Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Metallo Yang -Miscela Idroalcolica

Integratore alimentare a base di estratti vegetali utile per il fisiologico benessere dell'apparato respiratorio

 

Clicca per ingrandire

Guarda 360
  • Prezzo € 19,50
  • Tipo: Prodotto
  • Formato: 50 ml

Ti è piaciuto questo prodotto? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Caratteristiche: Prodotto Vegano - Senza Glutine - Senza Conservanti - Senza Coloranti.

Metallo Yang è un integratore alimentare a base di estratti vegetali utile per il fisiologico benessere dell'apparato respiratorio.

Miscela idroalcoolica.

Consigli d'uso: un cucchiaino da caffè 3 volte al dì pari a 8 g.

Avvertenze: Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata e si consiglia uno stile di vita sano. Non eccedere la dose giornaliera consigliata. Conservare in luogo fresco ed asciutto. Non disperdere il contenitore nell’ambiente dopo l’uso. Agitare prima dell’uso.

I Cinque Elementi nella Medicina Tradizionale Cinese

La teoria dei 5 Movimenti energetici della Medicina Cinese si fonda su un sistema di corrispondenze che partendo dall’osservazione della natura ci permette di collegare aspetti del nostro organismo anche molto lontani ed apparentemente privi di legami fra loro.

Partendo dalla definizione delle diverse qualità dell’energia nelle diverse stagioni è possibile stabilire delle relazioni fra organi, tessuti, emozioni, funzioni fisiologiche, squilibri funzionali e aspetti costituzionali attraverso cui meglio comprendere cosa accade nel nostro corpo e quali possono essere le cause dei nostri squilibri.

Infatti sia nella natura che nel nostro organismo l'energia si mette in moto in Primavera (Legno), si espande in Estate (Fuoco) e si destruttura in Tarda Estate (Terra) poi rientra e prende forma in Autunno (Metallo) e arriva infine al suo massimo approfondimento in Inverno (Acqua).

Allo stesso modo l'energia circola nell'organismo passando per tutti gli organi che sono rappresentati dai Cinque Movimenti (o Logge energetiche) e che corrisponderanno alle qualità espresse in quel momento. Se il nostro corpo sarà in sintonia con le energie della natura tutto andrà bene ma se tale armonia non sarà possibile potremmo soffrire di disturbi legati alle diverse funzioni degli organi corrispondenti.

All'elemento Legno che in medicina cinese corrisponde alla Primavera, appartengono il fegato, la cistifellea, i muscoli, i tendini e gli occhi. Gli squilibri del fegato, della bile, dei muscoli, ma anche degli occhi dipendono da un vuoto o da un pieno dell'energia posseduta da questo elemento.

Tratteremo quindi il fegato o la vescicola biliare nel caso, ovviamente, di disturbi epatobiliari ed inoltre anche quando sono presenti dolori o spasmi muscolari, tendiniti ma anche congiuntiviti ed orzaioli. Dipende dal Legno il sentimento della collera. Il sapore che riequilibra questo elemento è l'acido e la caratteristica climatica è il vento.

All'elemento Fuoco (l'Estate) appartengono il cuore, le arterie, l'intestino tenue e l’orecchio interno. Il sentimento è la gioia; il sapore è l'amaro e il clima è il caldo. Tutte le patologie di questi organi andranno trattate riequilibrando lo Yin e lo Yang di questo elemento.

All'elemento Terra (la tarda Estate) appartengono lo stomaco, la milza, il pancreas. Il sentimento è la preoccupazione, il rimuginare. Il sapore che riequilibra l'elemento Terra è il dolce e il clima è l'umido.

All'elemento Metallo (Autunno) appartengono il polmone, il naso, il grosso intestino (colon), la pelle e i peli. Il sentimento è la tristezza e il clima è il secco. Così molte problematiche della pelle e squilibri intestinali andranno trattati agendo sull'elemento Metallo.

All' elemento Acqua (Inverno) appartengono i reni, la vescica, l'apparato genitale, le ossa, i denti, i nervi e il sistema immunitario. Il sapore che riequilibria è il salato e il sentimento è la paura.

