Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per il download
immediato (formato digitale)
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 5 punti Gratitudine!


Jon Krakauer e l'Ecologia Profonda (eBook)

Dall'autore di "Into the wild" una riflessione sulla natura e sull'uomo

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 4,50
    Articolo non soggetto a sconti
  • Tipo: eBook - EPUB
  • Pagine: 61
  • Anno: 2010
  • Protezione: Watermark (cosa significa?)
  • Formati disponibili:

  • eBook
  • Scegli tra le versioni disponibili:
Puoi leggere questo ebook su: - Windows e Mac con Adobe Digital Edition
- iPhone e iPad con l'applicazione iBooks
- Smartphone e Tablet Android con Aldiko Reader
- eReader compatibili con il formato
Il diritto di recesso non può essere esercitato sui contenuti digitali come ad esempio eBook, Mp3 e Videocorsi in download. Continua a leggere >>

Ti è piaciuto questo eBook? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Grazie agli strumenti dell'ecocriticismo, questo lavoro tenta di tracciare le corrispondenze fra lo scrittore e alpinista Jon Krakauer e l'ecologia profonda. Tracciando il passaggio dalla cultura antropocentrica all'ecocentrismo, si affronta la narrazione giornalistica di Into the Wild (il libro da cui è stato tratto il fil omonimo diretto da Sean penn) come un viaggio di riscoperta del proprio Io attraverso la natura.

La passione tormentata di Krakauer per la montagna, poi, fa di questa un simbolo perfetto per un'idea nuova di natura, come qualcosa di assolutamente indipendente e persino ostile all'uomo, ma anche sacra e fondamentale per scoprire l'essenza di ciò che è umano e il mistero della mortalità.

Perchè alcune persone sentono un irrinunciabile bisogno di intraprendere attività estremamente rischiose nella natura, come scalare una montagna, attraversare un deserto o vivere nella natura selvaggia dell'Alaska? Lo spingersi ai limiti estremi della sopravvivenza consente di acquisire una profonda consapevolezza della fragilità della propria esistenza e a ricostruire un'idea di umanità non più a partire dalla presunta superiorità dell'uomo nei confronti della natura, ma sulla costante ricerca di autenticità.

È questo che Krakauer sembra voler trasmettere con le sue opere, inserendosi in un filone ben consolidato nella cultura americana, inaugurato da Henry David Thoreau e ancora in fermento: la wilderness, che è sì selvaggia ma con connotazioni fortemente umane, lascia il posto alla wildness, un mondo naturale che sembra escludere l'uomo, permettendogli invece di recuperare un più giusto posto al suo interno.

Il riconoscimento del valore intrinseco di ogni cosa in natura, esplicito nel movimento dell'ecologia profonda, emerge come atteggiamento spontaneo in Krakauer. Emblematica è la volontà di Chris McCandless di rinunciare alla tecnica, cioè del medium con cui l'uomo fa della natura un suo dominio: è così che il mondo naturale diventa una questione estremamente concreta, "a deadly serious matter".

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su