Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per il download
immediato (formato digitale)
  Aggiungi al Carrello
Formato:

Guadagna 18 punti Gratitudine!


Il Sogno Necessario (eBook)

Nuove teorie e tecniche dell'interpretazione in psicoanalisi

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 18,00
    Articolo non soggetto a sconti per volontà dell'editore
  • Tipo: eBook - PDF
  • Pagine: 208
  • Anno: 2013
  • Protezione: Adobe DRM (cosa significa?)
  • Formati disponibili: pdf, epub

  • eBook
Puoi leggere questo ebook su: - Windows e Mac con Adobe Digital Edition
- iPhone e iPad con l'applicazione BlueFire Reader
- Smartphone e Tablet Android con Aldiko Reader
- eReader compatibili con il formato pdf/epub e protezione Adobe DRM
NB: L'editore non consente la stampa di questo ebook.
Il diritto di recesso non può essere esercitato sui contenuti digitali come ad esempio eBook, Mp3 e Videocorsi in download. Continua a leggere >>

Ti è piaciuto questo eBook? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Dopo cent'anni di psicoanalisi cos'è diventata l'interpretazione psicoanalitica dei sogni? I sogni sono ancora la via regia per l'inconscio? Che significato hanno nel dialogo analitico? Che ruolo nella clinica? Sono alcune delle domande cui il libro risponde, raccontando l'affascinante traiettoria della teoria del sogno da Freud a Klein, Bion, Meltzer, Ogden, Ferro.

Già nel 1908 Karl Abraham esprime l'idea che sul sogno Freud abbia detto tutto quello che c'era da dire. Ma non è così. Ci sono state innovazioni radicali, seguite principalmente all'affermarsi delle correnti relazionali della psicoanalisi. In uno slogan: non lavoriamo più tanto sui sogni quanto con i sogni. Rinunciamo a decifrarne gli oscuri messaggi e ne valorizziamo invece la funzione di trasformazione e di creazione simbolica.

Sognare è il modo in cui diamo un significato personale all'esperienza e insieme espandiamo l'inconscio. Come tale, è un'attività necessaria - afferma Bion - che si svolge sia nel sonno sia nella veglia.

In questo modo il paradigma del sogno finisce per rivestire un ruolo ancora più centrale che nella teoria psicoanalitica classica. Inteso come il frutto della comunicazione da inconscio a inconscio, ascoltiamo il racconto di un sogno come una produzione intersoggettiva attuale. Leggiamo ogni seduta come se fosse un lungo sogno condiviso e concepiamo tutta l'analisi come un interscambio di rêverie.

C'è però un problema: lo spazio del sogno è un santuario privato e inaccessibile. Trattando di sogni abbiamo sempre e solo a che fare con parole, e mai con immagini. Per questo l'autore intreccia il discorso sul sogno a quello del cinema - secondo una famosa definizione, una "fabbrica di sogni" - citando alcuni film per evocare la materia prima di cui sono fatti i sogni e per ricreare la magia delle loro immagini. Viene esplorato così un nuovo modo di accostarsi alla stoffa viva, stimolante, intrigante o angosciosa dei sogni; come li chiama Simic, i film della nostra vita.

AUTORE

Giuseppe Civitarese psichiatra, psicoanalista SPI e IPA, attualmente direttore della Rivista di Psicoanalisi, vive e lavora a Pavia. Tra le sue pubblicazioni: L'intima stanza. Teoria e tecnica del campo analitico, Roma, 2008; La violenza delle emozioni. Bion e la psicoanalisi postbioniana, Milano 2011; Perdere la testa. Abiezione, conflitto estetico e nuova critica psicoanalitica, Firenze 2012; Il sogno necessario. Nuove teorie e tecniche dell’interpretazione in psicoanalisi, Milano 2013; I sensi e l'inconscio, Roma 2014; (con A. Ferro) The analytic field and its transformations, Londra 2015. Ha curato inoltre i seguenti volumi: (con V. E. Morpurgo) L'ipocondria e il dubbio, Milano 2011; (con H. Levine) The Bion tradition, Londra 2015.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su