L'energia circola dalla loggia del Legno a quella del Fuoco, dalla loggia del Fuoco a quella della Terra e così via fino a ritornare al al Legno. Il Legno "nutre" il Fuoco, ne è la madre e porta energia a questo elemento che a sua volta nutrirà la Terra. Se il Legno, per esempio, è in pieno di energia (Yang), la indirizzerà al Fuoco e quindi oltre ai sintomi propri legati al fegato Yang avremo sintomi tipici del Fuoco come tachicardia, ipertensione, insonnia etc.; lo stesso vale per gli altri elementi.

Se invece il Legno è in vuoto di energia non nutrirà il Fuoco e avremo sintomi da vuoto del Fuoco come ipotensione, stanchezza etc.

Così può capitare che l'eccesso di catarro che abbiamo in inverno ai polmoni (elemento Metallo) possa essere risolto se trattiamo la madre cioè la Terra, che l'elemento che controlla le mucosità. 

Questa qui descritta è la prima legge ovvero è il ciclo di circolarità e di nutrimento dei Cinque elementi, in questo ciclo ogni elemento nutre quello successivo.

La seconda legge è quella del controllo , ovvero il Legno controlla la Terra, il Fuoco controlla il Metallo, la Terra controlla l'Acqua e via dicendo.

Cosa vogliono significare queste leggi?

In pratica, ad esempio, un eccesso di energia (Pieno - Yang) del Legno farà sì che l'energia in parte salga al Fuoco e da questo alla Terra che si infiammerà. Il legno che controlla la Terra bloccherà l'energia della Terra stessa e avremo così bruciori, gastrite e spasmi allo stomaco (Legge del controllo).

Se invece il Legno è in vuoto verranno accentuate la pesantezza di stomaco, la digestione lenta, la sonnolenza dopo i pasti.

Ecco perchè fra i sintomi di un Legno in pieno possiamo trovare anche tachicardia, ipertensione, gastrite. ulcera gastro-duodenale che non appartengono propriamente al Legno, ma sia al Fuoco che alla Terra. Quanto qui descritto come esempio per il Legno varrà anche per gli altri Quattro Elementi.

Tenore medio degli ingredienti caratterizzanti per dose massima giornaliera pari a 3 ml corrispondente a 2.7 g di prodotto

Ingredienti caratterizzanti - Tenore medio per dose massima giornaliera pari a 3 ml (2.7 g) di prodotto

  • Rosmarino (Rosmarinus officinalis L.) foglie 53 mg
  • Cardo mariano (Silybum marianum L. Gaertn.) frutti 38 mg
  • Crisantello (Chrysanthellum americanum L.) sommità 38 mg
  • Levistico (Levisticum officinale W.D.J. Koch.) parti aeree 38 mg
  • Cipresso (Cupressus sempervirens L.) frutti 32 mg
  • Angelica (Angelica archangelica L.) radice 25 mg
  • Valeriana (Valeriana officinalis L.) radice 20 mg
  • Centaurea (Erythraea centaurium (L.) Pers.) sommità 12 mg
  • Rabarbaro C. (Rheum palmatum L.) rizoma 12 mg
  • Carciofo (Cynara scolymus L.) foglie 8 mg
  • Equiseto (Equisetum arvense L.) parti aeree 8 mg

Ingredienti: Acqua, Alcool etilico da grano*, Altea (Althea officinalis L.) foglie, Polmonaria (Pulmonaria officinalis L.) foglie, Sambuco (Sambucus nigra L.) fiori, Tiglio (Tilia argentea DC) fiori e bractee, Eucalipto (Eucalyptus globulus Labill.) foglie, Enula (Inula helenium L.) radice, Marrubio (Marrubium vulgare L.) sommità, Lichene Islandico (Cetraria islandica L.) tallo, Grindelia (Grindelia robusta Nutt.) sommità, Bardana (Arctium lappa L.) radice, Senna (Cassia angustifolia M. Vahl) foglie, Salsapariglia (Smilax medica Cham. et Sch.) radice, Drosera (Drosera rotundifolia L.) parti aeree, Peperoncino (Capsicum annuum L.) frutti. *biologico.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su