Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per il download
immediato (formato digitale)
  Aggiungi al Carrello
Formato:

Guadagna 5 punti Gratitudine!


Odio gli Indifferenti (eBook)

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 4,99
    Articolo non soggetto a sconti
  • Tipo: eBook - PDF
  • Pagine: 122
  • Anno: 2011
  • Protezione: Adobe DRM (cosa significa?)
  • Formati disponibili: pdf, epub

  • eBook
Puoi leggere questo ebook su: - Windows e Mac con Adobe Digital Edition
- iPhone e iPad con l'applicazione BlueFire Reader
- Smartphone e Tablet Android con Aldiko Reader
- eReader compatibili con il formato pdf/epub e protezione Adobe DRM
NB: L'editore non consente la stampa di questo ebook.
Il diritto di recesso non può essere esercitato sui contenuti digitali come ad esempio eBook, Mp3 e Videocorsi in download. Continua a leggere >>

Ti è piaciuto questo eBook? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

I problemi esposti con lucida rabbia da Gramsci sono gli stessi che oggi siamo chiamati a risolvere. Tutto torna. Importante, come ci fa vedere Gramsci in questo libretto che raccoglie i suoi articoli più incisivi, è non rimanere indifferenti. Perché "l'indifferenza è vigliaccheria".

«All'inizio c'è il disprezzo. "Odio gli indifferenti" sono le prime parole che il lettore si trova di fronte. Ma poi occorre l'intelligenza, se si vuol provare a cambiare. L'intelligenza per cogliere i molti malesseri della società italiana, quelli che ancora oggi sono irrisolti.» Dall'introduzione di David Bidussa

I testi compresi in Odio gli indifferenti risalgono al biennio 1917-18.

Instant Book è una collana di discorsi e testimonianze di pensiero libero, piccoli saggi, articoli, lettere. Contro censure e condizionamenti. Libri politici per cercare un'altra politica e ritrovare un pensiero forte. Libri del passato pensati per il futuro. Usiamoli.

"Quando discuti con un avversario prova a metterti nei suoi panni, lo comprenderai meglio... Ho seguito questo consiglio ma i panni dei miei avversari erano così sudici che ho concluso: è meglio essere ingiusto qualche volta che provare di nuovo questo schifo che fa svenire." Antonio Gramsci

 

AUTORE

Antonio Gramsci (Ales, Cagliari 1891 - Roma 1937). Studioso e uomo politico, iscritto al Psi nel 1913. Animatore del settimanale «L'Ordine nuovo» nel 1919-20. Nel gennaio 1921 è uno dei fondatori del Partito comunista, ne diventa segretario nel 1924. Eletto al Parlamento nell'aprile di quell'anno, nel novembre 1926 con la messa fuori legge dei partiti d'opposizione da parte del regime fascista è condannato a vent'anni di detenzione. La sua riflessione di quegli anni è raccolta nei Quaderni del carcere. Muore dopo una lunga malattia testimoniata nelle Lettere dal carcere.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su