Sequenze Numeriche per l'Armonizzazione Psicologica - Grigorij Grabovoj
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Sequenze Numeriche per l'Armonizzazione Psicologica - Anteprima del libro di Grigorij Grabovoj

Un notevole passo in avanti nella percezione della realtà

Il presente lavoro contiene sezioni riguardanti la psicodiagnostica, la psicoterapia, la psicologia sociale, la psicologia del lavoro, la patopsicologia, la psicofisica, la defettologia, la psicologia percettiva, la psicologia del carattere, la psicologia della personalità, la psicoanalisi, la psicologia motivazionale, la psicologia della memoria, la psicologia delle emozioni, dei sentimenti e dei pensieri, la psicologia della percezione e delle sensazioni.

I metodi di armonizzazione (o normizzazione) degli eventi nel processo di eterno sviluppo dell’uomo nel presente scritto sono proposti per mezzo di sequenze numeriche correlate a termini e nozioni usati nell’ambito della psicologia.

Nel caso in cui il termine significhi deviazione dalla norma, per mezzo della sequenza numerica corrispondente al termine si raggiunge la norma, che assicura lo sviluppo eterno nella direzione ottimale. Se invece il termine indica la descrizione del processo le sequenze numeriche possono essere utilizzate per dare al processo descritto le caratteristiche dell’eterno sviluppo.

Peculiarità della psicologia dell’eterno sviluppo sta nel fatto che attraverso i metodi della psicologia si realizzano le principali leggi dell’eterno sviluppo - che comprendono l’immortalità di ogni essere vivente, la resurrezione e l’assicurazione di questi processi nella quotidianità dell’uomo - indirizzando così tutta la psicologia verso l’organizzazione di questa transizione e verso questo nuovo funzionamento, compiendo così le leggi dello sviluppo armonico.

La psicologia della salvezza globale

La psicologia della salvezza globale forma i legami sociali nella società e le leggi che assicurano il reale eterno sviluppo dell’uomo e dell’umanità.

Si immagini di essere chiaroveggenti, e di vedere in una sola visione tutta la struttura cerebrale dell’universo, che contiene anche quella dell’uomo. Attraverso queste sequenze si normalizza e si armonizza ogni processo inerente a uno specifico evento, in accordo con il concetto di base della tecnologia per la salvezza secondo cui ogni elemento della realtà ha una sua potenzialità di perfezione, che chiameremo norma, e che consente all’individuo, alla società e all’universo intero di evolvere secondo aggregati di caratteristiche che hanno una connotazione divina.

I metodi di normizzazione in direzione dell’eterno sviluppo sono i seguenti:

1. Sequenze numeriche collocate dopo il termine o dopo la nozione, che possono essere lette, pronunciate mentalmente o canticchiate mentalmente in modo tale che il suono di tale armonia sia percepito a una certa distanza dal corpo. La melodia prodotta può essere una qualunque. Il campo del pensiero può avere forme diverse di struttura sferoidale, nel senso che ogni evento può essere collocato all’interno di una sfera bianco-argentea che definisce la percentuale di luce divina esistente nella sua norma.

È auspicabile percepire la forma del pensiero (forma-pensiero o sfera bianco-argentea) corrispondente al termine vicino al vostro corpo fisico, e con uno sforzo di volontà spostare o modificare questa forma da una parte del corpo a un’altra (per esempio dal braccio sinistro al braccio destro) per ottenere il risultato.

I metodi della psicologia dell’eterno sviluppo permettono di ottenere i risultati dell’eterno sviluppo già nel corso dell’apprendimento delle tecnologie dell’eterno sviluppo. Il concetto sembra molto ripetitivo eppure descrive perfettamente il processo.

Nel momento in cui si utilizza la sequenza si costruisce un nuovo assetto energetico cerebrale che porterà in seguito, secondo i criteri della meccanica quantistica, a un’attrazione di poli energetici nuovi, comprendenti la caratteristica di norma del creatore. Questo processo porta dei risultati già nel momento in cui inizia, quindi per attuare uno sviluppo in direzione dell’eterno sviluppo non bisogna aspettare che il disturbo o l’evento siano manifestati sul piano della realtà, perché già nel momento in cui si inizia a familiarizzare con la sequenza il processo di armonizzazione del futuro viene già compiuto nel presente.

Le forme sferiche possono essere utilizzate per ripristinare la salute e per procurare la salvezza, se accanto a loro si immagina se stessi oppure la persona che deve essere guarita o salvata. Immaginando se stessi all’interno di queste file di numeri si avvierà un costante processo di ringiovanimento. Più forme geometriche pilotanti si è in grado di contenere nella coscienza durante l’utilizzo delle sequenze numeriche di normizzazione psicologica, più rapidamente si realizza il processo di ringiovanimento. Immaginando che queste forme-pensiero dell’eterno sviluppo vengano a contatto con un’altra persona la si ringiovanisce.

