Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per il download
immediato (formato digitale)
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 10 punti Gratitudine!


Questo EBOOK - EPUB è disponibile anche in versione cartacea

Versione cartacea

Il Cristianesimo Celtico e le Sue Sopravvivenze Popolari (eBook)

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 9,99
    Articolo non soggetto a sconti
  • Tipo: eBook - EPUB
  • Pagine: 224
  • Anno: 2014
  • Protezione: Adobe DRM (cosa significa?)
  • Formati disponibili:

  • eBook
Puoi leggere questo ebook su: - Windows e Mac con Adobe Digital Edition
- iPhone e iPad con l'applicazione BlueFire Reader
- Smartphone e Tablet Android con Aldiko Reader
- eReader compatibili con il formato e protezione Adobe DRM
NB: L'editore non consente la stampa di questo ebook.
Il diritto di recesso non può essere esercitato sui contenuti digitali come ad esempio eBook, Mp3 e Videocorsi in download. Continua a leggere >>

Ti è piaciuto questo eBook? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Come fu possibile la cristianizzazione dei Celti? Cos'è stato dell'antica religione druidica? Perché l'Irlanda, mai romanizzata, accettò di buon grado la nuova religione?

La morte e la resurrezione del Cristo, afferma Jean Markale, non fecero che confermare la ricerca pagana dell'Altro Mondo, e il druidismo accettò quello che a quell'epoca era solo il messaggio evangelico.

Grazie a una vera e propria fusione, soprattutto nella Bretagna armoricana, nell'Isola di Bretagna e in Irlanda, scaturì il cristianesimo celtico, con le sue diocesi abbaziali, il suo monachesimo, i suoi santi eroici, il pelagianesimo, i vescovi itineranti, i pellegrinaggi pro amore Dei, l'integrazione delle donne nel culto, il digiuno contro Dio... Oltre a tanti altri elementi, la pratica della confessione e la concezione del Purgatorio provengono dai Celti: nell'Alto Medioevo l'Irlanda non fu forse il fermento spirituale necessario alla nuova cristianizzazione del continente?

Ai nostri giorni, nelle campagne, soprattutto nella Bretagna armoricana, Jean Markale ha scoperto le sopravvivenze popolari di questo cristianesimo, sia nel calendario sia nel culto dei santi e nei santuari.

Combattuto dalla Chiesa romana per le sue tendenze libertarie, il cristianesimo celtico conoscerà diverse forme di evoluzione che segneranno profondamente il mondo cristiano nel suo complesso.

Uno dei testi di riferimento sul cristianesimo celtico, citato in numerosi studi sull'argomento. Il frutto di un'attenta ricerca sul campo e di un'analisi minuziosa delle fonti storiche e letterarie.

AUTORE

Jean Markale (1928-2008), al secolo Jean Bertrand, è stato uno scrittore francese, poeta, lettore universitario e insegnante di francese alla scuola superiore. Ha pubblicato numerosi libri riguardanti la civiltà celtica, dedicati in particolare al ruolo delle donne nella cultura celtica e alla letteratura arturiana. Nelle sue opere ha affrontato anche argomenti disparati come i Templari, i Catari, l’enigma di Rennes le Chateau, Atlantide, la civiltà megalitica, il druidismo e la biografia di Santa Colomba.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su