Il Libro degli Incantesimi - Lady Passion e Diuvei
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Il Libro degli Incantesimi- Anteprima del libro di Lady Passion e Diuvei

Lavora con la magia - Un grande aiuto per voi, i vostri cari e il pianeta

 "E di tutte le necessità, quella di un’anima dotata di intelligenza è di gran lunga la più importante, poiché l'anima impone la propria legge come un sovrano che non sia soggetto ad alcuno, e quando un'anima prende le decisioni migliori, è assolutamente ineluttabile che il risultato ricada interamente sulla sua mente."
Platone, Epinomide

Gli incantesimi sono completi per natura

La magia collega lo spirito con la materia. Poiché tutti possiedono un’anima, il nostro ponte tra i due regni, ciascuno di noi è magico. La storia dimostra che l’efficacia della magia è a disposizione di chiunque sia incline a usarla.

Gli incantesimi sono completi per natura; chiunque ne trovi uno può utilizzarlo. Uomini e donne di qualsiasi età possono compiere operazioni di magia, perché la realizzazione non dipende dal sesso. Noi abbiamo insegnato a bambini molto dotati, le cui capacità erano paragonabili a quelle dei loro genitori. Il Saggio accetta tutti e incoraggia chiunque a mettere al servizio del bene comune le proprie doti, a partecipare a riti e incantesimi al massimo delle proprie capacità. Se per qualsiasi motivo non siete in grado di danzare in cerchio, la speranza è che voi cantiate o agitiate un sonaglio; qualsiasi cosa per accrescere l’energia dell’ambiente di modo che l’incantesimo abbia successo.

Vi sono così tanti aspetti nell’arte dell’incantesimo che vi è sicuramente qualcosa di affascinante per chiunque. Potete imparare a guarire i malati se è questo che volete, oppure a diventare invisibili. Potete proteggere un bosco incontaminato oppure comunicare psichicamente con amici lontani.

Sono necessari pochi strumenti e tutto ciò di cui avete bisogno è a portata di mano o potete fabbricarlo facilmente voi stessi. La maggior parte degli incantesimi è così poco appariscente e discreta che la gente non la riconoscerebbe neanche se gli incantesimi stessi fossero lanciati in pubblico.

Lavorare con la magia è estremamente divertente. Imparerete a ballare, a scrivere in codice, a preparare pozioni, a fare tutte quelle cose deliziosamente stregonesche che rendono la vita eccitante. Dopodiché avrete il piacere di vedere i vostri sforzi manifestarsi in modi diretti, positivi. Riuscire in un incantesimo dà una soddisfazione come poche altre cose nella vita. Lavorare con questioni spirituali vi regalerà epifanie deliziose e momenti di chiarezza o beatitudine. È un’eccitazione continua l’essere in grado di creare qualcosa dal nulla. Imparare come farlo è altrettanto divertente!

Come per qualsiasi altra attività, tuttavia, l’Arte Magica deve essere praticata. Più vi esercitate e più emozioni e intento applicate agli incantesimi, più potenti saranno i vostri risultati. Quanto più approfondite le vostre ricerche su come applicare le tecniche standard della stregoneria e quanto più sperimentate gli incantesimi che trovate, tanto più immense saranno le forze cosmiche con le quali lavorerete, i cui poteri, a loro volta, accresceranno i vostri. Più praticate la magia, più si rafforzeranno le vostre capacità magiche.

Potete vivere una vita magica

Stregoneria!

"Siamo tutti streghe e la terra in cui viviamo è piena di meraviglie e bellezze, se solo ce ne rendessimo conto."
Charles Godfrey Leland Gypsy Sorcery and Fortune Telling

Per molte persone la paura di essere prese in giro o considerate strane o pazze dagli altri è una frusta psichica che impedisce loro di immaginare che possa esistere qualcosa come la magia. Poi, quando cominciano a occuparsene, spesso si arrabbiano quando i loro incantesimi non producono i risultati desiderati. Raramente si rendono conto che sono loro a sbagliare perché si avvicinano alla magia con un sentimento di paura, inutile e controproducente.

