Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per il download
immediato (formato digitale)
  Aggiungi al Carrello
Formato:

Guadagna 4 punti Gratitudine!


Come Aquiloni... o Quasi (eBook)

 

Clicca per ingrandire

Puoi leggere questo ebook su: - Windows e Mac con Adobe Digital Edition
- iPhone e iPad con l'applicazione iBooks
- Smartphone e Tablet Android con Aldiko Reader
- eReader compatibili con il formato epub/mobi
Il diritto di recesso non può essere esercitato sui contenuti digitali come ad esempio eBook, Mp3 e Videocorsi in download. Continua a leggere >>

Ti è piaciuto questo eBook? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

"I figli sono come gli aquiloni, passi la vita a cercare di farli alzare da terra." (E.Bombeck)

Ma non tutti i figli voleranno via... liberi e soli come è giusto che sia. Alcuni si impiglieranno nei rami di un albero, altri, troppo goffi e pesanti, o forse malcostruiti, a fatica si alzeranno da terra per ricadere subito dopo voli brevi e certamente non arditi, altri ancora magari riusciranno a volare... ma non potranno mai "spezzare il filo"...

La forza del genitore sarà anche in quel caso quella di correre insieme a loro... magari più piano, meno spesso, e alla fine, quando correre non avrà più senso né scopo, sedersi ed abbracciarli, con la tenerezza di chi sa di aver fatto solo ciò che un genitore "deve" fare... amare il proprio aquilone.

Come aquiloni... o quasi tratta di disabilità e normalità, partendo dalla originale esperienza dell'Autore come padre di tre figli, due dei quali disabili intellettivi per diverse condizioni genetiche casuali: raccoglie similarmente ad un colorato patchwork frammenti di vita vissuta, esperienze e sentimenti, in modo solo apparentemente (e volutamente) un po' casuale proponendosi in modo serio ed al tempo stesso ironico, pieno di speranza e disincanto, gioia e dolore così come normalmente è la vita dei genitori disabili.

Uno stupendo AbbeceDario che fa da contrappunto ai singoli capitoli dimostra attraverso una sottile e spesso irriverente ironia quanto poco si conoscano queste persone e quanto radicati e dannosi siano spesso tanti stereotipi e comportamenti.

 

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su