Ore 00
Min. 00
Sec. 00
-5%
La Spontaneità (Video Discorso in DVD)

  Clicca per ingrandire

La Spontaneità (Video Discorso in DVD)

Quando sei naturale ti senti a casa nell'esistenza (durata 1 ora e 44 minuti)

Osho

( 6 Recensioni Clienti )

  • Prezzo: € 17,10 invece di € 18,00 sconto 5%

    o 3 rate da € 5,70 senza interessi. Scalapay

  • Disponibilità: immediata! (consegna in 24/48 ore)

  • Video discorso in inglese, sottotitolato e doppiato in italiano

Perché tutte le religioni hanno usato la repressione come strategia di base? È molto importante comprendere il fenomeno della repressione, perché tutte le religioni, differiscono grandemente una... continua

Ti è piaciuto questo video? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Descrizione

Perché tutte le religioni hanno usato la repressione come strategia di base?

È molto importante comprendere il fenomeno della repressione, perché tutte le religioni, differiscono grandemente una dall’altra, sono in disaccordo con le altre religioni sotto molti aspetti. Non ci sono due religioni che concordino su qualcosa, eccetto che sulla repressione. Sembra proprio che la repressione sia lo strumento più importante che abbiano in mano. Come lo usano?

La repressione è il meccanismo per schiavizzare l’essere umano, per gettare l’umanità nella schiavitù psicologica e spirituale. Repressione significa semplicemente: ricorda che la tua natura ti è nemica, devi lottare contro di essa, devi sopprimerla, devi distruggerla, devi trascenderla: e solo allora sarai santo. Ebbene, questo è impossibile: nessuno è mai riuscito a trascendere la natura.

Dettagli DVD

Editore Uno Editori
Anno Pubblicazione 2012
Formato DVD - 104 minuti - DVD
EAN13 9788897623083
Lo trovi in: Psicologia e sviluppo personale

Autore

Osho - Foto autore Osho (1931-1990) è stato un mistico contemporaneo che ha dedicato la vita al risveglio della consapevolezza. Da professore di filosofia a maestro spirituale, quale è stato riconosciuto in tutto il mondo, il passaggio è stato quasi “naturale”, poiché a soli 21 anni (nel 1953) Osho visse l’esperienza spirituale dell’illuminazione, ovvero la massima connessione con l’universo. Quel momento segnò la fine della sua vita precedente. La conoscenza profonda della sua interiorità lo portò a sperimentare nuove sensazioni, a voler vivere la vita in maniera diversa, a meditare e ad... Continua a leggere la Biografia di Osho

Dello stesso autore:

In Amore Vince chi Ama

€ 14,25 € 15,00

I Tarocchi Zen di Osho

€ 27,55 € 29,00

Non Tradire Tuo Figlio

€ 14,91 € 15,70

Con Te e Senza di Te

€ 13,77 € 14,50

Crea il Tuo Destino

€ 13,30 € 14,00

Recensioni Clienti

5,00 su 5,00 su un totale di 6 recensioni

  • 5 Stelle

    100%
    100%
  • 4 Stelle

    0%
    0%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo video?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Andrea

  Acquisto verificato

Voto:

Un dvd da guardarsi e ri guardarsi per riportarsi ad uno stato di naturalezza e spontanea espressione. Osho spiega come la società ci ha influenzati soffocando la voce del nostro bambino interiore.

Laura

  Acquisto verificato

Voto:

Tematica di grande interesse trattata come solo lui poteva fare con grande saggezza e apertura di cuore, consiglio la visione a tutti

Alfonso

  Acquisto verificato

Voto:

