Pronoia è l’Antidoto alla Paranoia - Rob Brezsny
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Pronoia è l’Antidoto alla Paranoia - Anteprima del libro di Rob Brezsny

Come il Mondo intero sta cospirando per ricoprirti di benedizioni

Questo è un momento perfetto

Questo è un momento perfetto. Un momento perfetto per molte ragioni, ma in particolare perché ci stiamo tutti risvegliando dal nostro vagare nel sonno, dalla brutta abitudine di succhiarci il pollice, dalla bofonchiata collusione con i signori dell’illusione e della distruzione.

Grazie a loro,

Dai quali sgorgano dolorose benedizioni,

Noi ci stiamo risvegliando.

Le loro guerre e torture,

I crimini contro la natura,

L’estinzione delle specie E le nuove malattie.

Le loro menzogne e la loro mania di controllo,

Tutto nel nome del padre,

Mentre sterilizzano i raccolti E privatizzano l’acqua.

Molestie di Dio Celebrazioni della vergogna,

Mentre rubano i nostri sogni E distruggono i nostri nomi.

La loro astuta pubblicità Le loro puttane succhia-sangue Le loro infinite prove Per la fine del mondo.

Grazie a loro,

Dai quali sgorgano terribili insegnamenti,

Noi ci stiamo risvegliando.

Le loro dolorose benedizioni stanno lacerando sempre più gli squarci di questa menomata e avvizzita allucinazione di massa che viene erroneamente chiamata “realtà”. Ed è attraverso queste ferite che l’eternità ci sta inondando; stanno affiorando notizie della vera dimora dell’anima; dall’altra parte del velo sottile, i nostri alleati si stanno infiltrando, ispirandoci a diventare più scaltri e selvaggi, più gentili e giocosi.

Ci stiamo risvegliando.

Mentre paradiso e terra si avvicinano, mentre il tempo del sogno e il giorno si uniscono, diventiamo consapevoli di questo fatto, scioccante ed esilarante: abbiamo il compito di creare una Nuova Terra. Non in un qualche luogo remoto e sperduto nel tempo, ma proprio qui e adesso.

Mentre stiamo in piedi su questo precipizio, mentre danziamo in bilico, non possiamo permettere che gli sciocchi governanti di questo mondo morente sostengano le loro maledizioni. Dobbiamo insorgere e combattere la loro folle logica; sfidare, resistere, prevenire la loro tragica magia; attingere alla nostra sacra rabbia e sovraccaricarla.

Sconfiggere i morti viventi però non è sufficiente. Protestare contro i mostri ben vestiti non è sufficiente. Non possiamo consentire che la rabbia ci consumi, né lasciare che il loro pericolo ci ossessioni e ci possegga. Nei nostri corpi così misteriosi si annidano delizia e fertilità. La nostra sfrenata immaginazione esige nuovi assaggi di infinito.

In questa Nuova Terra che stiamo creando abbiamo bisogno di compassione vivace e doveri entusiasmanti, amore intelligente e bellezza rivoluzionaria. Abbiamo bisogno di curiosità radicale e reverenti marachelle, di ascolto vorace e feroci ringraziamenti.

Così, miei compagni creatori, ora sono curioso. Poiché è nostro l’incarico - non soltanto di abbattere una cultura morente, ma anche - di creare una Nuova Terra, da dove si comincia? Che storie vogliamo che risiedano nel cuore dei nostri esperimenti? Quali domande saranno i nostri oracoli?

Ecco cosa vi propongo: nella nostra Nuova Terra ridicolizzeremo il culto del destino e delle tenebre per abbracciare la causa di Odino e di Venere. Rideremo della stupidità del male e dell’odio: invocheremo la magnificenza degli elogi e della creazione.

Per quanto ogni cosa potrà sembrarci sottosopra, non avremo paura perché noi conosciamo il grande segreto: tutto il creato sta cospirando per ricoprirci di benedizioni, la vita è follemente innamorata di noi, sfacciatamente e innocentemente innamorata di noi.

L’universo ci dà sempre quello di cui abbiamo bisogno, esattamente quando ne abbiamo bisogno.

Pronoia è la nostra parola di potere... l’antidoto contro la paranoia... l’incantesimo che formuliamo per risplendere nel nostro risveglio ancora e ancora. Tutto questo significa che anche se non li vediamo, i nostri benefattori primari stanno tramando per la nostra emancipazione.