Il passaggio dall’autopercezione alla percezione dell’altro nella psicologia dell’eterno sviluppo può richiedere un certo tempo, poiché è carico di grande volume informativo. Questo perché nell’eterno sviluppo vi è un incremento costante del volume informativo riguardante tutto ciò che ci circonda. È quindi molto importante saper percepire grandi volumi informativi senza tensione ma con la dovuta pazienza.

Sequenze come pensiero

Il numero della sequenza può essere considerato come un pensiero. Quando si realizza questa consapevolezza la sequenza numerica bilancia, nella propria percezione, il tempo della propria azione nei confronti della percezione della realtà contenente qualsiasi volume informativo.

Questo training del ricavare il pensiero dal numero permette all’uomo di trasformare gli eventi in una forma comprensibile dal punto di vista dell’eterno sviluppo. Con una certa concentrazione dell’attenzione si può vedere quali eventi possono essere compressi in un numero e anche comprendere che l’uomo non può essere compresso nel numero, che il numero non corrisponde all’uomo.

Tale sviluppo della percezione può condurre all’idea che l’uomo sia al di fuori di qualsiasi realtà con le caratteristiche di infinità, in altre parole che l’uomo sia eterno. Nel momento in cui si sviluppa la percezione che una norma è concentrata in un numero si potrà comprendere che quella norma esiste da sempre, deve essere solo convertita in realtà tramite la propria concentrazione. Quando si diventa esperti in questo tipo di allenamento la vita assume caratteristiche di eternità in ogni sua cellula.

A tale scopo e con questo semplice esercizio si può immaginare chiaramente la sequenza numerica 888, poi 898, poi il numero 1, poi il numero 2 e infine il numero 3, e si può intuire che esiste un campo di informazione attraverso il quale si può rendere la realtà eterna per mezzo dei numeri. Questa realtà prende l’inizio dall’uomo e viceversa l’eternità dell’ambiente circostante aiuta l’uomo a consapevolizzare la propria eternità. È un esercizio che si può fare prima di avviare il processo di armonizzazione psicologica.

Tale comprensione aiuta a consapevolizzare che, nel processo di ricostituzione dell’uomo attraverso le sequenze numeriche, tramite la volontà l’uomo stesso cambia il mondo nella direzione dell’eterno sviluppo, riscoprendo in questo modo la propria primordiale essenza eterna che è in grado di creare l’eterno corpo immortale. Attraverso le conoscenze acquisite con l’aiuto dei numeri raggiungerà quello stato spirituale che è la propria eternità e che Grabovoi chiama lo stato pilotante. Trovandosi in questo stato spirituale potrà poi acquisire conoscenze simili anche senza fare più ricorso al numero.

Simbolo della combinazione numerica

Il simbolo della combinazione numerica, usata nell’armonizzazione psicologica, permette di riconoscere le varianti degli eventi futuri, diretti comunque verso l’eternità.

Con l’utilizzo delle sequenze numeriche di normalizzazione psicologica la fase del pilotaggio preventivo deve coincidere con l’informazione relativa all’evento compiuto nel futuro, i cui elementi sono tutti eterni.

Nel mondo delle tecnologie dell’eterno sviluppo le forme-pensiero possono essere modificate molto velocemente, anche istantaneamente. Cioè si possono percepire prima le forme già modificate e solo in un secondo momento le forme primarie (cioè le forme dell’evento fuori norma): ciò avviene per il principio della costruzione della materia fisica dell’uomo verso lo sviluppo eterno, che si basa sul fatto che gli eventi futuri della materia si percepiscono più velocemente rispetto agli eventi del passato.

La base psicologica di questo principio consiste nel fatto che per la realizzazione dell’obiettivo interiore bisogna essere in grado di pilotare la materia fisica nel futuro e riportarla al presente. Per quanto riguarda invece gli eventi futuri è meglio compiere il pilotaggio preventivo e, se necessario, saper correggere la situazione in tempo reale.

Colui che crea l’azione è legato ai vari intervalli temporali che unisce nell’evento dello scopo raggiunto. Tramite l’utilizzo delle sequenze numeriche di armonizzazione psicologica si dovrà memorizzare lo stato spirituale corrispondente al risultato ottenuto. Si può utilizzare tale stato spirituale nei confronti del termine della psicologia o in generale per normalizzare gli eventi in direzione dello sviluppo eterno. La lettura del testo nella sua totalità conduce alla percezione più completa e aiuta a rafforzare il pilotaggio della vita eterna.

