eBook
Le Emozioni Sono la Reazione del Cuore ai Nostri Pensieri (eBook)

  Clicca per ingrandire

Le Emozioni Sono la Reazione del Cuore ai Nostri Pensieri (eBook)

Benessere e consapevolezza a portata di mano

Pasquale Foglia

  • eBook
  • Prezzo: € 4,99

    Articolo non soggetto a sconti

  • Disponibile per il download immediato (formato digitale)

Le emozioni sono la reazione del cuore ai nostri pensieri. Il significato etimologico della parola ‘emozione’ è mettere in moto, eccitare, commuovere. Ma il suo significato letterale è molto... continua

Ti è piaciuto questo eBook? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Puoi leggere questo ebook su:

Il diritto di recesso non può essere esercitato sui contenuti digitali come ad esempio eBook, Mp3, Videocorsi in Download e Streaming. Continua a leggere  
Aggiungi al Carrello

Guadagni 5 Punti Gratitudine!

  Salva nella lista dei preferiti

0541 340567

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Le emozioni sono la reazione del cuore ai nostri pensieri.

Il significato etimologico della parola ‘emozione’ è mettere in moto, eccitare, commuovere. Ma il suo significato letterale è molto più esplicito: EMO-zione significa sangue in azione.

Il sangue è in azione nelle infiammazioni. Questo meccanismo di autoguarigione del nostro corpo lo ritroviamo anche nelle emozioni.

Appena pensiamo a una cosa brutta, il cuore entra subito in agitazione e dirotta il sangue dove è più necessario.

Vediamo alcuni esempi. Il timido si fa rosso a seguito di una sensazione di disagio e vorrebbe fuggire, trovarsi chissà dove, ma è paralizzato perché il cuore gli ha sottratto il sangue alle gambe per dirottarlo ai capillari del viso.

Al contrario, il volto pallido per uno spavento, è dovuto al fatto che il cuore dirotta il sangue dal viso alle gambe per favorire la fuga.

Nella rabbia, a seguito di una scarica di adrenalina, il cuore invia un surplus di sangue alle braccia e la persona arrabbiata diventa manesca, furiosa, pervasa dall'impulso di distruggere tutto.

Nella tristezza, come pure nella depressione, si verifica la carenza di serotonina. I respiri diventano sospiri, l’inspirazione è minima e il sangue, povero di ossigeno, si muove lentamente: pertanto la persona triste ha una scarsa vitalità.

Al contrario della tristezza, la gioia è dovuta alla presenza massiccia di serotonina, che è l’ormone del buonumore, e anche di dopamina, l’ormone del piacere, e ossitocina l’ormone della tenerezza e dell’empatia. Nella gioia il respiro è pieno, spontaneo e fluido, il cuore è calmo ed il sangue viene distribuito con regolarità in tutto il corpo.

Per ultimo, ma non per importanza, ricordiamo l’afflusso copioso di sangue nei corpi cavernosi, fattore indispensabile per l'accoppiamento e la conservazione della specie. L’eccitazione sessuale è una particolare forma di emozione prodotta da pensieri, visioni, fantasie e sogni erotici sotto l’effetto del testosterone.

Dunque, l’azione del sangue e del cuore come causa delle emozioni appare indiscutibile.

I grandi pensatori a partire dal Buddha ci dicono che il pensiero è già azione, che qualsiasi cosa prima di essere materializzata deve prima essere pensata. La qualità della nostra vita dipende dalla qualità dei nostri pensieri. Quindi il pensiero è tutto perché si trasforma in emozione e quindi in azione.

I risultati che otteniamo nella vita sono l'effetto delle azioni che fanno seguito all'emozione. Ora, quello che non sappiamo è come fanno i pensieri a trasformarsi in emozioni.

Se ti senti ansioso, per recuperare la calma ti basta fare tre respiri lenti e profondi e recuperi la calma e la lucidità mentale.

Quindi è chiaro: è il respiro che fa da tramite tra pensieri ed emozioni.

Ma come fa il respiro a cambiare i battiti del cuore e causare l’emozione?

In questo caso la risposta è ovvia: l'apparato respiratorio è strettamente collegato a quello cardiocircolatorio. Quando il respiro è regolare, il cuore è calmo e anche la mente è calma.

Ma l’ultima domanda è quella più difficile: come fanno i pensieri a modificare il ritmo del respiro, il nostro modo di respirare?

Dire solo pensieri è sbagliato. Bisogna specificare di che tipo di pensieri si tratta. Ci sono pensieri di dolore, di piacere, di sicurezza, di pericolo, pensieri di paura, di gioia, di tristezza, di rabbia, di disgusto, di sorpresa, eccetera.

Ciò significa che i pensieri hanno già in sé l’emozione in cui si trasformeranno. Ogni tipo di pensiero attiva i neurotrasmettitori ed ormoni corrispondenti che modificano allo stesso tempo il ritmo del respiro e le pulsazioni del cuore.

Il saggio va oltre la spiegazione della causa delle emozioni e si sofferma su molti concetti della crescita personale che hanno a che fare con i pensieri e le emozioni: consapevolezza, dualità, pilota automatico e tanto altro comprese le cinque ferite del cuore da cui si originano tutti i nostri problemi psicologici.

Dettagli eBook - PDF

Editore Pasquale Foglia Edizioni
Anno Pubblicazione 2020
Formato eBook - PDF - Pagine: 308
EAN13 7000005789231
Lo trovi in: Crescita personale - ebook

Autore

Pasquale Foglia (Montoro Inferiore, 25 luglio 1944) si è laureato in Scienze Agrarie presso l’Università di Napoli nell’anno 1972 con il massimo dei voti. Dopo due anni di insegnamento nell’Istituto Professionale per l’Agricoltura di Salerno, nel 1974 fu assunto come Ufficiale nel Corpo Forestale dello Stato congedandosi nel giugno 2006 con la qualifica di Vice Questore Aggiunto. Nel corso della sua carriera ha pubblicato diversi articoli a carattere scientifico.La sua attività professionale a contatto con la natura e con ogni genere di persone e la sua acuta capacità di... Continua a leggere la Biografia di Pasquale Foglia
Caricamento in Corso...