I venti e le maree sono dalla nostra parte, ora e per sempre, amen. Il fuoco e la pioggia stanno pianificando come rubare il nostro impossibile dolore. Il sole e la luna e tutte le stelle conoscono i nostri veri nomi e i nostri antenati pregano per noi durante i nostri sogni.

Abbiamo angeli custodi e migliaia di insegnanti... provocatori con specifici disegni per liberarci... salvatori che non possiamo nemmeno immaginare... fratelli e sorelle che aspettano solo di vederci sbocciare.

Grazie a loro,

Dai quali sgorgano benedizioni beate,

Ci stiamo risvegliando.

Le strade che costruiscono,

I luoghi che custodiscono,

I pomodori che coltivano,

Sopra e sotto di noi.

Le loro storie misteriose,

Le loro mattine gloriose,

Le pagnotte e i pesci,

Con i quali appagano i nostri desideri.

Le canzoni che cantano,

I regali che portano,

I segreti che svelano,

Sopra e sotto di noi.

Grazie a loro,

Dai quali sgorgano benedizioni beate,

Ci stiamo risvegliando.

Sono allergico al dogma. Sono prospero di enigmi. Mi arrogo il diritto di credere o non credere a qualsiasi cosa.

Ma più di qualsiasi altra visione che abbia mai provato, pronoia è la parola che meglio descrive il mondo ora. Più bagnata dell’acqua stessa, più forte della morte e più vera delle notizie. Odora di cedro affumicato nella pioggia autunnale, se adesso chiudete gli occhi sono sicuro che possiate sentirla brillare come l’aurora boreale attraverso i vostri organi e muscoli. La sua canzone è la stessa canzone del vostro sangue.

Alcune persone sono convinte che sia normale vivere una vita di conflitto e sofferenza. Altre giurano che siamo nati nel peccato e che soltanto il paradiso ci potrà donare pace e comprensione. La pronoia, invece, ci dice che l’essere vivi su questo pianeta verde e marrone è un onore e un privilegio. È un invito a creare meraviglie e realizzare miracoli che non potrebbero essere possibili in nessuno stato di nirvana, terra promessa o vita dopo la morte.

Non sto né esagerando né indulgendo con metafore poetiche quando vi dico che stiamo già vivendo in paradiso. Provate a visualizzarlo, se ne avete il coraggio. Quella dolcezza che appaga tutti i nostri desideri non è poi così lontana, non è in un altro tempo e in un altro spazio. È qui e ora.

La poetessa Elizabeth Barrett Browning conosceva la verità: «La terra è inzuppata di paradiso».

L'Esperimento

OBIETTIVO: Esplorare i segreti del diventare un Maestro della Scalmanata Felicità: selvaggiamente disciplinato, ferocemente dolce, ironicamente sincero, scrupolosamente curioso, aggressivamente sensibile, riverente in maniera blasfema, liricamente logico, lascivamente compassionevole.

DEFINIZIONE: Pronoia è l’antidoto alla paranoia. La comprensione del fatto che l’universo è nostro amico. È un modo di allenare i nostri sensi e il nostro intelletto a percepire che la vita ci dà esattamente quello di cui abbiamo bisogno, esattamente nel momento in cui ne abbiamo bisogno.

IPOTESI: Il Male è noioso. Il cinismo è idiota. La paura è una cattiva abitudine. La disperazione è pigra. La gioia è affascinante. L'amore è un atto di genio eroico. Il piacere è un vostro diritto di nascita. La ricettività è un superpotere.

PROCEDIMENTO: Comportatevi come se l’universo fosse un prodigioso miracolo creato per il vostro divertimento e la vostra illuminazione. Supponete che ci siano degli aiutanti segreti che stanno lavorando dietro le quinte per aiutarvi a diventare quel magnifico capolavoro che siete nati per essere. Unitevi alla cospirazione per ricoprire di benedizioni tutto il creato.

DOMANDA GUIDA: Lo scultore Henry Moore diceva al poeta Donald Hall che «il segreto della vita è avere un compito, qualcosa a cui dedicarsi, qualcosa su cui riversare tutte le energie, ogni minuto del giorno per tutta la vita. E, cosa più importante, deve trattarsi di qualcosa di impossibile da realizzare». Cosa rappresenta un tale compito per voi?