2. Quando sono presenti gli spazi nelle sequenze numeriche è possibile utilizzare in prima battuta l’intera sequenza per ottenere il risultato e successivamente le parti della sequenza separate dallo spazio. Si possono fare anche piccole pause in luogo degli spazi quando si pronuncia mentalmente la sequenza. Se nella sequenza non ci sono gli spazi se ne possono immaginare di ipotetici ogni tre numeri e attuare così lo stesso procedimento che si segue per le sequenze che li contengono.

3. E possibile sovrapporre i numeri della sequenza ai numeri del giorno corrente e concentrarsi su due sequenze nello stesso momento (sequenza numerica e data), e quindi portare nel presente un campo informativo relativo all’evento futuro che si intende attualizzare.

4. Comparando le sequenze di numeri corrispondenti a diversi termini e nozioni è possibile definire (nei punti in cui i numeri si ripetono) le interrelazioni tra i differenti oggetti ed eventi descritti in tali termini e nozioni e la possibilità di una loro reciproca normalizzazione. Questo significa che, in quelle sequenze che presentano un numero ripetuto più di una volta, lo sperimentatore deve cercare di percepire la mutua compenetrazione di tutti i fenomeni dell’universo e della realtà infinita.

5. Si possono immaginare i numeri di una sequenza in questo modo: per esempio l’immagine di un numero si trasforma in una mela (o in quello che si vuole), poi a ogni altro numero o a una combinazione di numeri corrispondono altre mele, differenti ma dello stesso tipo. È necessario saper fare uno sforzo di volontà in modo da poter percepire attraverso i numeri una realtà oggettiva che include le immagini concrete. Chi ama il giardinaggio potrà provare anche con i fiori.

6. Il processo di ringiovanimento può essere eseguito nel modo seguente:

6.1 immaginare che i numeri corrispondenti a un termine siano posizionati dalla spalla alla mano del braccio destro;

6.2 immaginare che i numeri corrispondenti al termine siano posizionati come nel punto 6.1 ma sulla pelle del braccio sinistro;

6.3 sentire come la luce derivante dai numeri della mano sinistra si trasferisce ai numeri della mano destra. Nel momento di passaggio di questa luce nella zona del torace bisogna provare a capire come si è risolta psicologicamente la questione dell’eterno sviluppo per se stessi e poi per gli altri.

7. Le tecnologie della resurrezione si portano avanti fino alla realizzazione obbligatoria per mezzo di una veloce combinazione e selezione di sequenze numeriche corrispondenti a diversi termini o nozioni nella memoria, o nella percezione visiva. Il principio di questa azione è tenere a mente l’obiettivo principale e non deviare da esso durante una veloce selezione delle sequenze numeriche. Con il tempo si potrà raggiungere un tale livello di perfezionamento da riuscire a portare la concentrazione della memoria sull’obiettivo nella realtà.

8. I principi e la pratica dell’immortalità si realizzano nel seguente modo:

8.1 il principio dell’immortalità si realizza nella congiunzione con la pratica e segue la logica degli eventi accaduti. Poiché la nostra percezione contiene sempre informazioni relative a qualche evento, si può considerare che il principio dell’eternità è insito nell’evento stesso mentre la pratica consiste nell’azione del pensiero che ne consegue. Collegando così gli eventi passati, per mezzo della sequenza numerica, con un futuro possibile o psicologicamente desiderabile si raggiunga lo stato di presenza psicologica nell’eternità cosciente. Questo stato psicologico va trasferito a tutte le espressioni di futuro infinito. Quando si riesce ad attuare questo procedimento con una certa facilità si raggiunge quel particolare stato che controlla l’eterno sviluppo e che riproduce la qualità dello spirito definibile come un autoapprendimento spirituale della vita eterna applicato alla vita quotidiana.

8.2 Per il concetto dell’immortalità è possibile immaginare prima di ogni sequenza i numeri 888 poi 9, e infine i numeri 1 e 9 scritti in parola.

9. Per il recupero della salute generale si può procedere aggiungendo i numeri 319 e i numeri del giorno corrente (nell’ordine anno, mese, giorno) dopo la sequenza di normalizzazione psicologica cui si fa ricorso.

Il testo è estratto dal libro "Sequenze Numeriche per l'Armonizzazione Psicologica"

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!

 

Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
IN QUESTA SEZIONE:
Articolo consigliato:

Sequenze Numeriche per l'Armonizzazione Psicologica

-15%
Sequenze Numeriche per l'Armonizzazione Psicologica

Grigorij Grabovoj

Lavorare con le sequenze numeriche ti farà fare un notevole passo in avanti nella percezione della realtà e nella strutturazione della coscienza.... continua