Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per il download
immediato (formato digitale)
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 5 punti Gratitudine!


La Leva del Benessere e della Felicità (eBook)

L'anello mancante della legge di attrazione

 

Clicca per ingrandire

Puoi leggere questo ebook su: - Windows e Mac con Adobe Digital Edition
- iPhone e iPad con l'applicazione iBooks
- Smartphone e Tablet Android con Aldiko Reader
- eReader compatibili con il formato
Il diritto di recesso non può essere esercitato sui contenuti digitali come ad esempio eBook, Mp3 e Videocorsi in download. Continua a leggere >>

Ti è piaciuto questo eBook? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Tutto il segreto del benessere e della felicità sta nel far prevalere le emozioni positive su quelle negative e questo è possibile facendo ogni cosa con contentezza.

La contentezza interiore comporta tre grandi benefici:

  1. la capacità di sapersi accontentare che parte dal sano principio che si cresce soltanto poco a poco;
  2. un senso di gratitudine verso la vita, che a sua volta presuppone, umiltà, fiducia, appagamento e servizio;
  3. l’attitudine al perdono che dona un senso di pace, libertà e altruismo e accresce l’amor proprio.

Per avere tutti questi benefici e molti altri occorre allenare il proprio cervello che è dotato di grande neuroplasticità e cioè si comporta esattamente come un muscolo che s’ingrossa e si potenzia quando viene sottoposto a carichi crescenti. Occorre quindi abituarci alla contentezza interiore che ci consente anche di raggiungere uno stato emotivo ideale, capacità direttiva, adattabilità e una sana capacità relazionale.

Per trasformare le emozioni negative in positive occorre smettere di pensare col pilota automatico, ossia evitare di farci guidare dalla mente inconscia, dal cervello emotivo che insieme a quello rettile forma l’inconscio che è irrazionale, inconsapevole e soprattutto emotivo e paranoico.

L’inconscio in sostanza rappresenta l’intero corpo, fatta eccezione per la corteccia cerebrale che rappresenta il cervello cognitivo e che corrisponde alla mente conscia che né logica, razionale e sociale.

Quando vorremmo fare una data cosa e non ci riusciamo, o facciamo addirittura il contrario, è perché la mente inconscia è più forte della mente conscia: non abbiamo ancora raggiunto abbastanza consapevolezza ed equilibrio.

L’espressione “la carne è debole” sta a significare che gli esseri umani spesso sono preda dei propri istinti che sono governati appunto dal cervello rettile. Il cervello rettile, che abbiamo in comune con le bestie feroci, presiede alla nostra sopravvivenza e al funzionamento dei vari organi del corpo che avviene in maniera automatica (o quasi) e quindi è molto suscettibile e delicato.

Quando trattiamo male l’inconscio arriva l’autosabotaggio e il corpo si ammala. Ecco perché le emozioni negative come i dispiaceri e le frustrazioni.ci fanno ammalare.

La consapevolezza dell’esistenza nel cervello dei circuiti neurologici e del fatto che anche il cervello si comporta come un muscolo, ci apre tutte le strade! Sai perché la tua autostima è bassa? Semplicemente perché sei un pigro: hai pochi circuiti neurologici e per di più anche negativi. Perciò rimboccati le maniche! E sai perché quel tale che non puoi vedere riesce in tutto? Riesce in tutto perché è molto attivo e intraprendente: ha sviluppato molti circuiti neurologici!

È assolutamente sbagliato pretendere qualcosa dalla vita: occorre meritarselo con una pratica deliberata e costante! Più perseveri, più si sviluppano i tuoi muscoli e si potenzia la tua mente, e più ti fai strada!

I nostri limiti dipendono unicamente da quanto perseveriamo. La scienza ha scoperto che il talento è un mito perché per raggiungere l’eccellenza in un dato campo ci vogliono comunque 10.000 ore di esposizione. Un bambino che comincia molto presto ad allenarsi le raggiungerà molto presto!

Il premio va sempre a chi si impegna a fondo ed è paziente, perseverante, resiliente, accorto, prudente e preparato meglio degli altri.

Grazie alla meditazione e ai mantra, ma anche ad altre pratiche di concentrazione e rilassamento, si potenziano le capacità della nostra mente formando nuovi circuiti neurologici che rappresentano una sorta di autostrade per i neurotrasmettitori.