MEDITAZIONI SENZA DIGNITÀ PER MANTENERVI ONESTI: Vantatevi di ciò che non sapete fare e di ciò che non avete. Confessate segreti profondi a persone che non sembrano particolarmente interessate. Pregate per il successo dei vostri nemici mentre fate l’amore. Cambiate il vostro nome, ogni giorno per mille giorni.

MODELLI MITICI: Prometeo e Pronoia. Nella mitologia greca, Pronoia era la consorte di Prometeo, il ribelle divino che sfilò un carbone ardente ai suoi amici Dei, così da poter regalare il dono del fuoco agli umani.

ALLEATI SEGRETI: Inservienti sacri, burloni benevoli, sfatatori di apatia, logici lirici, fuorilegge etici, aspiranti maestri della curiosità, milionari barboni, megalomani umili, ostetriche edonistiche, santi lunatici, ottimisti scaltri, scienziati mistici, bodhisattva dissidenti, femministe macho, liberali socialisti che possiedono informazioni sul big bang.

PRATICA GIORNALIERA: Impegnatevi a migliorare, diventate più intelligenti, coltivate la vostra devozione per la verità, alimentate la vostra dedizione alla bellezza, rifinite la vostra intelligenza emotiva, levigate i vostri sogni, negoziate con la vostra ombra, curate la vostra ignoranza, disfatevi della vostra meschinità, ampliate l’istinto di vedere sempre il buono nelle persone e ammorbidite il vostro cuore, anche mentre accettate voi stessi esattamente per ciò che siete, con tutte le vostre cosiddette imperfezioni.

POSSIBILI RICOMPENSE: Potrete ritirare le ricompense promesse all’inizio del tempo, e non si tratterà di semplice e comune bellezza, saggezza, bontà, amore, libertà e giustizia; si tratterà piuttosto di esilarante bellezza, che vi inviterà a essere veri con voi stessi; folle saggezza, che vi renderà immuni alla tentazione di credere che i vostri ideali siano verità assolute; oltraggiosa bontà, che vi ispirerà a sperimentare con altrettanta oltraggiosa empatia; generosa libertà, che vi renderà attenti alle opportunità di condividere la vostra ricchezza; amore insurrezionale, che vi trasformerà continuamente; e una passione per la giustizia lievitata con un pizzico di arte della commedia, che vi manterrà onesti mentre lavorate umilmente per liberare tutti quanti dall’ignoranza e dalla sofferenza.

NOTA DI UTILIZZO: Usiamo l’aggettivo “pronoico” invece di “pronoide", in modo da creare assonanze con “afrodisiaco” e “paradisiaco” piuttosto che venire condizionati da “paranoide”.

DISCLAIMER: I contenuti di questo libro potrebbero essere troppo intensi o controversi per alcuni lettori. Contiene rappresentazioni grafiche di pace, amore, gioia, passione, riverenza, splendore e comprensione. Non troverete riferimento alcuno a luci intermittenti e fastidiose di una stanza di hotel, dove uno spacciatore di eroina trama per vendicarsi delle autorità della sua vecchia scuola, rilasciando gas nervino nella sala insegnanti.

Non ci sono report di skinhead nazisti ossessionati dal ricreare la strategia della guerra dei Tartari del quattordicesimo secolo di catapultare cadaveri dentro la cittadella nemica. Sono assenti da queste pagine anche storie di CEO psicotici che si sono sfigurati il volto per eludere la CIA, che li vuole arrestare per la vendita a tradimento di armi nanotecnologiche ai cinesi.

Dovreste quindi procedere con cautela se siete hipster ingenui, sospettosi all’idea di sentirvi sani e felici. Chiedetevi: «Sono pronto a smettere di fare equazioni fra cinismo e introspezione? Oso accettare il rischio che esporre me stesso a un elevato divertimento possa intorpidire la mia intelligenza?» Se dubitate della vostra abilità di gestire rivelazioni rilassanti, vi consiglio di chiudere il libro adesso.

Gloria nell'altissimo

Migliaia di cose vanno bene ogni giorno, a partire dal momento in cui vi svegliate. Grazie a qualche magia che non comprendete fino in fondo state respirando e il vostro cuore batte ancora, anche se non siete stati coscienti per diverse ore. L’aria è un mix di gas semplicemente perfetto per i vostri polmoni, esattamente come lo era prima di andare a dormire.

