Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

Affrontare la Malattia e il Lutto

Quando bambini e genitori sono in ospedale: come parlare della morte con i figli ed elaborare un trauma

-15%
Affrontare la Malattia e il Lutto

  Clicca per ingrandire

Questo ottavo volume della collana Cento e un bambino tratta di quando un familiare si ammala gravemente o muore: che sia un genitore o un figlio. Spesso gli adulti stessi sono distrutti dal dolore... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 9 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Questo ottavo volume della collana Cento e un bambino tratta di quando un familiare si ammala gravemente o muore: che sia un genitore o un figlio. Spesso gli adulti stessi sono distrutti dal dolore o dalla fatica e non hanno le risorse per occuparsi dei bambini.

Non è facile sostenere un figlio nella sua angoscia e dargli l'agio di esprimere le sue paure, fare domande e avere spiegazioni e rassicurazioni. Piuttosto che il silenzio o l'esclusione dei bambini dai lutti, è sempre meglio coinvolgerli per dargli modo di capire e così elaborare la perdita.

La collana è rivolta a tutti i genitori ed è composta di volumi monotematici dedicati alle tappe che segnano la vita del bambino e dei genitori: dalla gravidanza fino all'adolescenza. Da una prospettiva psicoanalitica, gli autori, tra i maggiori esperti italiani e stranieri degli argomenti trattati e del lavoro con le famiglie, intendono offrire al genitore un nuovo punto di vista per osservare e comprendere il proprio rapporto con i figli, sostenerli nella crescita e affrontare le aree critiche del loro sviluppo.

Autore

Emanuela Quagliata, laureata in biologia, è psicologa e si è formata alla Tavistock Clinic di Londra come psicoterapeuta di bambini, genitori e giovani adulti e successivamente a Roma come psicoanalista. È membro della Società Psicoanalitica Italiana e della International Psychoanalytical Association e collabora con il Servizio di Neuropsichiatria Infantile dell'Università dell'Aquila. Ha  ideato, curato e contribuito a un testo collettivo sulla valutazione cllnica molto utilizzato, Un buon incontro, pubblicato anche in Gran Bretagna, in Cina e in Francia. Ha inoltre contribuito al volume Neonati visti da vicino, di cui ha curato l'edizione italiana.


Torna su
Caricamento in Corso...