La meditazione, come qualunque altra pratica deliberata, non deve mai cessare perché non appena si smette, come accade ai muscoli inattivi che si indeboliscono e rimpiccoliscono, smette la crescita e comincia la decrescita dei circuiti neurologici.

In ognuno di noi c'è un potenziale enorme! Tutti possiamo diventare scienziati, professionisti rinomati e campioni sportivi! Tutti possiamo fare cose straordinarie nella vita: ma dobbiamo allenarci con giudizio e perseverare senza mai smettere!

Allenarsi significa graduare lo sforzo nel tempo in modo da abituare il corpo, che odia i cambiamenti bruschi, a diventare sempre più resistente e performante. L’atleta che non si accontenta dei piccoli progressi a causa della sua inesperienza, viene immobilizzato dall’inconscio (con una caduta, un incidente, uno strappo muscolare, ecc.) e tutti i suoi sforzi già fatti vanno in fumo! Lo studente che vuole bruciare le tappe e riesce a fare molti esami in una sola sessione, finisce per esaurirsi specialmente se trova molte difficoltà, perché non dorme e non riposa abbastanza, non fa attività fisica e non si diverte. Il carico deve essere sempre compensato dal recupero delle energie. Ed ecco la comparsa dell’ansia, il panico e i pensieri negativi e assurdi.

Occorre sempre andare d’accordo con l’inconscio, farselo amico, conquistarlo, assecondandolo per quanto è possibile. Non bisogna mai fare passi più lunghi della gamba. Anche se, bisogna riconoscerlo, non è facile far andare sempre d’accordo.

INDICE

Introduzione

  • Cap. 1 La potenza infinita della contentezza e dell'entusiasmo
  • Cap. 2 La ragione è nemica giurata dell’inconscio
  • Cap. 3 Ciò che fa andare tutto storto
  • Cap. 4 Promuovere l’assertività
  • Cap. 5 Il mantra della contentezza
  • Cap. 6 Chi si accontenta gode
  • Cap. 7 Ottimismo, fiducia, speranza
  • Cap. 8 Motivazione a tutti i costi
  • Cap. 9 Il segreto del benessere e della felicità
  • Cap. 10 L'anello mancante della legge di attrazione
  • Cap. 11 Vivere nel presente.

AUTORE

Pasquale Foglia (Montoro Inferiore, 25 luglio 1944) si è laureato in Scienze Agrarie presso l’Università di Napoli nell’anno 1972 con il massimo dei voti. Dopo due anni di insegnamento nell’Istituto Professionale per l’Agricoltura di Salerno, nel 1974 fu assunto come Ufficiale nel Corpo Forestale dello Stato congedandosi nel giugno 2006 con la qualifica di Vice Questore Aggiunto. Nel corso della sua carriera ha pubblicato diversi articoli a carattere scientifico.La sua attività professionale a contatto con la natura e con ogni genere di persone e la sua acuta capacità di osservazione e di introspezione lo hanno spinto, nel tempo libero, a interessarsi del comportamento umano avvalendosi del contributo sinergico della Psicologia, dell’Astrologia, dell’Enneagramma e della Programmazione Neuro Linguistica. La sua capacità di collegare diverse discipline e di guardare sempre il pro e il contro di ogni cosa, fa di questo autore un ricercatore serio ed originale. La sua ottima preparazione universitaria di base e le sue intense e instancabili letture lo hanno portato a trovare alcuni parallelismi tra fisica e psiche. Classico a questo proposito è l’articolo "Sono gli elettroni a farci innamorare" pubblicato on line anche su Scienza e Conoscenza.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo eBook? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 7 agosto 2015

Un libero sicuramente da leggere... Lo rileggerò anche una seconda volta con attenzione.... E' "illuminante"... L'autore ha una capacità di comunicare cose complesse con una luce tutta sua, come se "leggesse" dentro le persone... Sembra come se fosse in grado di conoscere e rispondere alle mie "domande"... Complimenti!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 18 gennaio 2015

Davvero un libro interessante e istruttivo. Mi è piaciuto molto. La contentezza è la vera leva del benessere e della felicità. Per essere felici bisogna fare ogni cosa con contentezza.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su