Potete vedere! La luce di molti colori scorre nei vostri occhi, registrata da nervi che Dio, o l’evoluzione, o qualche altro processo ha perfezionato durante milioni di anni. L’interessante dono di queste tonalità è reso possibile da un immenso globo infuocato, il sole, che genera continuamente reazioni nucleari per convertire il proprio corpo in luce, calore ed energia per il vostro uso personale.

Non potete vivere senza l’inesauribile sorgente di amore incondizionato del sole. Ogni movimento dipende da esso. Fortunatamente lui non vi delude mai.

Lo sapevate che la vostra stella personale è collocata a una distanza precisa proprio per essere un servizio di consumo? Se fosse più vicina sareste letteralmente fritti, e se fosse più lontana sareste surgelati. Solo una felice coincidenza? Oppure è un segno di favore, un enorme indizio da parte di un’intelligenza cosmica che vi adora?

Di tutte le cose che sono andate bene durante il vostro tempo sulla Terra, la più cruciale è stata la vostra nascita. Mentre varcavate la soglia, mentre vi lasciavate alle spalle quel caldo e buio santuario per abbracciare l’enigma rumoroso, non siete morti! È stato un atto di profonda magia, che ha coinvolto molte persone che hanno lavorato per voi. Le abilità che hanno utilizzato per aiutarvi a navigare attraverso il vostro rito di passaggio sono state rese possibili da precedenti generazioni di navigatori di soglie, che hanno lasciato in eredità la loro esperienza.

Mesi prima di quell’iniziazione sbocciava un miracolo ancora più segreto: la vostra vita iniziava sotto forma di singola cellula, generata dalla fusione esplosiva di due gruppi di cromosomi altamente specializzati. Come ha fatto quel piccolo pacchetto di materiale grezzo a far crescere un cervello e un fegato e un cuore e uno stomaco, nell’arco di pochi mesi? Quale genio imperscrutabile ha previsto e guidato la crescita di un corpo completo, di quella virtuosa creazione, con così pochi indizi?

«Qualche sconosciuta entità sta facendo qualcosa che non conosciamo», diceva l'astrofisico Arthur Eddington parlando dell’universo. E noi ne siamo i beneficiari.

esse è senziente di essere nel giusto. Agiscono tutte insieme come una comunità, implementando quella collaborazione monumentale che è il vostro corpo.

Potete bere un bicchiere d’acqua. Potete spalmare burro su una fetta di pane. Potete lavarvi i capelli e potare le vostre piante, o disegnare scarabocchi infiniti su un pezzo di carta. Le vostre mani funzionano perfettamente! La loro intricata forza e la loro grazia sono ampiamente supportate dal vostro cuore, che fa circolare il sangue in tutte le direzioni per riempire di energia i muscoli e i nervi delle dita, dei palmi e dei polsi. Dopo aver effettuato la consegna, il vostro sangue ritrova poi la sua strada verso il cuore, per rinfrescarsi. Questo mistero imperioso si ripete ancora e ancora senza che ci dobbiate mai pensare.

Contemplate la maestosa abilità del vostro sistema digestivo. Infinite reazioni chimiche devono avverarsi con rapidità perché esso funzioni così bene. I succhi gastrici devono essere composti dal giusto quantitativo di pepsina, rennina, muco e acido cloridrico. La bile e il succo pancreatico devono arrivare nel posto giusto al momento giusto. Gli enterociti nel vostro intestino tenue devono sempre ricordarsi di svolgere ogni volta il loro assorbimento di ioni, lipidi e peptidi. Come fanno a essere così bravi a sapere cosa fare e quando farlo?

La circolazione del sangue e la conversione del cibo in carburante sono soltanto due delle tante imprese alchemiche di cui si prende cura l’intelligenza segreta dentro di voi. Migliaia di altri scambi, trasformazioni e sintesi esercitano incessantemente la loro magia all’interno del vostro corpo senza una vostra partecipazione cosciente.

A volte potete anche dare per scontata quella lussuosa varietà di aromi e profumi che vi circonda, ma la verità è che amate il vostro olfatto. Inoltre, siete sicuramente elettrizzati dalla capacità di sentire suoni, gustare sapori, toccare tessuti. Alcune di queste impressioni vi disgustano o vi danno fastidio, sebbene anche quelle siano spesso interessanti, ma la grande maggioranza vi dà un senso di appartenenza e vi gratifica.