Il presente dvd contiene uno dei tantissimi discorsi che Osho proponeva ai suoi fedeli ogni giorno, in oltre vent’anni di di incontri pubblici. Come lui stesso afferma, lo scopo di questi monologhi non è quello di insegnare, quanto invece quello di aprire la mente di chi ascolta e condurla verso il “silenzio meditativo”, l’unica vera forma di pace interiore che l’uomo può sperimentare e vivere quotidianamente. Essere se stessi è il vero scopo della Vita, una ricerca continua di quella integrità che caratterizza ciascuno di noi, libera da forme di controllo sociale come quello esercitato dalla politica o dalla Chiesa. Ecco che Osho, in questo dvd, presenta cos’è la religione e come si è evoluta nei secoli come forma di “repressione” intellettuale e sentimentale dell’essere umano. La Chiesa come potere ha generato paura, insicurezza, pena e condanna che hanno inibito lo sviluppo sincero ed equilibrato dell’umanità. Se manca il rispetto di regole e comandamenti, ne deriva la punizione, la censura, la pena e tutto ciò genera una società repressa e annichilita, che stenta a liberarsi dalla schiavitù morale e psicologica esercitata da sempre. Il compito dell’essere umano è quello di aprire gli occhi e recuperare la sua libertà spirituale, fatta di scelte e di amore verso se stessi e la Natura, intesa come madre di tutte le cose che ci circondano. Se vedo nell’altro un nemico da combattere, sarò sempre cauto e vigile, come se mi aspettassi da un momento all’altro un’offesa o una minaccia. Ecco il senso della repressione messa in atto da religioni che vedono l’uomo come parte di una struttura che deve sopravvivere a qualunque costo, a discapito della felicità e della libertà individuale. Cosa fare allora per impedire questa strategia finalizzata al controllo delle masse? Come impedire che poteri sovranazionali siano l’espressione di un controllo psicologico e spirituale che impedisce la naturale evoluzione dell’umanità? Osho indica la sua strada, fatta di silenzi e di ricerca della vera essenza di sé. Se non sai chi sei, come puoi pretendere di “essere te stesso”? Se ti manca l’esatta dimensione delle tue potenzialità, come puoi sapere cosa fare per arrivare alla tua illuminazione? Mi è piaciuta molto la differenza che Osho propone tra “azione e reazione”. Se mi manca l’esatta cognizione di me stesso, io mi limiterò a “reagire” al mondo, ossia a contrapporre i miei comportamenti verso tutto ciò che ricevo e affronto nella vita. La reazione ad un evento è quel comportamento che io metto in campo per risolvere una situazione che, all’improvviso, fa parte della mia esperienza quotidiana e che non avevo previsto. Ma la reazione manca di spontaneità, è solo un momento nel quale io subisco la vita e gli eventi che vivo. Manca la mia libertà di autodeterminare il mio futuro e solo “l’azione” può garantirmi questo risultato. L’azione ha un valore propositivo, perché diventa il momento operativo di un processo mentale, che mi porta a scegliere che cosa voglio realizzare, a immaginarlo nel modo più vivido possibile, a sentire che mi aspetta un successo del genere e che devo solo capire in quale modo attivarmi. Senza dimenticare un sano entusiasmo e un atteggiamento positivo verso questa sfida, che mi porterà proprio l’oggetto del mio sogno e non altri surrogati che possono deludermi. La “reazione” non è indice di spontaneità, perché c’è l’urgenza di dare una risposta compiuta a una situazione non voluta e non cercata, ma che comunque rappresenta un’incombenza a cui dobbiamo provvedere. Se ci lasciamo trascinare dai nostri cattivi umori, cominciando a imprecare contro la sfortuna, le difficoltà della vita, la nostra incompetenza, la mancanza di aiuti, ecc, allora noi stiamo reagendo a un evento che ci porterà altre difficoltà da affrontare. Non siamo sereni, vediamo davanti a noi solo l’ennesimo ostacolo da affrontare e ci predisponiamo in modo negativo contro un imprevisto che non riusciamo a gestire. Ecco la reazione incontrollata, che deriva dalle nostre convinzioni limitanti su quanto non siamo in grado di governare la complessità della vita. Se invece ci fermiamo in attimo, centrati sul problema, cominciando a selezionare le varie opzioni possibili, nel momento in cui ci concentriamo sulle soluzioni, non facciamo altro che ampliare la nostra mente e permettiamo a noi stessi di risolvere l’imprevisto in modo propositivo. Non permettiamo al nostro cattivo umore di prendere il sopravvento, ma esaminiamo tutto il contesto con un focus tutto incentrato sulla soluzione e non sul problema in sé. Ecco il valore dell’azione che ci rende spontanei e sinceri, perché possiamo agire in funzione del nostro benessere. Meglio allora “agire” e non “reagire” alla vita, se si vuole essere se stessi e fluire con la Vita.

Lorenzo

  Acquisto verificato

Voto:

video che apre molto la mente e fa capire meglio che forse dovremmo cambiare certe convinzioni.consoglio vivamente la visione a tutti

Renato

  Acquisto verificato

Voto:

Osho ci ha sempre abituati ad uno shock spirituale per poter ottenere il meglio del senso di libertà e liberazione in noi stessi... Questo video è senz'altro sulla linea di tutta l'opera di Osho, con contenuti vivaci, forti e decisivi sulla tematica della religione e della "religiosità". A noi la scelta di volere o non voler vedere cosa ci strumentalizza o cosa ci libera... Renato, Maunacenter

Krishna

  Acquisto verificato

Voto:

Fantastico Osho... in questo video spiega le dinamiche della repressione e come sia impossibile essere spontanei se si è repressi. Il suo modo di parlare unico trasforma tutto nella stessa medicina. Basta contemplare questo essere divino per assaporare un pò di spontaneità: I sui gesti che sembrano danze, le sue pause lunghissime ti rendono consapevole all'istante dei pensieri. Guardi quella sedia e ti rendi conto che in realtà è vuota.

Caricamento in Corso...