Il fatto è che la vostra vita, le vostre attività, la vostra anima, il vostro spirito sono vostri e potete farci quello che volete; nessuno ha il diritto di imporvi scelte o azioni. Nessuno può vivere la vostra vita per voi; dall’inizio alla fine, ciascuno di noi è un individuo unico, con un immenso potenziale e un imperativo istintivo di essere felice, aiutare gli altri e rendere il mondo un posto migliore. Se volete praticare la magia, fate così.

Andate al di là del tipico e convenzionale modo con cui vi è stato insegnato a osservare il mondo; al contrario, guardate le cose come esistono magicamente. La vostra mente interiore sa già come farlo, ma a meno che non siate nati sensitivi o siate stati educati in una cultura tradizionale che apprezza la magia, probabilmente siete stati indotti a negare o a dimenticare questa comprensione durante l’infanzia.

Non è difficile ritrovare la strada dell’universo magico. È il modo così naturale e reale in cui le cose funzionano che reprimerlo richiede uno sforzo costante, proprio com’è necessario un lavoro infinito per tenere un prato artificialmente libero da insetti nocivi e malerbe. Quando all’inizio avvertirete la fretta di riuscire a lanciare un incantesimo, probabilmente sentirete l’esigenza di toccare l’altro estremo e abbandonare la realtà convenzionale a favore di regni più affascinanti, di mollare tutto, proprio come alcuni trascurano completamente il loro prato. Tuttavia questo non farebbe che farvi sprofondare in un caos improduttivo. Dopotutto, non potrete aiutare nessuno con la vostra magia se vi limitate a uscire dalla porta e a svanire nel nulla.

Gli incantesimi funzionano sempre, a patto che abbiate preparato il materiale e le azioni spirituali prima di provarli. Possono fallire se avete una dipendenza, se siete pigri, irresponsabili o negligenti in qualche modo, oppure se i vostri pensieri o le vostre emozioni sono influenzati da opinioni negative, pregiudizi o paure in merito alla magia. Per esempio, se non vi siete presentati a un’udienza in tribunale e così facendo vi siete guadagnati un mandato di cattura, è un po’ troppo tardi per lanciare un incantesimo di giustizia, al di là di quanto sia sbagliata l’imputazione contro di voi. In questo caso, l’unico incantesimo che dovreste pensare di lanciare è su di voi, per trovare il coraggio di affrontare le conseguenze.

E importante tenere la testa fra le nuvole e i piedi per terra. Praticate la magia da una prospettiva equilibrata e con mano salda. Non prendete in considerazione esclusivamente gli schemi universali nella vostra mente, né limitatevi semplicemente a leggere, parlare e scrivere di essi - dovete vederli, percepirli, udirli e intuirli attraverso i vostri sensi.

Vi sono numerosi metodi efficaci e comprovati che potete usare per rafforzare la vostra sensibilità nei confronti delle energie naturali invisibili. Meditate; indossate un amuleto, come un cristallo di rocca o un simbolo sacro; camminate a piedi nudi; provocate uno stato alterato di coscienza; digiunate; trascorrete del tempo da soli in mezzo alla natura e agli animali; e osservate tranquillamente tutto ciò che accade attorno a voi. Innanzitutto, ascoltate il mondo che vi circonda.

Come scrisse il grande saggio egiziano Ptahhotep:

Quando l’ascolto è buono, la vita è buona Colui che ascolta è maestro di ciò che è benefico Ascoltare è benefico per l’ascoltatore Ascoltare è meglio di qualsiasi altra cosa Ecco come nasce l’amore perfetto'.

Respingete con fermezza il tentativo della società di frustrare i vostri desideri naturali e le vostre capacità magiche. Al contrario, prestate ascolto alla vostra voce interiore e liberate il vostro spirito perché faccia come vuole. State all’aperto e osservate come un albero può assomigliare a una scultura e un altro alla mano di una dea che si erge dal suolo, con le dita che si innalzano a toccare il cielo o ad afferrare una spada invisibile.