Forse non celebrate spesso il fatto di essere in grado di pensare ma, secondo le mie fonti interne, il lampo di codici mutevoli dentro al vostro cervello è uno dei conseguimenti più stupefacenti dell’universo. Provate a immaginare il colossale piano divino o l’implausibile serie di coincidenze fantastiche che hanno dovuto fondersi per far sì che voi possiate generare pensieri: pensieri elevati, luminescenti e liberatori oppure pensieri stropicciati, rugginosi, rintanati... pensieri che possono creare o distruggere, corrompere o redimere, benedire o maledire.

La vostra capacità di vivere emozioni, passioni e desideri è uno dei talenti più preziosi. Magari non esultate delle ondate di rabbia o gelosia che a volte scorrono dentro di voi, ma siete sicuramente grati di poterle sentire. Il desiderio di un sogno impossibile può sembrare devastante, ma siete soddisfatti di riuscire a tenere placata una tale intensità. Poi ci sono le sensazioni inequivocabilmente positive, come la vampata di coraggio che vi prende davanti a una nuova sfida, oppure una rivelazione sorprendente insieme a un alleato intimo: questi sono tesori oltre ogni misura. Per favore, ora posso sentirvi urlare alleluia?

Il linguaggio: ecco un’altra spettacolare meraviglia. Milioni di anime hanno collaborato per chissà quanti secoli per coltivare un sistema di comunicazione che comprendete perfettamente. La capacità di parlare, e leggere, e scrivere vi fa sentire forti e dinamici. Vi connette in maniera complessa al mondo e vi permette di dedicarvi a uno dei vostri più grandi piaceri: ascoltare e raccontare storie.

La vostra immaginazione potrebbe davvero essere il dono più grande di tutti. È la sorgente di tutti i vostri poteri creativi. Se c’è una particolare esperienza o un oggetto che volete portare nella vostra vita, per prima cosa dovete visualizzarlo. Le azioni che fate per dare voce ai vostri sogni provengono dalle immagini nella vostra mente. Allo stesso modo ogni obiettivo che realizzate, ogni conquista che portate avanti, tutto inizia con una visione interiore. La vostra immaginazione è il motore del vostro destino. Il catalizzatore tramite il quale progettate il vostro futuro. Sapete da dove arriva? Avete idea di quanto sia potente?

Ed ecco un’altra meraviglia. Possedete un potere straordinario di autoconsapevolezza. Forse ancora non riuscite a realizzare pienamente quanto sia inverosimile questa stupenda abilità. Pensate un po’: non solo sapete chi siete, ma sapete anche di sapere che sapete di essere voi. Con una semplicità in totale contraddizione con la complessità che deve essere insita nella struttura della creazione per renderla possibile, voi siete coscienti di essere vivi, svegli, unici. Avete milioni di sensazioni e fantasie diverse riguardo alla percezione di voi stessi. Com’è possibile?

Siete mai stati amati?

Siete mai stati amati? Scommetto che siete stati amati così tanto e profondamente da diventare indifferenti di fronte all’enormità dello stato di grazia che ciò conferisce. Lasciate che ve lo ricordi: essere amati è un privilegio e un premio equivalente all’essere nati. Se siete intelligenti, vi fermerete regolarmente per crogiolarvi nell’incredibile consapevolezza che ci sono molte persone, là fuori, cui state a cuore e che vogliono stringervi e abbracciarvi nei loro pensieri, con tenerezza. Non solo persone ma anche animali: siete stati il contenitore del loro infinito amore. Anche gli spiriti degli alleati che hanno lasciato questo mondo continuano a inviare i loro saluti. Credete negli angeli o negli esseri divini? Che ci crediate o no, vi posso assicurare che ci sono orde di creature che inviano luminose e misteriose consacrazioni durante il vostro cammino. Siete immersi in torrenti d’amore.

Per quanto sia eccezionale ricevere amore, dare amore è ugualmente incredibile. Diversi studi scientifici dimostrano che, ogni volta in cui voi donate le vostre benedizioni ad altre persone, benedite anche voi stessi. Esprimere compassione rinforza il vostro sistema immunitario e sostiene la vostra salute, innalza l’autostima, promuove la longevità e stimola sia tranquillità che euforia. Come dicono gli scienziati stessi, noi esseri umani siamo programmati per beneficiare dell’altruismo.

Qual è il vostro pensiero riguardo al fare l’amore? Pensate che sia uno dei migliori benefici secondari dell’essere vivi? Oppure siete più inclini a pensare che sia la prova cruciale della magnanimità primordiale dell’universo? Io tendo più verso la seconda visione.

Provate a immaginare di trovarvi, proprio in questo momento, in mezzo all’incendio fluido di quello spettacolo intimo. Assaporate la fantasia di corpi e cuori e menti attorcigliati insieme a un partner affascinante che ha il potere di incantarvi. Che modo migliore conoscete di fermarvi in uno spazio sacro immersi nella delizia del vostro corpo? Entrare in comunione con il Divino Wow divertendovi? Attingere alla vostra conoscenza profonda e allo stesso tempo scrutare la luce misteriosa di un’altra creatura?

Un’altra ricompensa della vita è la sua mutevolezza, che ci assicura che la noia non durerà mai troppo a lungo. Voi potete anche sottovalutare l’intensità del vostro desiderio di continua trasformazione, ma l’universo no. Ecco perché vi fornisce lo sconfinato intrattenimento di una storia sempre in movimento. Ecco perché aggiorna sempre le sfide che ci invia, dando così alla vostra anima curiosa una ricca varietà di insegnamenti imprevedibili.

Alcuni neuroscienziati hanno presentato le prove di quanto voi amiate questo aspetto del comportamento dell’universo. Affermano che siete letteralmente drogati di apprendimento. Nel momento in cui riuscite ad afferrare un concetto con il quale stavate avendo difficoltà, il vostro cervello sperimenta il flusso chimico di una sostanza naturale similoppiacea che incrementa i vostri livelli di piacere. Bramate questa sensazione. Vi fa bene.

Così l’universo è costruito in modo tale da scoraggiare la noia. Non solamente generando un flusso infinito di novità interessanti, e non soltanto dandovi una passione istintiva verso l’apprendimento, ma anche mettendovi a disposizione una serie di modi per sfuggire ai vostri pensieri abituali. Potete andare a scuola, viaggiare, leggere, ascoltare esperti, conversare con persone che la pensano diversamente da voi e assorbire le opere di artisti creativi. Potete riempire e distendere la vostra mente attraverso l’esercizio, il sesso, la psicoterapia, le pratiche spirituali e l’autoespressione. Potete assumere droghe o medicine che alterano le vostre percezioni.

Ecco la parte migliore di questa notizia: ogni possibile metodo per espandere la conoscenza è molto più disponibile adesso di quanto non lo sia mai stato nella storia. Mai prima d’ora ci sono state così tante scuole, programmi educativi, laboratori e corsi di arricchimento. Virtualmente potete studiare qualsiasi materiale vogliate. Non dovete nemmeno uscire di casa per farlo. Il numero di classi online è in costante aumento.

Viaggiare è più semplice e più veloce di quanto non sia mai stato. Nel giro di pochi giorni potreste ritrovarvi a fare rafting nelle acque del fiume Franklin in Tasmania, oppure sul Treno alla fine del Mondo nella Terra del Fuoco, oppure ancora a osservare i lemuri di Bambù Dorate della foresta pluviale nel sud del Madagascar. Se avete un budget limitato, potete volare verso luoghi esotici gratis come corriere aereo, oppure viaggiare economicamente come eco-turisti, godendovi i piaceri della natura di climi lontani senza per forza pretendere stanze lussuose o una dispendiosa vita notturna.

Parliamo del ruolo di Internet nell’aiutare l’universo a scoraggiare la noia. Ricordate, è ancora molto presto nell’evoluzione di questo cervello globale in erba; ma esso ci fornisce già l’accesso istantaneo a importanti informazioni, immagini e musica. Fra qualche altro anno, l’assoluta totalità delle ricchezze della mente umana verrà distesa davanti a noi come una grande festa gargantuesca. Non si può ancora dire che ogni libro scritto, ogni canzone registrata e ogni film girato siano online, ma succederà prima di quanto ci aspettiamo.

Oggi, senza alzarvi dalla sedia o spendere soldi, potete ammirare il dipinto Improvvisazione n. 30 di Kandinskij o gli archivi dei fumetti di Krazy Kat. Potete ascoltare un concerto di Vivaldi o dei Black Sabbath, potete leggere la storia della Guerra del Peloponneso o le mitiche vicende degli Indiani Tlingit. Potete ascoltare il discorso di Martin Luther King I have a Dream, oppure guardare un corto dei Tre Marmittoni che lanciano torte in faccia alle matrone dell’alta società, o ancora leggere minuziosamente ogni poesia che Emily Dickinson abbia mai scritto.

