Aura - Il risveglio della consapevolezza
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Aura - Il risveglio della consapevolezza

L'Aura è un corpo sottile, un alone che si irradia intorno al corpo e che persone particolarmente sensibili riescono a vedere.

Tra le innumerevoli specializzazioni della scienza occulta, una delle più interessanti è lo studio dell’aura. Parlando in termini scientifici, l’aura è una emanazione magnetica e impalpabile generata da forze eteriche e di vario altro genere, provenienti dagli esseri umani e dagli oggetti con i quali si entra in contatto.

Ogni cosa in natura è atmosfera e magnetismo (tutta la materia organica e inorganica riflette questa energia). Ciò vale tanto per il più semplice dei cristalli o degli organismi viventi, quanto per gli esseri più evoluti e dotati di una coscienza.

La psicometria

La psicometria è la tecnica che permette di leggere le vibrazioni degli oggetti che comunicano notizie riguardo alle persone, agli avvenimenti ad essi relativi semplicemente tenendoli in mano. E il risultato diretto dell’aura di un individuo in contatto con l’oggetto. Più a lungo la persona è stata a contatto con quel particolare oggetto e maggiore sarà la carica energetica che avrà impresso su di esso così che l’oggetto stesso assumerà un’energia simile a quella della persona. Un sensitivo può maneggiare un oggetto e avere la visione dell’individuo a cui appartiene. Sintonizzandosi con il campo energetico dell’oggetto se ne possono individuare le vibrazioni (onde) che svelano la peculiarità delle sue origini.

Il campo aurico

Campo aurico

Il campo aurico, comunemente conosciuto come campo eterico dell’energia, si estende per un’ampiezza che oscilla tra 5 e 10 cm (e in altri strati fino a 7,5 m) e circonda il corpo riflettendo vari colori e diverse sfumature nei toni di base (alcune persone fanno naturalmente eccezione e non si rispecchieranno perfettamente in quello che sarà spiegato successivamente). La gamma dello spettro dei colori va dal bianco al nero (bianco come completa presenza di colore e nero, invece, come totale assenza); dai toni pastello all’indaco e al violetto.

I colori dell’aura, le strutture e i disegni rivelano molte informazioni sullo stato di salute fisico, emotivo, mentale e spirituale, sulle condizioni e sul modo di essere della persona. L’aura è come un’impronta digitale: è assolutamente personale ed esprime ciò che realmente siamo. Indica il nostro stato passato, il presente e il futuro, le vite precedenti, il destino, le entità che ci circondano, il nostro carattere, la nostra forza e la nostra debolezza, siano esse fisiche, patologiche, emozionali o psicologiche. Siamo noi. L’aura è il nostro vero essere.

Le prove della esistenza dell'aura

Nell’organismo umano agiscono forze analoghe, se non identiche, a quelle dell’elettricità e del magnetismo. Ogni essere umano possiede un campo magnetico, cioè l’aura, che si irradia da lui come il sole emana i suoi raggi. L’aura è parte integrante e qualità essenziale delle forze eteriche, astrali, mentali e spirituali di ogni persona. Nella vita, ogni essere umano crea la propria atmosfera magnetica che rivela, in maniera infallibile, il proprio temperamento, la disposizione d’animo, il carattere e le condizioni di salute.

Una prova pratica dell’esistenza dell’aura si può evidenziare in diverse maniere. Per esempio, caricata con un alto potenziale elettrico, l’aura stessa si elettrifica. E se un neon o una lampada ad argon vengono avvicinati alla ‘sfera di influenza’ della nostra bioenergia, questa si accende. L’illuminazione si localizza entro confini ben definiti che variano intorno al corpo con una precisa linea di demarcazione. In questo modo è possibile delineare una chiara mappa dell’aura di ogni individuo.

Gli involucri di luce hanno uno spessore diverso per ogni persona.

I loro confini possono variare da un minimo di pochi centimetri intorno al corpo fino a raggiungere alcuni metri. È possibile individuare il confine di un’aura, proiettando la luce della lampada, in linea retta, nella direzione della persona, ad una distanza di circa un metro e mezzo o due.

Qualcosa di simile si può ottenere con i nuovi programmi computerizzati che misurano i colori e l’estensione dell’aura, attraverso uno strumento periferico. Essi sono stati creati da una chiaroveggente tedesca per essere utilizzati allo scopo di registrare l’aura umana per fare diagnosi e prognosi.

Colori e tipi di aura

Colori aura

Ci sono quattro modi di percepire e interpretare l’energia dell’aura.

I suoi strati, determinati dalle vibrazioni dei colori, si sovrappongono l’uno all’altro e sono distinguibili per tono, forma, consistenza e luminosità del colore.

In termini molto semplici un’aura si struttura in sezioni di energia.

