Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 22 punti Gratitudine!


Integratore Alimentare - C-Gram

 
-15%

Clicca per ingrandire

Guarda 360
  • Prezzo € 21,25 invece di 25,00 sconto 15%
  • Tipo: Prodotto
  • Formato: 100 Compresse

  • Sconto

Ti è piaciuto questo prodotto? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Una delle proprietà della vitamina C più decantate è infatti la sua azione antiossidante, cioè quella di opporsi all’ossidazione, e quindi all’invecchiamento dell’organismo, da parte di molte sostanze.

Le proprietà della vitamina C sono molteplici ed ancora oggetto di studi. La vitamina C si trova particolarmente negli agrumi (soprattutto nella buccia), peperoni, pomodori maturi, patate fresche, rosa canina, ecc., mentre praticamente privi ne sono carne, uova, pesce, cereali e grassi. E’ importante sapere che la vitamina C viene presa in considerevole misura in rapporto al tempo che passa tra la raccolta e consumo. Inoltre l’esposizione alla luce e la cottura, soprattutto in acqua, peggiorano la situazione, In effetti molta frutta e verdura che arriva sulla nostra tavola contiene vitamina C in minima quantità o per niente.

E’ bene assorbita a livello intestinale ma l’assorbimento diminuisce nella vecchiaia, nei casi di insufficiente secrezione acida da parte dello stomaco ed in alcune infezioni intestinali. Sembra che l’organismo sia in grado di accumulare una certa quantità di vitamina C, in quanto si è visto che i segni di carenza compaiono solo dopo 4 mesi dalla eliminazione completa dalla dieta. Viene eliminata con il sudore e le urine. Questa ultima via determina una acidificazione urinaria se l’assunzione è eccessiva.

Sintomi da carenza sono: emorragie gengivali, di labbra, pelle, occhi ed altre zone, dovute ad una maggiore fragilità capillare, alterazione di ossa e denti, anemia, aumentata sensibilità alle malattie infettive e turbe gastrointestinali.

Indicazioni: 

  • Stress, come stimolante fisico e mentale;
  • Prevenzione e terapia dello scorbuto;
  • Previene i tumori, soprattutto quelli dello stomaco e della vescica;
  • Consigliato come preparazione agli interventi chirurgici e come coadiuvante della terapia di traumi ed ustioni;
  • Cura di gengiviti, sanguinamenti gengivali e nasali
  • Prevenzione e terapia delle infezioni
  • Stimola le difese immunitarie;
  • Da utilizzare nelle persone che usano aspirina e cortisonici;
  • Detossificante, avvelenamenti da metalli tossici;
  • La vitamina C ha un’azione con gli altri antiossidanti;
  • Vitamina C e fumo: alla fine dello scorso anno, il livello raccomandato di assunzione giornaliera di vitamina C è stato aumentato per i fumatori, dopo che si è visto che i livelli di vitamina C nel sangue di questi ultimi era considerevolmente inferiore rispetto ai non fumatori. I fumatori hanno un minore assorbimento, un maggior consumo ed eliminazione renale di vitamina C. In pratica la dose consigliata è doppia rispetto ai fumatori non fumatori e fissata in almeno 100 mg al dì.
  • Vitamina C ed infezioni: in uno studio del 1990, apparso recentemente su Stampa Medica, appaiono dei dati che dimostrano come la somministrazione di vitamina C alla dose di almeno 500 mg al giorno, sia in grado di ridurre notevolmente le manifestazioni ed i sintomi di raffreddore comune virale. Si è notata una drastica riduzione della durata della malattia (7,1 giorni contro 12,3 giorni) La somministrazione di vitamina C sembra in grado anche di ridurre la trasmissione del virus. Considerando che a tutt’oggi non esiste una valida terapia farmacologica al raffreddore, le cure naturali (propoli, olii essenziali, ecc.) e la vitamina C possono essere utilizzate con successo in queste problematiche. -
  • La vitamina C e tumori: la vitamina C ha effetto antitumorale sia perché stimola le difese immunitarie per la sua azione antiossidante. A livello gastrico, in particolare, “sicuramente blocca la trasformazione dei nitrati in carcinogeni nello stomaco tra incidenza di carcinoma gastrico ed assorbimento di vitamina C” (Alimentazione e cancerogenesi, Federazione Medica 3 – 1986)

Modo d'uso: si consiglia 1 tavoletta al giorno da deglutire con un po’ d’acqua.

NB: Essendo l’acido ossalico uno dei prodotti del metabolismo della vitamina C, un eccesso di vitamina C è sconsigliato a chi è soggetto a calcolosi renali di tipo ossalico. Inoltre, acidificando le urine ( diversi grammi ), terapie lunghe possono favorire la formazione di calcoli di urati od ossalati. In gravidanza non somministrare dosi di vitamina C in eccesso, per non abituare il feto che potrebbe presentare segni di carenza alla nascita, una volta calato l’apporto della vitamina.

Formulazione: Rosa Canina frutti e.s. tit. 70, vitamina C 180 mg Acerola (Malpighia Punicifolia) frutti e.s. (tit. 25 vitamina C) 20 mg, Vitamina C 180 mg (300RDA).

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su