Per molti di noi, esistono pochissime nuove glorie più gloriose del prodigioso dono della musica che ci ha fatto Internet. Grazie alla magia dello scambio elettronico dei file, non c’è mai stata una tale quantità di buona musica disponibile, di tanti generi e culture diversi, e a un prezzo così accessibile. La rivoluzione tecnologica nell’ambito della registrazione ha contribuito a incrementare questa benedizione e, in tutto il mondo, i musicisti sono in grado di registrare le loro composizioni a costi più bassi. Non solo abbiamo un accesso migliore a ogni tipo di musica, ma abbiamo anche molta più musica da ascoltare.

Uno sviluppo ulteriore ha spinto la nostra relazione con la musica a un livello superiore di folle generosità: i lettori portatili MP3 che ci permettono di ascoltare le nostre canzoncine dove e quando vogliamo!

Un modo eccellente di partecipare al gioco dei costanti inviti al cambiamento che ci propone la vita è quello di esporre voi stessi alle espressioni delle altre persone. Coloro che fra noi oggi sono vivi, sono estremamente fortunati, dato che l’attuale momento storico ci fornisce opportunità di apprendere dagli altri mai viste prima.

Un altro fenomeno che ci aiuta a rispondere e a stare al passo con la smaniosa creatività dell’universo è l’espressione personale. Sotto questo aspetto, infatti, la nostra epoca pare essere al primo posto, come afferma Clay Shirky, esperto di conseguenze sociali ed economiche di Internet. In un discorso tenuto nel maggio 2009, ha dichiarato che stiamo attualmente assistendo al «più grande aumento di capacità espressiva dell’intera storia umana».

L’invenzione della stampa, nel quindicesimo secolo, provocò una prima rivoluzione. Un secondo passo avanti nella capacità di comunicare arrivò con telegrafo e telefono. Il terzo fu annunciato dall’arrivo dei media diversi dalla stampa: fotografie, suoni registrati e cinema. Il quarto si verificò quando lo spettro elettromagnetico venne mobilizzato per essere utilizzato nei sistemi di trasmissione di suoni e immagini via aria (comunicazione di massa). La quinta rivoluzione però, sostiene Shirky, è la più grande di tutte. Internet non sta solo diventando il contenitore di tutti gli altri media, ma ha definitivamente interrotto il monopolio dei professionisti del settore nel diffondere i loro messaggi. Ora chiunque può parlare a tutti gli altri in una miriade di modi diversi.

Google afferma di aver indicizzato oltre un trilione di URL uniche nel Web mondiale. Technorati, un motore di ricerca per blog, ha catalogato ben oltre 100 milioni di blog, senza contare gli almeno 70 milioni di blog cinesi sul linguaggio. Aggiungete a tutto ciò i creatori amatoriali che condividono video su Youtube o siti similari. Contate anche le migliaia di autori che stanno pubblicando i loro libri autonomamente, i registi indipendenti che producono film a basso costo, gli aspiranti fotografi su flickr.com, le orde di podcast e web radio e i musicisti che non hanno un contratto con etichette discografiche ma che registrano le loro canzoni con ProTools. Aggiungete poi i milioni di persone che discutono della loro vita privata sui social network come Facebook e Twitter.

Mentre ancora esistono masse di consumatori "puri” che sono semplicemente felici di assorbire le creazioni altrui, Internet ci sta portando sempre più vicino all’ideale proclamato dal festival Burning Man: «Nessuno è spettai tore!» Chissà se arriverà un giorno, in futuro, in cui ogni abitante del pianeta avrà il proprio snodo su Internet, completo di blog, podcast e selezione video.

Questo testo è estratto dal libro "Pronoia è l’Antidoto alla Paranoia".

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!

 

Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
CERCA PER GENERE
Articolo consigliato:

Pronoia è l’Antidoto alla Paranoia

Come il Mondo sta cospirando per ricoprirti di benedizioni

-15%
Pronoia è l’Antidoto alla Paranoia Rob Brezsny

Rob Brezsny

888 trucchi per diventare un maestro della scalmanata felicità: selvaggiamente disciplinato, ferocemente dolce, ironicamente sincero,... continua