Guerrieri Senza Armi (eBook)

Breve storia del karate di Okinawa

Guerrieri Senza Armi (eBook)

  Clicca per ingrandire

L'evoluzione del karate di Okinawa attraverso i suoi più autorevoli praticanti: sensei che furono eroi popolari del loro tempo e sono entrati nella leggenda attraverso la tradizione sia scritta... continua

Ti è piaciuto questo eBook? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Puoi leggere questo ebook su: - Windows e Mac con Adobe Digital Edition
- iPhone e iPad con l'applicazione BlueFire Reader
- Smartphone e Tablet Android con Aldiko Reader
- eReader compatibili con il formato e protezione Adobe DRM
NB: L'editore non consente la stampa di questo ebook.
Il diritto di recesso non può essere esercitato sui contenuti digitali come ad esempio eBook, Mp3 e Videocorsi in download. Continua a leggere  

Disponibile per il download
immediato (formato digitale)

Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 5 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Questo EBOOK - EPUB è disponibile anche in versione cartacea

Versione cartacea

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

L'evoluzione del karate di Okinawa attraverso i suoi più autorevoli praticanti: sensei che furono eroi popolari del loro tempo e sono entrati nella leggenda attraverso la tradizione sia scritta che orale dei propri discepoli.

"Nello studio della storia del karate si rimane continuamente frustrati da testimonianze contrastanti e dalla generale scarsità di notizie. [...] Ciascuna delle tante affermazioni contraddittorie ha probabilmente qualche validità, e quindi diventa impossibile creare un sistema schematico suffragato da date ed eventi come la maggior parte delle storie. Di conseguenza, la migliore alternativa rimane accostarsi alla storia del karate attraverso i pittoreschi personaggi che hanno contribuito allo sviluppo dell'arte e alle sue tradizioni".

Autore

Richard Kim (1917-2001) è stato uno dei più grandi esperti nel campo delle arti marziali, avendo lavorato e studiato con decine di apprezzati maestri in tutto il mondo. Apprese i rudimenti del judo da Kaneko sensei e del karate con Arakaki, discepolo di Yabu Kentsu. A Shangai, un prete taoista di nome Chao Hsu Lai lo iniziò all’arte dello Shorinji-ryu Kenpo, e grazie a questo e alla conoscenza di un discepolo diretto di Kotaro Yoshida, fu ammesso nel Butokukai in Giappone. Dopo la guerra, fece la spola tra gli Stati Uniti e il Giappone deciso a saperne di più sulle arti marziali e, solo nel 1959, si stabilì definitivamente a San Francisco. Nel 1973 gli fu conferito il Sensei of the Year Award per il karate nella Black Belt Hall of Fame.


Torna su
Caricamento in Corso...