Il Corridore - Documentario in DVD - Paolo Casalis, Stefano Carafia
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Il Corridore - Documentario in DVD

 
Il Corridore - Documentario in DVD

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 15,00
  • Tipo: DVD
  • 81 minuti circa
  • Anno: 2009

Ti è piaciuto questo video? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Amore, sofferenza, rivincita. La vera storia di un operaio diventato Campione del Mondo di corsa estrema all'eta di 60 anni.

"Nella vita sono un vinto.
Io corro per vendetta, corro per rifarmi"

Marco Olmo

Marco Olmo è una leggenda vivente della corsa estrema. Ha iniziato tardi, quando gli altri smettevano, facendo tutto da solo.

Nelle "vite precedenti", come dice lui, è stato contadino, camionista, poi operaio nel cementificio del paese. Ha lavorato per vent'anni in cava, sulla terra appartenuta alla sua famiglia, là dove c'era la casa paterna venduta prima di essere assunto. Correre è diventata la sua ragione di vita, l'unica via per riscattarsi da un destino amaro.

A 60 anni è diventato Campione del Mondo vincendo l'Ultra Trail du Mont Blanc, la gara di resistenza più importante e dura al mondo. 167 Km attraverso tre nazioni, oltre 21 ore di corsa ininterrotta attorno al massiccio più alto d'Europa.

 

AUTORE


 

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo video? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 29 ottobre 2009

Commento apparso sulla rivista "Correre": Le telecamere dei due registi piemontesi Paolo Casalis e Stefano Scarafia hanno seguito per un anno intero il campione italiano nella sua preparazione all’Ultra Trail du Mont Blanc 2008. Il film non si limita però a riprenderne gli allenamenti e le gare, ma racconta con immagini e parole la dura vita di Marco, segnata dalla scelta di abbandonare il lavoro in campagna per diventare operaio in quel cementificio che in tutto il film ritorna come presenza imponente che sovrasta l’intera valle. Se i due giovani registi avessero seguito la trionfale stagione 2007, il film avrebbe probabilmente finito per essere una celebrazione di un successo dopo l’altro. Invece il 2008 è stato per Olmo un anno nero caratterizzato da sconfitte dolorose (il quarto posto al Cro Magnon dopo sei vittorie consecutive) e amari ritiri (quello all’UTMB al 149° km). Un’annata in cui lo scorrere del tempo gli ha presentato il conto con acciacchi che non lo hanno mai lasciato in pace, e in cui sul panorama dell’ultra trail si sono presentati giovani leoni della classe di Kilian Jornet, di cui Olmo potrebbe essere il nonno. Ne è uscito un film fatto di lunghi silenzi, in cui a parlare sono spesso le immagini e gli occhi di Marco che guardano sempre lontano, verso luoghi o ricordi dove la telecamera non può arrivare. Un film che suggerisce la storia di un uomo che si definisce sconfitto dalla vita, ma che ha saputo trovare nella corsa la via per riscattarsi da un destino amaro. Un uomo che non può fare altro che continuare a correre. Sempre avanti, perché quella è l’unica strada che conosce. L’unica strada che non lo ha mai tradito, in cui non si può barare, né prendere scorciatoie. Che dire in conclusione? Lo confesso: mi sono emozionato nel vedere così da vicino uno dei miei miti di sempre della corsa in natura, il cui passo umile ma inarrestabile è esaltato dalle bellissime musiche di Alberto Cipolla. Siamo di fronte ad un gran film, imperdibile per chi ama il trail running, affascinante per tutti gli altri.

Commenta questa recensione

Banner spedizioni SX - 29 euro
QUESTO DVD SI TROVA IN:
AUTORI ED EDITORI
Pagamenti accettati
Trustpilot
Hai bisogno di aiuto? clicca qui