Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 22 punti Gratitudine!


102 Chili sull'Anima

La storia di una donna e della sua muta per uscire dall'obesità

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Adolescenza, genitorialità, ricerca di una nuova dimensione professionale: fasi della vita - comuni a molti - che ci mettono alla prova e a volte generano insicurezze.

Si può decidere di cambiare a qualsiasi età, anche a 40 anni: Francesca Sanzo, autrice e protagonista di questa storia lo fa nel 2013 quando intraprende una dieta per perdere 40 chili e passare dall’essere una persona gravemente obesa a rientrare nel corpo che si sente addosso. Il suo percorso è una vera e propria muta, perché per perdere molti chili bisogna prima di tutto capire perché si è arrivati a indossarne tanti.

Questo libro non è un manuale di dieta ma il racconto di un processo di evoluzione, di una muta per volersi bene, per riflettere su quello che si è inceppato e provare a trovare una strada nuova, anche attraverso la narrazione.

Proprio degli “inceppi” della sua vita racconta Francesca, attraverso salti e flashback tra presente e passato: ricerca di un nuovo stile di vita e riflessione su quello che l’'ha portata a “mascherarsi” grazie all’'obesità. Comprendere che a un certo punto della vita bisogna smettere di lottare ed accogliere la propria “anima nera”, ovvero quella zona profonda di noi che ci spinge ad assumere comportamenti disfunzionali e a farci sentire inadeguati al mondo, è il nocciolo della storia.

Il rapporto con il cibo e con la percezione del proprio corpo e del legame tra questo e la mente sono il filo rosso lungo il quale si sviluppa il racconto.

AUTORE

Francesca Sanzo si occupa di strategie di comunicazione e contenuti per il digitale dal 2002. Aiuta le aziende e i professionisti a narrarsi efficacemente online: organizza corsi di formazione e offre servizi di consulenza personalizzata. Nel 2005 è nato il suo blog dove ha iniziato il suo personal storytelling. Nel 2008 ha scritto uno spettacolo teatrale tratto dal suo blog dal titolo "La rivincita del calzino spaiato: pensieri di una mamma post moderna". È Presidente dell'associazione di promozione sociale Girl Geek Dinners Bologna che promuove Internet come driver di democrazia, libertà, cultura e vuole valorizzare le professionalità digitali femminili.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 15 settembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Non un libro sulle solite diete più o meno valide. Ecco un percorso di metamorfosi che parte da dentro noi stessi! Bello!!!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 21 agosto 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Questo libri è stato appassionante, emozionante, coinvolgente. Soffri, gioisci e ti entusiasmi cobn l'autrice. Emozionante la sua iniziazione al movimento, le sue paure, il timore del giudizio degli altri quando l'avrebbero vista impegnarsi sotto la salita di San Luca. Ed infine la dipendenza dal benessere, la commozione nel vedersi taggata in una foto...insomma consigliato a tutti. Non solo a chi ha una rapporto magari difficile col cibo ed il proprio corpo, ma a chi voglia vincere una qualsiasi paura ed intraprendere la strada del cambiamento.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 30 luglio 2015

Sono Debora Conti e sono venuta a conoscenza del libro di Francesca Salzo da un amico che sta dimagrendo - anche lui - senza diete. Il libro/diario di Francesca è la psicologia di chi dimagrisce stesa su pagine. Ti parla di procrastinazione, anni di testa nascosta sotto la sabbia, specchi ignorati, paure, consapevolezza, altre paure... E poi parla di cose sorprendentemente simili al metodo di Giusto Peso Per Sempre. Non ci conosciamo, non credo mi abbia mai letta prima, eppure, la sua mente, la sua voglia e passione verso il sano dimagrimento la ha portata a fare cose che io ho proprio studiato in persone come lei. Per esempio, parla di dialogo interno, il suo Dexter in modo divertente e sdrammatizzante: prima lo ignorava, poi finalmente lo ha considerato e poi non ne poteva fare a meno per procedere. Insomma, questo libro è utilssimo per chi vuole dimagrire perché anticipa e prepara, mantiene forti e solidali, in un meraviglioso progetto comune all'autrice. Brava Francesca! Debora Conti

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su