Riflettete su come vi sentireste in pace se in uno spazio chiuso foste circondati dalla bellezza della natura. Allora datevi da fare e decorate la casa con piante, ramoscelli, rami ritorti, pietre e conchiglie. Più vi liberate della plastica e delle macchine, più vi sintonizzerete con la magia che vortica e pulsa attorno a voi in ogni istante.

Siate aperti in modo consapevole

Siate aperti in modo consapevole; liberatevi dei preconcetti, delle difese e delle barriere emozionali per iniziare a sperimentare il mondo nascosto. Ben presto vedrete l’autentica realtà che si trova al di sotto dell’immagine confusa della modernità; la matrice magica che fa girare il mondo. La fisica occulta non dipende dal denaro. Non è una garanzia del privilegiato, e non danza al ritmo dell’élite né della nobiltà. Il suo moto perpetuo influenza le persone al di là che queste la riconoscano o no.

La magia non si basa sulla fede in merito alle cose invisibili, ma sull’esperienza personale. Noi scriviamo in merito all’esistenza di dèi e dee, degli elementari, degli spiriti, delle entità e così via, perché li abbiamo sperimentati. I wiccan non si aspettano che tutti siano in grado, come loro, di vedere o comunicare con le divinità. Non fanno proseliti perché sanno che se l’individuo pratica l’Arte Magica, la sua stessa esperienza ne dimostrerà l’efficacia.

I compiti ripetitivi sono uno strumento eccellente per l’arte dell’incantesimo, perciò non sprecate tempo ed energia, usate piuttosto i loro ritmi per concentrare il vostro intento magico. Ciascun piatto che sciacquate ripropone il vostro desiderio di occuparvi di una persona cara. Ogni erbaccia che strappate riduce di un poco il debito dal vostro conto corrente. Fintanto che il vostro intento corrisponde al compito che il vostro corpo svolge, non solo infonderete energia all’incantesimo, ma con tutta probabilità vi ritroverete anche a svolgere il compito molto meglio del solito. La prudenza, tuttavia, è d’obbligo: chi maledice il proprio nemico mentre lava i piatti potrebbe ritrovarsi con un sacco di stoviglie rotte!

Facciamo un esempio pratico. Parecchi anni fa, Diuvei aveva trovato un lavoro temporaneo presso un impianto di riciclaggio della plastica; il suo compito consisteva nel raccogliere gli scarti, uno dei lavori più noiosi e pesanti che avesse mai fatto. Dal punto di vista finanziario, non poteva farne a meno, ma dal punto di vista emotivo lo detestava. Un venerdì gli fu assegnato l’incarico di riempire delle grandi scatole con enormi pezzi di stampi di plastica che avrebbe poi dovuto impilare Luna sull’altra. Allorché si accinse a sollevare le pesanti scatole, egli decise che ne aveva avuto abbastanza; aveva raggiunto il punto più basso della sua carriera e si rifiutava di scendere ancora più in basso.

Mentre sudava, brontolava e imprecava, iniziò intenzionalmente a concentrare la forza accumulata della sua frustrazione e del suo risentimento nell’energia necessaria per svolgere il compito. Ogni volta che gettava un pezzo di plastica nella scatola, pronunciava una frase che affermava la sua volontà. «Troverò un lavoro che mi piace!» (boom!)-, «Lo troverò subito!» (barn!); «Non farò mai più questo lavoro!» (badabum!). Quel giorno risultò essere l’ultimo. Il lunedì mattina, l’agenzia per il lavoro telefonò, assegnandogli un nuovo incarico che segnò l’inizio di una svolta nella sua carriera; svolta che proseguì finché non riuscì finalmente a dedicarsi alla professione che amava: scrivere e fare il giornalista.

Fasi mentali emozionali

I wiccan di solito sperimentano numerose fasi mentali ed emozionali in successione:

- Epifania intellettuale: Si sperimenta un momento di chiarezza quasi travolgente quando ci si rende conto all’improvviso del potere pervasivo della magia.

La reazione iniziale spesso sarà: «Come ho fatto a non capirlo prima?», subito seguito da: «Perché non lo capiscono tutti?».

