Soluzioni Nascoste Ovunque Intorno a Te - Estratto
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Soluzioni Nascoste Ovunque Intorno a Te - Anteprima del libro di Daniel R. Castro

La domanda è perché?

La domanda è perché?

Nei primi anni Sessanta, nella città di Schertz, una piccola cittadina rurale fuori San Antonio, in Texas, viveva una giovane donna ispanica di nome Rosie Gutierrez. Rosie era povera, ma lei voleva più di qualsiasi altra cosa mandare i suoi figli all’università, così che non sarebbero dovuti crescere poveri come lei. Lei pregava con tutto il suo cuore di trovare il modo di guadagnare abbastanza soldi per farli studiare al college. Un giorno, mentre era in ginocchio a pregare, si alzò e si asciugò le lacrime col grembiule. Poi, guardò fuori dalla sua finestra e vide quello che non aveva mai visto prima. Vide un mucchio di spazzatura nel giardino del vicino. Sì, la spazzatura era sempre stata là. Ma quel giorno, vide qualcosa che non aveva mai visto prima, vide un problema che aveva bisogno di una soluzione. Quel giorno, Rosie prese una decisione che in seguito si rivelò essere una di quelle decisioni che cambiano la vita: offrì ai vicini di portare la spazzatura alla discarica per un dollaro. Mise tutta la spazzatura nel bagagliaio della sua macchina e la portò via. Era un lavoro sporco e ingrato, ma era altrettanto necessario in quella comunità. A quel tempo, la città di Schertz non aveva i camioncini comunali per la raccolta dei rifiuti. Tutti lo facevano da soli. Così altri vicini nel quartiere cominciarono a chiedere i suoi servizi, e lei diventò presto molto occupata a fare ciò che nessun altro faceva.

La sua operazione iniziò a crescere più di quanto lei si aspettasse. Metteva da parte la metà dei soldi guadagnati, e utilizzava l’altra metà per integrare il magro stipendio del marito. Presto risparmiò abbastanza soldi da poterli dare come acconto per il pagamento di un camioncino usato, e infine comprò un camion ancora più grande. Dopo un po’ dovette anche assumere un aiutante.

Un giorno la città bandì una gara pubblica, per avere un contratto d’appalto sul ritiro dei rifiuti urbani. Rosie presentò un’offerta e con sua grande sorpresa vinse l’appalto. Vinse il contratto battendo tutti i trasportatori di rifiuti dello stato e di tutta la nazione. Alla fine, riuscì a creare la sua flotta di autotrasporti di spazzatura di dimensioni industriali, che portavano il nome Gutierrez scritto in grassetto su ogni lato.

Questo è un caso in cui la spazzatura di un uomo è letteralmente diventato il tesoro di una donna. Questa donna a un certo punto ha preso la decisione di utilizzare tutte le sue risorse disponibili e fare tutto il possibile per raggiungere il suo obiettivo. Ha creduto in qualcosa di più grande di lei. Si è concentrata, non sul denaro, ma su uno scopo più grande di lei, che era fare studiare i suoi figli al college. Questo scopo, insieme alla sua fede, ha mobilitato tutte le forze dentro di lei e le ha permesso di vedere ciò che nessuno intorno a lei aveva visto.

Nel corso della tua vita avrai sentito il detto “i rifiuti di qualcuno sono il tesoro di qualcun altro”. In effetti, le storie di uomini e donne semplici che dalle stalle arrivano alle stelle sono ormai così comuni che, a meno che non ci sia qualche risvolto con il sesso o la violenza, ci annoiano. La storia è piena di personaggi così. Coco Chanel era una ragazza povera orfana allevata dalle suore. Ralph Lauren è cresciuto povero nel Bronx, figlio di un immigrato russo impoverito, portato negli Stati Uniti dal padre di Andrew Carnegie, con solo i vestiti che aveva addosso. Oprah Winfrey è stata abusata da bambina e cresciuta in povertà. Tyler Perry era così povero che viveva per strada senza casa, mentre stava lavorando sul suo primo gioco. Howard Schultz, il fondatore dell’impero Starbucks è cresciuto povero a Brooklyn.

