Frederick S. Perls

Frederick S. Perls nasce a Berlino nel 1893 da una famiglia della media borghesia ebraica. Dopo la laurea in medicina inizia a esercitare la professione di neuropsichiatra. Entrato in analisi freudiana con Karen Horney, intraprende il training... Continua a leggere la Biografia di Frederick S. Perls  

Risultati per Frederick S. Perls

Da 1 a 2 su un totale di 2 risultati
Teoria e pratica della Terapia della Gestalt

Teoria e pratica della Terapia della Gestalt

Vitalità e accrescimento nella personalità umana

Frederick S. Perls

Astrolabio Ubaldini Edizioni - Libro - Pagine: 509

Prezzo € 25,00 Aggiungi al Carrello

Disponibilità per la spedizione: immediata!

La Terapia Gestaltica

Astrolabio Ubaldini Edizioni - Libro - Pagine: 288

Prezzo € 19,00 Aggiungi al Carrello

Disponibilità per la spedizione: immediata!

Biografia di Frederick S. Perls

Frederick S. Perls nasce a Berlino nel 1893 da una famiglia della media borghesia ebraica. Dopo la laurea in medicina inizia a esercitare la professione di neuropsichiatra. Entrato in analisi freudiana con Karen Horney, intraprende il training psicoanalitico prima con la stessa Horney, quindi con Giara Hap-pel a Francoforte, dove entra in contatto con Kurt Goldstein e la psicologia della Gestalt (e con l'esistenzialismo nelle persone di Bu-ber, Tillich e Scheler), poi con Harnick a Vienna sotto la supervisione di Paul Hirsch-mann e Helene Deutsch, e infine di nuovo a Berlino con Wilhelm Reich. Riparato in Sud Africa nel 1933 per sfuggire al nazismo, a partire da tutte queste esperienze e in seguito alla rottura con la scuola freudiana avvenuta dopo il congresso psicoanalitico internazionale del 1936, Perls elabora con la collaborazione della moglie Laura un approccio autonomo, la 'terapia gestaltica'. Emigrato negli Stati Uniti nel 1946, vive e lavora a New York, Miami, San Francisco, Los Ange-les, finché nel 1963 non si stabilisce a Big Sur, in California, presso il neonato Istituto Esalen. Intanto ha fondato gli Istituti gestaltici di New York, Cleveland e Chicago, e si avvia a diventare uno dei capi carismatici del movimento della psicologia umanistica. Dopo un breve periodo in Canada, dove lavora alla sua idea di una comunità di training psicoterapeutico, torna a Esalen, ma si ammala, viene ricoverato presso il Louis A. Weiss Me-morial Hospital di Chicago e qui si spegne per un attacco cardiaco il 14 marzo 1970. Tra le sue opere, sono comparse nella presente collana: Teoria e pratica della Terapia della Gestalt, il famoso manuale scritto con Hefferline e Goodman, L'approccio della Gestalt e L'eredità di Perls.


Torna su
Caricamento in Corso...