Quando sperimenterete questa rivelazione che fa trasalire la mente e cambia la vita, l’aperto rifiuto della magia da parte della società potrà sembrarvi irritante e potrebbe anche accendere una rabbia profonda dentro di voi. A questo punto, probabilmente starete ancora praticando da soli, quindi tenderete a sentirvi disorientati o alienati.

È difficile e inutile serbare questo prodigio per sé, perciò, per allontanare il senso di isolamento, contattate altre persone che la pensano come voi e parlate loro della vostra nuova scoperta. Molto probabilmente condivideranno con voi esperienze simili avute in passato e vi aiuteranno a sradicare il vostro senso di alienazione.

Evitate di crucciarvi per aver ignorato l’ovvietà della magia - concentratevi semplicemente sul fatto che adesso almeno lo sapete e siatene grati. Crogiolatevi nel vostro delizioso segreto; percepite la gioia che nasce dal comprendere che il funzionamento del mondo ha un ordine poetico con un suo preciso significato. Apprezzate la serenità che tale saggezza apporta e restate aperti per ricevere altre intuizioni.

- Confusione: Con così tante cose da imparare e da fare, da dove cominciare? Che tipo di magia dovete praticare?

Spetta a voi decidere il vostro destino magico; nessuno deve imporre limiti in merito a ciò che vi affascina o vi intriga della stregoneria. Se, d’altro canto, la pletora di nozioni da imparare vi sembra soverchiante, consolatevi con queste sagge parole di Albert Einstein: «L’elemento più incomprensibile dell’universo è che esso è comprensibile».

In questo periodo sarebbe bene acquisire il maggior numero possibile di informazioni in merito all’Arte. In questa fase noi incoraggiamo le persone a leggere tutto ciò che riguarda l’occulto, compresi i testi spregiativi. Questo tende a rafforzare la vostra determinazione, nonché a rivelare l’esistenza di un numero infinito di metodi magici creativi che potete prendere in considerazione.

Studiate la storia dell’Arte Magica. Anche se la lettura del Malleus Maleficarum vi farà ribollire il sangue di sdegno, è fondamentale che vi facciate un quadro completo della dicotomia tra l’efficacia della magia e la demonizzazione dei suoi detrattori.

Fate delle ricerche per scoprire il vostro lignaggio nella stregoneria; quasi ogni famiglia ha una nonna che preparava pozioni a base di erbe, una zia che prediceva il futuro, o una lontana cugina, pecora nera della famiglia, che era una strega. Sentitevi un tutt’uno con la lunga stirpe di praticanti magici che vi hanno preceduto. Apprezzate il loro sacrificio, la loro saggezza pratica e la loro dignità e perseveranza di fronte alla severa oppressione delle istituzioni. I vostri spiriti ancestrali vogliono che voi, i loro discendenti, vi sforziate, e potranno aiutarvi a progredire se li contatterete.

Leggete testi che riguardano le diverse tradizioni dell’Arte. Approfondite la vostra conoscenza dei diversi pantheon di divinità. Poi scegliete una o più mitologie culturali verso le quali sentite un’affinità, come l’egizia, la greca, la celtica, la nordica, l’italiana e così via.

Informatevi sulle diverse tipologie di Esseri. Fate la conoscenza di spiriti, entità, dèi e dee. Imparate i loro tratti, attributi, modi tipici di manifestarsi e poteri specifici. Elogiate ad alta voce le loro virtù. Invocate il loro aiuto secondo necessità. Cercate di capire in che modo possono essere utili, con quali modalità e in che genere di situazioni.

- Ossessione per il dettaglio: Avete la tendenza a credere che l’unico modo per padroneggiare la magia sia di memorizzare elenchi infiniti di corrispondenze, di ingredienti di incantesimi e di nomi volgari e scientifici di pietre ed erbe.