La domanda su come abbiano fatto è stata risposta più e più volte nelle loro biografie e autobiografie, articoli e interviste. Sono stati fatti anche film su di loro. Ma una domanda che pochi, o nessuno ha chiesto è perché. Perché sono riusciti a farlo? Perché sono stati in grado di vedere le opportunità e le soluzioni che erano invisibili agli altri?

Da un punto di vista puramente biologico

Da un punto di vista puramente biologico, tutti noi abbiamo essenzialmente lo stesso tipo di cervello e lo stesso tipo di bulbi oculari. Eppure Rosie ha visto quello che tutti intorno a lei non avevano visto. Vide un tesoro dove gli altri vedevano letteralmente spazzatura. Ma perché? Il “come” è interessante. Il “perché” è profondo.

Che cosa ha dato a Rosie questa rara e misteriosa capacità di vedere l’incredibile occasione che era invisibile a tutti gli altri intorno a lei?

Ogni volta che faccio questa domanda alle persone, mi danno sempre delle risposte standard:

  1. il pensare positivo;
  2. la messa a fuoco della lente attraverso cui si guarda il mondo;
  3. il cambiamento del paradigma mentale;
  4. il lavoro duro;
  5. il perseverare;
  6. la legge dell’attrazione;
  7. altre filosofìe simili.

Esistono già intere librerie di questi tipi di libri.

Però io ho incontrato troppe persone nel corso degli anni che hanno fatto tutte queste cose e lo stesso hanno perso il loro lavoro, le loro case, le loro auto, e hanno dichiarato bancarotta, e comunque non per colpa loro. Hanno fatto tutto nei modi giusti. Sono andati alle università giuste, hanno preso le giuste lauree, sono andati a lavorare per le giuste aziende, e hanno lavorato sodo per tutta la vita. Sono persone oneste, intelligenti, laboriose. Hanno spuntato tutte le caselle giuste, sono andati alle chiese, ai templi e alle sinagoghe. Si sono iscritti ai dovuti club e gruppi di networking.

Eppure a causa di circostanze al di fuori del loro controllo, si sono dovuti “ridimensionare”, si sono fermati al “soffitto di vetro” per cui non sono riusciti a salire ai piani superiori. Alcuni di loro hanno perso i loro coniugi o figli per una malattia terminale, o un incidente d’auto. Se dovessi dire a queste persone, “Allora, tutto quello che dovete fare è regolare il vostro atteggiamento e cominciare ad essere più positivi”, mi darebbero un pugno. Se dicessi: “Ecco un elenco di affermazioni quotidiane che potete attaccare allo specchio del vostro bagno e ripeterle ogni giorno”, questo libro sarebbe uguale a tutti gli altri.

Quando i venti tempestosi del caos sono come un vortice intorno a te, quando sei al punto più basso della tua vita, quello di cui hai realmente bisogno è una soluzione concreta, tangibile nel mondo reale, da prendere e mettere in banca. Hai bisogno di vedere la risposta alle tue preghiere che appare all’orizzonte, come un cavaliere bianco che viene a salvarti proprio al momento giusto. Questo è quello che tutti segretamente vogliamo, desideriamo, ed è ciò di cui abbiamo bisogno. Ecco perché ho scritto questo libro.

Ho diretto sette anni di ricerche sulle vite di persone che vedono le soluzioni che sono invisibili agli altri. Questo libro spiega in modo approfondito perché alcune persone possono vedere le soluzioni che sono lì in bella vista, e altre persone non possono. Questo libro non è solo una raccolta di storie incredibili di innovatori e imprenditori che sono andati dalle stalle alle stelle, che hanno trasformato rifiuti in ricchezza, che hanno superato ostacoli estremi per realizzare i loro sogni. E molto più di questo. Questo è il primo libro che tenta di spiegare esattamente perché alcune persone sono in grado di vedere le soluzioni che sono invisibili a tutti gli altri. Spiega anche come tu puoi diventare una di quelle persone.

Ma prima, devo farti una domanda. Ci credi che la soluzione al problema che stai affrontando già esista?

Cose da Ponderare

  • Il “come” è interessante. Il “perché” è profondo.

  • Stai per scoprire perché un centinaio di persone possono guardare lo stesso mucchio di rifiuti e solo una di loro vede il tesoro.

Questo testo è estratto dal libro "Soluzioni Nascoste Ovunque Intorno a Te".

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!

 

Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
IN QUESTA SEZIONE: