La Padronanza del Sé - Don Miguel Ruiz Jr. - Estratto
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

La Padronanza del Sé - Anteprima del libro di Don Miguel Ruiz Jr.

La creazione di un Maestro

La creazione di un Maestro

Al culmine del suo percorso, un guerriero tolteco ripulisce la sua mente dalle credenze, dall’addomesticamento e dagli attaccamenti, decretando la fine di una guerra con se stesso per la libertà personale. Attorno a sé vede un numero infinito di possibilità, ciascuna di esse è una scelta che conduce in un’unica direzione nella vita. Quando fa la sua scelta attraverso un’azione, sa che il percorso che seguirà è alla fine non diverso da tutti gli altri percorsi perché tutti conducono allo stesso posto. Non desidera un risultato in particolare perché comprende che per trovare se stesso non c’è nessun luogo in cui debba andare e nulla che debba fare. La sua azione è il risultato della pura gioia di comprendere che in questo momento è vivo per scegliere una delle tante possibilità.

Questo modo di vivere con la mente quieta crea uno stato di pura beatitudine che denva dall'essere piamente nel momentc presente. In realtà niente importa davvero oltre al presente, perche è l’unico posto in cui la vita può esprimersi.

Questo è uno stato che molti di voi hanno sperimentato in certi momenti della vita, quando eravate completamente impegnati nel presente. Qualcuno lo sperimenta facendo sport, creando consapevolmente, stando in mezzo alla natura, facendo amore o, naturalmente, meditando o pregando. È il momento i cui la mente e il corpo sono totalmente consapevoli dell'esperienza della vita. Si può dire anche che è durante questi momenti che spesso raggiungiamo un puro stato di amore incondizionato per tutto e tutti, compresi noi stessi.

Lo stato di pura beatitudine

Se vivete a tempo pieno in questo stato di pura beatitudine e per molti un obiettivo, la maggior parte concorderà che è più ficile dirlo che farlo, specialmente quando non viviamo isolati dal mondo. Circondari da altra gente, scegliamo le persone con cui interagire e con cui costruire dei legami ed è proprio in queste interazioni che spesso cominciano i problemi

Nella tradizione tolteca, la funzione principale della mente è que la di sognare o d. percepire e riprodurre l'informazione. Il sogno Personale è una realtà peculiare creata da ogni individuo, a propria visione, una manifestazione della relazione tra la mente e il corpo, e l'intenzione è l'energia che anima entrambi.

Quando le nostre conoscenze ed esperienze condivise sì mescolano, noi co-creiamo il Sogno del Pianeta, che è la combinazione dei Sogni Personali di tutti gli esseri nel mondo. Mentre viviamo i sogni individuali basandoci sulle nostre percezioni personali, il Sogno del Pianeta è la manifestazione delle nostre intenzioni condivise, in cui permettiamo alle nostre idee e ai nostri accordi di fluire tra di noi. Se nel Sogno Personale c’è armonia, allora c’è costantemente la possibilità di armonia con il Sogno del Pianeta.

Poichè state leggendo questo libro, è probabile che non viviate in un monastero di clausura, un ashram, tutti soli sul picco di una montagna. Avete scelto di relazionarzi con il mondo e volete godervela. La solitudine puè essere un grande Strumento per la guarigione e la comunione con se stessi, ma sono le nostre interazioni con gli altri che ci permetteranno di far fiorire e di gioire di una vita attiva. Se la vita è come un luna park, ci siete arrivati per andare in giostra.

Ma interagire con il Sogno significa che probabilmente svilupperete delle preferenze per certi percorsi potenziali o, in altre Parole, avrete delle volontà e dei desideri. Quando diventate troppo attaccati a quei desideri ed essi non vengono soddisfatti, il risultato è che soffrite. Ci sono milioni di altre persone coinvolte nella co-creazione del Sogno del Pianeta, molte delle quali hanno volontà e desideri che sono diversi dai vostri. Senza rispetto e comprensione, il dramma, il disaccordo e persino il conflitto si manifesteranno sicuramente. Questo solleva la seguente questione: esiste un modo per vivere una vita attiva senza diventare troppo attaccati alle proprie preferenze personali? Riuscite a rimanere calmi ed equilibrati quando vi relazionate con gli altri? Riuscite a vedere gli altri e voi stessi con gli occhi dell amore incondizionato e, di conseguenza, a non essere trascinati nella messinscena del party? Nella mia personale esperienza la risposta a entrambe le domande è sì, e questo è il tema del libro. Questo può essere ottenuto attraverso un processo chiamato Padronanza del Sé.

Diventate un Maestro del Sé quando potete interagire con il Sogno del Pianeta e con tutti coloro che sono al suo interno senza perdere di vista il vostro Autentico Sé e mantenendo la consapevolezza che ogni scelta che fate è vostra. Non venite più coinvolti dalla messinscena del party. Quando vi relazionate con il Sogno del Pianeta avendo la consapevolezza e il ricordo che è soltanto un sogno, siete in grado di muovervi autonomamente, liberi dalle catene dell attaccamento e dell’addomesticamento.

Un attaccamento è l’azione di prendere qualcosa che non è parte di voi e farla diventare tale attraverso un investimento emotivo o energetico. Quando diventate attaccati a qualcosa nel Sogno del Pianeta, soffrite ogni volta che l’oggetto del vostro attaccamento viene minacciato, e questo è vero indipendentemente dal fatto che la minaccia sia reale o illusoria. La maggior parte delle persone non è attaccata soltanto alle proprie volontà e ai propri desideri relativi a cose materiali ma anche alle credenze e alle idee. Benché un attaccamento sia qualcosa che può sorgere naturalmente in un attimo, diventa dannoso se perdete la capacità di staccarvene quando l’attimo finisce o quando la credenza non riflette più la verità. Gli attaccamenti alle credenze sono molto più distruttivi degli attaccamenti alle cose esteriori perché credenze e idee sono molto più difficili da individuare e da lasciare andare.

L'addomesticamento è il sistema di controllo

Nel Sogno del Pianeta l'addomesticamento è il sistema di controllo. È il modo in cui apprendiamo l’amore condizionato. Sin da piccoli ci vengono offerti dei premi per avere adottato delle credenze e dei comportamenti che gli altri considerano accettabili o ci vengono inflitte delle punizioni per non averlo fatto. Questo sistema di punizioni e ricompense, o addomesticamento, viene usato per avere il controllo del nostro comportamento. Il risultato dell’addomesticamento è che molti di noi rinunciano a ciò che veramente sono in cambio di ciò che pensano di dover essere e, di conseguenza, finiscono per vivere una vita che non è la loro. Imparare a individuare faddomesticamento, a liberarsene e a rivendicare chi veramente siamo è un aspetto distintivo della Padronanza del Sé.

Quando diventate così addomesticati, così attaccati a una credenza o a un’idea da non riuscire a lasciarla andare, le vostre possibilità si restringono fino a ridurre la nozione di scelta a una mera illusione. Le vostre credenze adesso vi definiscono e vi detteranno le scelte che farete. Non siete più i padroni di voi stessi dato che l'addomesticamento e l’attaccamento vi tengono sotto controllo. Il risultato è che vi relazionate con gli altri e con voi stessi in un modo che non giova al vostro bene più alto. Vi siete uniti alla messinscena del party, che ora modella il vostro Sogno Personale.

Il Sogno del Pianeta è pieno di trappole per indurvi a tornare nella scena del party e si può cadere in una di esse in un batter d’occhi. Se scegliete di interagire con il mondo, evitare tutte le trappole e virtualmente impossibile. Tuttavia, quando diventate consapevoli del fatto che state per cadere in trappola, ilf semplice notarlo vi permette di riprendere il controllo della situazione. Quando migliorate nell’individuazione delle trappole — e nella comprensione delle vostre emozioni e credenze sottostanti che fanno di esse delle trappole innanzitutto per voi — siete molto meno propensi ad abboccare. E anche quando accade, potete lasciare andare con la velocita che decidete voi qualsiasi cosa a cui siete attaccati. Può sembrare illogico ma scegliete di lasciare andare per assumere il controllo. Farlo è la Padronanza del Sé in azione.

Come Maestri del Sé, potete avere delle relazioni con gli altri, anche con coloro che sono in disaccordo con voi, rimanendo stabiliti nel vostro Autentico Sé. Siete in grado di mantenere il vostro libero arbitrio e di rispettare quello degli altri. Sapere che gli altri vi vedono in un modo particolare vi dà delle possibilità di scelta quando interagite con loro. Cambiate forma soltanto nella loro percezione ed esserne consapevoli vi permette di rimanere veri con voi stessi e di non arrendervi alla tentazione di accettare le definizioni che gli altri danno di voi. Comprendete che non dovete incarnare nessuna immagine che gli altri proiettano su di voi perché sapete che non è la vostra realtà. Con questa consapevolezza riuscirete a co-creare armoniosamente con gli altri in modo migliore, rendendo le relazioni che per voi contano più appaganti e premianti.

La cosa più importante è che quando diventate Maestri del Sé sapete come rimanere ben saldi nel vostro Autentico Sé indipendentemente da ciò che accade attorno a voi. Avete anche la consapevolezza per comprendere velocemente quando state agendo in un modo che non è di aiuto né per voi né per gli altri e riuscite a individuare quelle situazioni in cui state nutrendo il vostro ego, o il falso senso del sé, invece di vivere in pace. In questo modo vi liberate dalla messinscena e dalla sofferenza autoinflitta che molta gente crea.

Senza la consapevolezza di come interagire con il Sogno del Pianeta e con gli esseri che lo creano, e molto facile mtroiettare ciò che accade attorno a voi o dimenticare che è tutto un sogno. Il risultato è che i vostri attaccamenti crescono e voi finite divorati dalla messinscena del party. Diventare un Maestro del Sé significa mantenere la consapevolezza del vostro centro mentre state interagendo con il Sogno del Pianeta e ricordare che è tutto un sogno. Restare centrati mentre si interagisce con il mondo è molto più facile dirlo che farlo e questo libro si dedicherà proprio a insegnarvi a raggiungere tale obiettivo.

La Padronanza del Sé

La Padronanza del Sé non e un idea soltanto della tradizione tolteca, ogni forma di disciplina spirituale fornisce una mappa per aiutarci a vivere in armonia con il Sogno del Pianeta, liberando la nostra mente dalla tirannia del nostro stesso pensare e dall essere influenzati dalle proiezioni degli altri. Ciò detto, la tradizione tolteca offre dei contributi unici nel loro genere e li esamineremo a fondo nelle prossime pagine.

Prima di scomporre e ricostruire il mondo attorno a noi iniziando da noi stessi, abbiamo bisogno di comprendere meglio gli attaccamenti, l'addomesticamento e la differenza tra amore condizionato e incondizionato. Poi, e soltanto poi, potremo ricostruire il nostro Sogno Personale in pace e armonia.

Questo testo è estratto dal libro "La Padronanza del Sé".

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!

 

Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
IN QUESTA SEZIONE:
Articolo consigliato:

La Padronanza del Sé

Guida tolteca alla libertà

-15%
La Padronanza del Sé Don Miguel Ruiz Jr.

Don Miguel Ruiz Jr.

Don Miguel Ruiz Jr. presenta con parole attuali l’antica saggezza della tradizione tolteca, aiutandoci a metterla in pratica nella vita di ogni... continua