dal nostro pianeta, dai suoi animali e dai suoi alberi, separati gli uni dagli altri e talora scissi addirittura da noi stessi. La convinzione occidentale è che siamo separati dal nostro spazio vitale e dal nostro ambiente. L'idea che possiamo avere un'esistenza indipendente dall'ambiente che ci circonda è un'illusione. Ed è un'illusione con conseguenze potenzialmente serie per la nostra salute e la nostra felicità. È la fiducia in questa illusione che rende possibile l'epidemia dell'inquinamento globale, dell'odio razziale, delle guerre, della cupidigia e di molti altri mali che riempiono i nostri quotidiani e disturbano il nostro sonno.

Oggigiorno, si stanno verificando enormi cambiamenti nel campo della tecnologia, delle risorse naturali e di tutto ciò che circonda il pianeta. Nella moderna cultura occidentale spesso è difficile percepire a livello emotivo la propria connessione con ciò che va al di là della sfera privata. Tuttavia, ora è essenziale, non solo espandere la nostra "identificazione dell'io" affinché includa l'ambiente personale, ma estendere il "senso dell'io" oltre i limiti del tempo e della forma, affinché abbracci non solo la casa, ma anche la comunità e il pianeta. Estendere il tuo "senso dell'io" affinché includa casa tua è un buon primo passo, e farlo è fondamentale.

Il nostro pianeta sta cambiando così velocemente da influenzare profondamente il modo in cui ci relazioniamo gli uni con gli altri e con l'ambiente. Sebbene i progressi tecnologici abbiano arricchito molto le nostre vite, ci hanno anche separato dall'ambiente che ci circonda. Nella corsa alla tecnologia, abbiamo "dimenticato" la nozione primordiale che tutte le creature e tutte le cose esistenti sul pianeta sono interconnesse. Abbiamo "dimenticato" che siamo interconnessi all'interno di un universo vivo e palpitante; un universo che risuona di vita e in cui pulsa l'intensità del suo spirito. Abbiamo dimenticato che ogni cosa possiede un'energia vivente.

I nostri antichi progenitori non condividevano queste moderne convinzioni circa la separazione tra esseri umani e cose. La loro visione del mondo s'incentrava sul fatto che nessuno esiste indipendentemente dalle creature simili, dal sole, dalla luna, dalla terra, dai fiori, dagli oceani e da tutte le altre miriadi di meravigliosi esseri e cose che costituiscono la realtà così come la conosciamo. Tutto è relativo rispetto a qualsiasi altro essere; nulla ha un'esistenza isolata. Un esempio della visione globale, propria dei nativi americani, è espresso nella sacra cerimonia della capanna della purificazione. Quando una persona entra nella capanna della purificazione, si dichiara "a tutte le mie relazioni". Questo non è solo un riconoscimento nei confronti delle altre persone presenti nella capanna o dei familiari più prossimi: è un'affermazione circa l'interrelazione che esiste tra ogni aspetto della vita e l'intima connessione esistente in tutto il creato.

Nella moderna cultura occidentale, il modo abituale di interagire con il mondo che ci circonda è quello di considerarci separati e autonomi. Di solito ci identifichiamo con il nostro corpo e ci sentiamo separati da ogni altra nostra parte. La maggior parte di noi s'identifica con il proprio corpo fisico. Stabiliamo una sorta di confine che coincide con la nostra pelle. Molti di noi s'identificano occasionalmente con cose che si trovano oltre l'io fisico. A volte ci identifichiamo con i nostri figli o anche con le cose che ci appartengono (per esempio un uomo può correre all'interno di un edificio in fiamme per salvare degli oggetti per lui importanti ponendosi in grave pericolo e identificandosi più con le sue proprietà che con il suo corpo). Possiamo anche identificarci con i vestiti che indossiamo. Per molte persone, il modo di vestire è espressione dell'idea che hanno di sé. Molti altri si identificano con la propria automobile, come risulta dal modo in cui guidano nel traffico congestionato.

Eppure, se ti soffermi un attimo a pensarci, ti ricorderai probabilmente di diverse occasioni in cui ti sei sentito all'improvviso tutt'uno con il mondo intero. Potresti aver avuto la sensazione di essere risucchiato dalla bellezza di un tramonto che illuminava il cielo della sera. Oppure, potresti aver avvertito il senso gioioso e purificante del tuo rapporto con l'universo, mentre guardavi le onde del mare infrangersi ritmicamente sulla riva. Queste esperienze ci ricordano della verità che tutti conoscevamo prima di questa vita: che siamo fondamentalmente una cosa sola con il tutto. Non siamo parte delle montagne, del mare, delle nuvole o delle stelle meno di quanto non lo siamo del nostro corpo. Siamo tutti manifestazione di energia pura, che fluttua continuamente nelle forme che crea, lasciandoci eternamente interconnessi. Tutto ciò che è e mai sarà si trova dentro di te. L'universo è un'estensione del tuo corpo.

Ritengo essenziale ritornare a questa visione della realtà, una visione così naturalmente innata quanto lo era la connessione con nostra madre quando ci trovavamo nel suo grembo.

Denise Linn

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!

 

Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
IN QUESTA SEZIONE:
Articolo consigliato:

Spazio Magico

Metti ordine nei tuoi spazi e nella tua vita

-15%
Spazio Magico Denise Linn

Denise Linn

Per comprendere come affinare e purificare le energie di casa tua è essenziale capire in che modo i nostri spazi vitali s'inseriscono nel contesto... continua