Secondo il tantra tibetano, sono cinque gli strati principali (più uno dello stato di sogno dell’aura); per i seguaci dell’Ayurveda e di certe filosofie new age sono sette; invece sono tre secondo altri movimenti della new age. Ogni sezione energetica serve a uno scopo preciso e si collega a una specifica componente della vita di una persona.

Queste diverse parti dell’aura sono poi suddivise, a loro volta, in strati di energia che si definiscono sulla base dei colori. Questi possono riflettere il negativo e il positivo, rivelarsi costruttivi o distruttivi. Possono stimolare o deprimere, respingere o attrarre. Nelle caratteristiche dell’aura si possono riscontrare persino l’elemento maschile e quello femminile.

Gli strati dell’aura circondano, più o meno, il nostro corpo fisico assumendo una forma simile a quella di un uovo, pur non essendo perfettamente ovale. Essa possiede, al suo interno, varie zone che risultano meno definite nella forma e sono emanate dai chakra a cui corrispondono (la cultura ayurvedica parla di sette chakra; sono cinque invece per la medicina tibetana). All’interno di ciascuna sezione ogni strato di colore mostra una qualità del soggetto. L’aura esprime le sue caratteristiche attraverso i colori e le forme che di base si presentano con la caratteristica forma di uovo. Gli strati si sovrappongono l’uno all’altro.

L'utilità di vedere l'aura

Aure

Ecco alcuni esempi di possibili applicazioni dell’osservazione dell’aura nella vita quotidiana.

Nel campo del benessere fìsico e spirituale: diagnosi e prognosi precoci di organi malati; indicazioni di guarigioni da malattie fisiche, mentali ed emozionali; scoperta di vite passate e delle missioni karmiche.  Gli strati e i colori dell’aura corrispondono agli organi interni del corpo. Se non s’impedisce che il male venga assorbito nello strato più profondo e arrivi ad un’altra destinazione, cioè a quella psicologica ed emozionale, gli organi vitali (solidi e cavi), che sono collegati ai vari strati dell’aura per mezzo di canali o linee di corrente, si ammaleranno.

Nel campo dello sviluppo spirituale: la semplice cura della nostra salute fisica è di poco conto rispetto a quanto la lettura dell’aura può giovare alla nostra coscienza, al nostro sviluppo spirituale o alla consapevolezza della natura. Alcune meditazioni (secondo la filosofia e la pratica tantrica tibetana) costruiscono il livello di base dell’armonia e del benessere dell’aura; purificando, curando, rinforzando e proteggendo l’aura e i nostri chakra, progrediamo nella salvaguardia generale della nostra persona, bilanciando così un mondo e un ambiente circostante oltremodo inquinati.

Nel campo degli affari: può essere utilizzata per anticipare lo stato mentale o emozionale di una persona prima di avere un incontro d’affari con lei. Sia che ci troviamo nel ruolo del venditore piuttosto che in quello dell’acquirente sono molti i vantaggi specifici che possiamo trarre dalla lettura dell’aura.

Nella vita sentimentale: può essere un ottimo strumento per vivere un fidanzamento o un matrimonio, perché l’aura ci rivela se il compagno che abbiamo scelto è più o meno compatibile con noi e ci indica il momento giusto per affrontare certe discussioni. Attraverso la lettura dell’aura possiamo verificare se la nostra bioenergia aurica si mescola bene con quella dell’altra persona o se per motivi karmici dovremmo unirci a qualcun altro; possiamo comprendere se e quando è giunto il momento di separarsi dal partner e perfino se e quando è opportuno imbarcarsi in una nuova relazione con quella stessa persona. In poche parole saremo capaci di accettare tutto quanto ci accade con maggiore facilità e in maniera meno traumatica. In questa ottica la comprensione dei problemi di un’altra persona e dei mutui destini verranno vissute con meno angoscia.

Nel campo della vita sessuale: può aiutare a risolvere conflitti sessuali con il proprio partner. Imparare a conoscere la propria aura e quella del compagno è un modo per avvicinarsi alla complessa natura delle relazioni intime e sessuali.

Per evitare rabbia e confusione: attraverso la lettura dell’aura, ognuno di noi può cominciare a capire le caratteristiche di un’altra persona e così allontanare sentimenti di rabbia e di confusione quando sorgono i problemi.

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!

 

Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
IN QUESTA SEZIONE:
Articolo consigliato:

Iniziazione alla Lettura dell'Aura

L'anima energetica dell'uomo

-15%
Iniziazione alla Lettura dell'Aura

Pattie Pellicciotti

L'Aura, la cui esistenza è stata per molto tempo negata, oggi in molti ambienti accademici occidentali sempre più viene accettata e riconosciuta.... continua