Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per il download
immediato (formato digitale)
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 16 punti Gratitudine!


Storie che Curano (eBook)

Lo psicodramma pubblico

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 15,50
    Articolo non soggetto a sconti per volontà dell'editore
  • Tipo: eBook - PDF
  • Pagine: 178
  • Anno: 2011
  • Protezione: Adobe DRM (cosa significa?)
  • Formati disponibili:

  • eBook
Puoi leggere questo ebook su: - Windows e Mac con Adobe Digital Edition
- iPhone e iPad con l'applicazione BlueFire Reader
- Smartphone e Tablet Android con Aldiko Reader
- eReader compatibili con il formato e protezione Adobe DRM
NB: L'editore non consente la stampa di questo ebook.
Il diritto di recesso non può essere esercitato sui contenuti digitali come ad esempio eBook, Mp3 e Videocorsi in download. Continua a leggere >>

Ti è piaciuto questo eBook? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Scritto a più mani, il libro intreccia tecnica, teoria, narrazione, immagine e poesia, in un dialogo continuo tra intenzionalità professionale di chi conduce uno psicodramma e le risonanze di chi lo vive dall'interno.

Questo libro nasce da un incontro. Alcuni giorni dopo uno psicodramma pubblico una partecipante abituale agli incontri consegna al conduttore un disegno e uno scritto che raccontano una storia rappresentata sulla scena del teatro di psicodramma. Queste due persone sono gli autori di questo libro.

Questo testo porta a sintesi l'esperienza di 10 anni di rassegne di psicodramma pubblico continuativo (Le relazioni sulla scena) che hanno visto quasi 4000 presenze complessivamente.

L'intreccio di elementi teorici, tecnici ed esperienziali fa in modo che questo volume possa rivolgersi sia ai professionisti delle relazioni umane e dell'intervento sociale (che potranno trovare spunti ed indicazioni tecniche e operative per il lavoro con i grandi gruppi), che alle persone comuni che hanno conosciuto lo psicodramma o che potrebbero sperimentarlo.

"Moreno non crea lo psicodramma come strumento da utilizzare esclusivamente nel segreto di uno studio; lo crea fondamentalmente perché sia condiviso, perché sia visto dalla comunità, per fare in modo che le problematiche individuali, si possano riconoscere, elaborare, cambiare, in presenza e con la consapevolezza di tutti_ Questo libro, fatto di parole e disegni teneri, storie naives, che mostrano la loro profondità se le si legge con attenzione, ci fa capire lo spazio che lo psicodramma pubblico ha nel co-inconscio di tutta una comunità". Dalla prefazione di Mónica Zuretti

 

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su