Anteprima del libro "Tutti i Segreti del Limone" di Julie Frédérique
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Anteprima del libro "Tutti i Segreti del Limone" di Julie Frédérique

Per la salute, la bellezza e l'igiene della casa

Il limone "risparmioso" - alt agli sprechi!

Per ottenere tutto il succo possibile:

  • Ecco qualche trucchetto per sfruttare il limone fino all'ultima goccia.
  • Per estrarre più facilmente il succo dai vostri limoni, tirateli fuori dal frigo in anticipo o lasciateli in ammollo per tutta la notte in acqua fredda.
  • Troppo tardi? Fateli rotolare sotto il palmo della mano, in modo da ammorbidirli e romperne la polpa.
  • Immergeteli nell'acqua calda per tre minuti (stesso trattamento se sono un po' secchi).
  • Passateli per quindici secondi nel microonde prima di spremerli.
  • Per spremerli senza schizzi né semi, sono disponibili in commercio degli spremiagrumi. È l'unica soluzione per spremere un limone senza versarselo sulle dita o schizzare chi ci sta vicino!
  • Per addolcire un'acidità sgradevole a certi palati:
  • Diluite il succo di limone con un po' d'acqua.
  • Mescolatelo ad altri succhi di frutta più dolci (arancia, mandarino, pompeimo).
  • Dolcificatelo con un po' di miele di fiori d'agrume. Ma per favore, dimenticatevi lo zucchero bianco. Significherebbe guastare i benefìci del nostro prezioso limone.
  • Lasciate in ammollo per ventiquattro ore in un po' d'acqua i limoni tagliati a fette sottili, prima di incorporarli nelle vostre preparazioni culinarie. 

LA SUPER LIMONATA

"Per una limonata perfetta al 100%, contate un terzo di succo di limone e due terzi d'acqua. Dolcificate pochissimo."

Per trarre il massimo vantaggio dai principi attivi del limone:

  • Questione di tempismo: bevete la vostra spremuta di limone subito dopo averla preparata. La vitamina C, molto fragile, non avrà il tempo di volatilizzarsi a contatto con l'aria. Per non perderne nemmeno una briciola, tagliate il limone a fette sottili e mettete queste fette in un bicchiere d'acqua naturale. Bevete senza indugio e, dopo ogni sorsata, spremete le fette di limone nell'acqua (ovviamente con le dita pulite!), quindi succhiatene ciò che rimane.
  • La temperatura ideale: diluite il succo di limone in un'acqua a temperatura ambiente o tiepida, mai ghiacciata né bollente. La vitamina C resiste con fatica al calore e si dissolve nell'acqua calda. Come avrete capito, benché i limoni caldi siano una delizia, sono tuttavia meno ricchi di vitamine rispetto a quelli a temperatura ambiente.
  • Il momento giusto: se il succo di limone viene utilizzato come rimedio, gli effetti migliori si ottengono bevendolo a digiuno, venti minuti prima o due ore dopo un pasto.
  • I materiali idonei: evitate di mettere il limone a contatto con plastica, metallo o alluminio. Questi materiali potrebbero alterarne le proprietà nutrizionali. Preferite il legno, il vetro e i materiali naturali per preparare le vostre miscele a base di limone.

Per conservarli più a lungo:

  • A temperatura ambiente, i limoni si conservano una o due settimane.
  • Nel cassetto della verdura, in frigo, si conservano due o tre settimane.
  • Per conservare ancora più a lungo i vostri limoni e mantenerli succosi, metteteli in frigorifero in un recipiente colmo d'acqua fresca, da cambiare tutti i giorni. I limoni resisteranno tre mesi, freschi come appena comprati.
  • I lime si conservano meglio dei limoni. Metteteli in frigorifero. Potete consumarli anche dopo un mese.

Per conservare un limone tagliato ed evitare che si secchi:

  • Posate la parte tagliata su un piattino, con un po' d'aceto.
  • Cospargete la polpa di sale fino. Quando lo utilizzerete ancora, non dovrete fare altro che togliere la fetta di limone salata.
  • Tuffate il limone in un bicchiere d'acqua, con la polpa verso il basso.
  • Se avete tolto al limone tutta la scorza, immergetelo in una scodella colma d'acqua, da cambiare tutti i giorni, e mettetelo in frigorifero. Rimarrà fresco per una o due settimane.

Alt agli sprechi! 

  • Non gettate più i limoni che avete spremuto o utilizzato a metà! Quando vi servite soltanto di una parte del frutto, conservate il resto nel freezer o riciclatelo per altri usi. Ecco alcune idee per non sprecare più:
  • Se dovete utilizzare soltanto alcune gocce di limone per una ricetta, praticate un piccolo foro nel frutto con un fiammifero o uno stuzzicadenti, così da estrarre il succo di cui avete bisogno; tappate questo foro aiutandovi con lo stesso stuzzicadenti, in attesa del prossimo utilizzo. In questo modo, il limone vi darà tutto il suo succo senza semi e non si rovinerà.
  • Potete tranquillamente succhiare o mangiare la polpa che rimane nel limone dopo averlo spremuto.
  • Mettete in frigo ciò che rimane del limone: si conserverà più a lungo e servirà anche a deodorare.
  • Mettetelo sotto sale o fatelo candito (v. ricette a pag. 195), per consumarlo così o incorporarlo a una pietanza o un dessert.
  • Usatelo per una torta.
  • Fatene delle confetture (v. ricetta della marmellata di limoni a pag. 199).
  • Recuperate la scorza (grattugiata o semplicemente tagliuzzata) e mettetela in un piccolo contenitore, in freezer. In questo modo, ne avrete sempre a disposizione per i vostri dolci, i piatti a base di carne e altre preparazioni culinarie.
  • Congelatene il succo negli stampini per i cubetti di ghiaccio, così da utilizzarlo in futuro.
  • Usatelo come detergente casalingo, deodorante, insetticida, cosmetico, rimedio per la salute ecc.

Il limone: provarlo vuol dire adottarlo! Ben presto, come me, non potrete più farne a meno!

Julie Frédérique

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!

 

Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
IN QUESTA SEZIONE:
Articolo consigliato:

Tutti i Segreti del Limone

Per la salute, la bellezza e l'igiene della casa

-15%
Tutti i Segreti del Limone

Julie Frédérique

Tutti i Segreti del Limone è una guida all'utilizzo completo e assoluto del frutto Limone. Hai in casa dei limoni? Allora hai tutto quello che ti... continua