Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 28 punti Gratitudine!


Adolescenza

Genitori e figli in trasformazione

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Ilaria Caprioglio ci dona una sua ulteriore opera: un nuovo e variegato quadro sulle complesse problematiche degli adolescenti nella nostra società, che si presenta in sempre più rapida evoluzione, forse anche troppo veloce per un adeguato processo di adattamento socio-neuro-biologico delle nuove generazioni.

Dal suo libro emerge poi in tutta la sua criticità l’altra faccia della medaglia: le difficoltà dei genitori di intercettare, capire e soprattutto discutere con i figli i loro problemi più profondi. Due mondi che convivono, si sfiorano, ma non riescono quasi mai a dialogare a fondo sui bisogni e i disagi veri che l’adolescenza dei figli spesso rende più evidenti.

L'adolescenza è un periodo di metamorfosi, fisica e psicologica, vissuta dai nostri figli sotto l'influenza, sovente negativa, del mondo digitale. I ragazzi lasciati soli, in “autogestione”, tendono a orientarsi ai coetanei, subendo la pressione dell’odierna società improntata al narcisismo, al consumismo e alla competizione.

I genitori devono tornare ad assumere, con coerenza e responsabilità, il ruolo di guida per educare i giovani a un genuino desiderio di crescita.

INDICE

Ringraziamenti

Prefazione, di Silvano Bertelloni

Introduzione

I - La metamorfosi dell’adolescente

  • L’età della muta
  • Un corpo da affamare
  • Riscoprire il sapore della convivialità e degli alimenti genuini
  • Vincere non è l'unico obiettivo
  • Il bisturi per esaudire il desiderio di perfezione
  • La trasformazione interiore
  • La trappola del benessere
  • La difficoltà a gestire l’attesa
  • La crisi delle istituzioni: scuola e famiglia

II - L’identificazione nel gruppo

  • L’orientamento verso i coetanei
  • La socialità ai tempi di Internet
  • Sempre connessi: la dipendenza dal web
  • Non si può vivere senza cellulare
  • Il lato oscuro della rete: il cyberbullismo
  • Il marketing delle condotte a rischio
  • Internet: la piazza virtuale per lo spaccio di droga
  • Con il binge drinking non si brinda alla vita
  • Fumarsi l’adolescenza
  • Il divertimento si nutre di eccessi e trasgressione
  • La prevenzione last minute dei genitori

III - La relazione a due

  • Emozioni sconosciute da gestire con un’educazione sessuale 2.0
  • Debutto sessuale in clandestinità: precoce e rischioso
  • Baby squillo onlife e online
  • Sexting: la moda del selfìe erotico
  • Il gray rape: divertirsi ai limiti della coscienza
  • Narcisi in coppia

IV - Genitori in trasformazione

  • La metamorfosi riflessa
  • Tramandare la storia famigliare
  • La crisi del modello genitoriale autorevole: genitori “adolescenti’
  • Rete di sostegno
  • Trovare il tempo per i figli: quantità e qualità
  • L'importanza dei no

Conclusioni

  • Good news dal mondo dei giovani
  • Allenarsi insieme alla lentezza
  • Sostenere con coerenza un sistema di valori
  • Trasformare i sentimenti
  • Le nuove famiglie small o extra large
  • Esprimere amore per far sbocciare l’autostima

Interviste agli esperti

  • Pietro Marco Boselli, Biologo-nutrizionista
  • Jù Franchino, Blogger
  • Caterina Renna, Psichiatra
  • Francesca Romani, Psichiatra
  • Anna Segre, Docente
  • Michele Villanova, Maestro di danza

Bibliografia

Indice

APPROFONDIMENTI

I - La metamorfosi dell’adolescente - L’età della muta:

"I giorni scivolano via velocemente, come perle di una collana a cui si è spezzato il filo, e la percezione dello scorrere del tempo risulta amplificata se si condivide la quotidianità con i figli. È ancora vivo il ricordo delle notti insonni trascorse fra una poppata e una ninna nanna, delle ore passate a tenere in equilibrio una bicicletta senza rotelle, delle parole spese per consolare dalle prime delusioni, dei pomeriggi dedicati allo studio della tabellina del sette o del modo congiuntivo e ci si ritrova smarriti davanti a un corpo in trasformazione che sorprende, non solo i nostri figli, ma anche noi. Appare incredibile come quel ragazzo, che ormai ci sovrasta di un palmo, sia stato per nove mesi accoccolato nel nostro grembo, come sembra impossibile che la piccola di casa abbia già fatto esperienza della sua natura ciclica.

Questa età della muta viene, sovente, vissuta dai diretti interessati con ansia e apprensione in quanto vorrebbero comprendere subito cosa ne sarà del loro corpo: asseconderà le aspettative o le deluderà aprendo la strada a complesse problematiche? I ragazzi vivono la trasformazione con un senso di estraniamento dalla propria corporeità che, modificandosi repentinamente, offre un’immagine che loro stessi faticano ad accettare o rifiutano drasticamente. Si tratta di una delicata fase di transizione, un passaggio previsto dal ciclo biologico da vivere all’insegna della gradualità, che richiede un immenso sforzo, anche da parte dei genitori che devono apprendere come gestire conflittualità e comportamenti ambivalenti del figlio.

Le trasformazioni sono continue nel corso della vita; quelle puberali e adolescenziali tuttavia sono le prime che vengono affrontate con consapevolezza e disagio dai soggetti interessati, che si trovano a dover elaborare, impreparati, una strategia di crescita."

Ilaria Caprioglio

AUTORE

Ilaria Caprioglio, avvocato e scrittrice, è sposata e madre di tre figli. Sostiene iniziative sociali rivolte ai giovani e promuove, nelle scuole italiane, progetti di sensibilizzazione sugli effetti della pressione mediatica e sulle insidie del web. È vice-presidente dell’associazione Mi nutro di vita, ideatrice della Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla contro i disturbi del comportamento alimentare.

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su