Spedizione Gratuita 24h con corriere espresso per ordini di almeno 29€   -   Contrassegno Gratuito: pagherai al momento della consegna senza nessun supplemento

Antonietta De Lillo

Antonietta De Lillo si muove tra Roma e Napoli, tra una casa che si affaccia sul Vesuvio e una sulla marechiarofilm, la società di produzione e di distribuzione da lei ideata e fondata nel 2007, conciliando il suo talento di regista con... Continua a leggere la Biografia di Antonietta De Lillo  

Risultati per Antonietta De Lillo

Da 1 a 1 su un totale di 1 risultati
-15%
Il Pranzo di Natale - Film in DVD

Mt0 - Macroticonzero - DVD - 50'+15'

Prezzo € 8,42 invece di 9,90 sconto 15%

Momentaneamente non disponibile
Avvertimi quando disponibile

Biografia di Antonietta De Lillo

Antonietta De Lillo si muove tra Roma e Napoli, tra una casa che si affaccia sul Vesuvio e una sulla marechiarofilm, la società di produzione e di distribuzione da lei ideata e fondata nel 2007, conciliando il suo talento di regista con un'indiscutibile vocazione organizzativa e imprenditoriale. Sospesa tra la narrazione della finzione e del reale, accarezza l'universo filmico intercettando quegli elementi, che più di altri, restituiscono alle sue pellicole un senso di magia soffuso e diffuso: una raffinata ricerca estetica, una cura precisa e puntuale sulla scelta dei contenuti, una grande curiosità verso l'evoluzione del linguaggio sia tecnico che narrativo. Dotata di una sensibilità artistica poliedrica quanto funzionale al materiale che si trova a gestire, Antonietta De Lillo è soprattutto una creatrice di mondi, di prospettive, di alternative. Mai omologata, senza per questo essere ribelle, mette se stessa al servizio del progetto che sta accarezzando. Aperta al confronto, accoglie la mediazione trasformando la sua vita in una storia, che giorno dopo giorno, si arricchisce di un nuovo pezzo, uno spunto, un incontro. Il Pranzo di Natale, il suo ultimo lavoro, la rappresenta in ogni sfumatura. Ne è l'emblema e l'essenza, nelle modalità operative quanto nello sguardo sull'altro. L'immaginazione è la sua via salvifica, ciò che le permette di accedere a quei luoghi non ancora contaminati dall'ottuso cinismo o dalla grottesca superficialità. Mai arrendersi e continuamente ricercare l'armonia tra il dentro e il fuori, il detto e il suggerito, la tenacia e la delicatezza (sullo schermo come nella vita) sono le parole che meglio la ritraggono.


Torna su
Caricamento in Corso...