I Questo compito scoraggiante spesso fa desistere subito i ricercatori entusiasti. Certo, dovrete leggere questi elenchi, ma concentrandovi sulle comuni generalità, non sulle specificità. Imparerete molto di più operando direttamente gli incantesimi, annotando che cosa avete fatto e seguendone i risultati. Tempo, pazienza e pratica vi sveleranno quando siete sull’obiettivo, oppure se avete saltato una fase cruciale o dimenticato un componente necessario.

- Approccio/evitazione: Avete il desiderio urgente di lanciare l’incantesimo che avete trovato leggendo il libro e al tempo stesso esitate a mettere in pratica la nuova conoscenza acquisita. Dopotutto, non è un cliché che gli incidenti catastrofici succedono proprio quando si esegue accidentalmente un incantesimo sbagliato?

Non lasciate che il condizionamento della società abbia la meglio su di voi; lanciatevi nella magia con gioia! Sporcatevi le mani nel trasformare cera e argilla in potenti strumenti dell’Arte. Bagnatevi i piedi nella rugiada mentre invocate la pioggia. Non tiratevi indietro; divertitevi con le vostre doti magiche!

- Stile magico: Vi sentite obbligati a definire un vostro modo di operare la magia.

Potete iniziare a tracciare il cerchio usando tutte le campanelle e i fischietti che avete a disposizione, così come potete consacrare il vostro spazio rituale con acqua salata, incenso e percorrendo per tre volte il perimetro dello spazio sacro. Va bene. Potete cementare le vostre procedure con una pratica definita, o scoprire che il vostro metodo evolve lentamente in modi più semplici che vi contraddistinguono. In un modo o nell’altro, l’aspetto principale consiste nel lanciare un qualche tipo di incantesimo ogni giorno; anche se si tratta solo di separare mentalmente un ammasso di nuvole o di ascoltare il vento che vi annuncia con un sussurro ciò che accadrà.

Questo è un grande momento per lanciarsi nel più ampio mondo della Wicca. Partecipate a raduni, a incontri di streghe, a rituali pubblici dell’Arte. Osservate attentamente in che modo gli altri operano la magia. Interiorizzate i metodi che funzionano, e rifiutate le tecniche che secondo voi indeboliscono un incantesimo piuttosto che innalzare la giusta energia.

Imparate da wiccan potenti ed esperti, ma avvicinate con cautela chi si dà delle arie e le cui azioni non corrispondono a ciò che afferma. Siate come i primi, non come i secondi. Ed ecco un consiglio importante: quando si tratta di bravura magica, le parole contano poco, mentre le azioni sono tutto.

Fate attenzione alle crisi quotidiane che siete in grado di attenuare o di risolvere subito. Quando sorge la necessità, abbandonate tutto e affrontate immediatamente la difficoltà con la magia.

- Entusiasmo: Avete un appetito insaziabile per. tutto ciò che è magico.

Questo è un momento divertente, esilarante per esplorare ed espandere al massimo le vostre capacità. Imparate qualcosa di nuovo ogni giorno. Vi sentite aperti, senza limiti, senza restrizioni. State finalmente trovando il vostro vero io spirituale; state venendo a patti con le questioni cosmiche e state sondando le profondità della vostra anima. All’improvviso, gli incantesimi moderni sembrano poco efficaci, e potreste sentire l’esigenza di condurre ricerche per scoprire antichi modi e istruzioni.

- Integrazione: Integrate l’Arte nella vostra vita quotidiana.

Avete abbattuto il muro interno tra il regno spirituale e quello materiale, e voi vedete e agite in base al potenziale magico persino nelle questioni più banali. Avete imparato a prestare ascolto al vostro intuito per la magia. Avete acquisito potere, destrezza, e tutti quelli che vi conoscono chiedono il vostro aiuto.

Questo testo è estratto dal libro "Il Libro degli Incantesimi".

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!

 

Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
IN QUESTA SEZIONE:
Articolo consigliato:

Il Libro degli Incantesimi

Antiche formule per problemi attuali

Il Libro degli Incantesimi

Lady Passion, Diuvei

Un manuale indispensabile per maghi esperti, ma utilizzabile anche da chi è alle prime armi. Una guida alle principali formule magiche con... continua