Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 32 punti Gratitudine!


L'Agricoltore e il Ginecologo

L'industrializzazione della nascita

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

L'autore si interroga sul futuro di una società in cui i bambini nascono in condizioni "artificiali", privi di quel cocktail di "ormoni dell'amore" rilasciati dalla donna quando il parto e l'allattamento avvengono in modo naturale.

Gli studi raccolti da varie discipline raccolti da Odent offrono conferme scientifiche del fatto che è possibile, andando a perturbare in modo routinario e sistematico i bisogni fisiologici della donna e del neonato, interferire in modo grave sulla relazione madre bambino e quindi sulla capacità di amare dell'essere umano, che si manifesterà solo dopo anni e in varie modalità (verso se stessi, verso gli altri verso la natura).

Se vogliamo che la vita continui ad essere sostenibile sul pianeta dobbiamo creare un uomo nuovo, capace di amare la natura e i suoi simili. Un passo necessario perché questo avvenga è, secondo Odent, riscoprire quali sono le esigenze fisiologiche della madre e del bambino durante il periodo che va dal momento del concepimento fino al primo anno di vita.

Analizza inoltre il caso dell'Italia, al primo posto in Europa per numeri di tagli cesarei (intorno al 40%, e in alcune regioni come la Campania risulta essere il modo più comune di partorire).

AUTORE

Michel Odent Medico chirurgo e ostetrico, noto a livello internazionale per aver introdotto sin dagli anni Sessanta nella clinica di Pithivier (Francia) in cui era primario del reparto di ginecologia, la vasca per il rilassamento durante il parto e la sala parto modellata su un ambiente domestico. Con sei ostetriche era responsabile di circa mille nascite l'anno, con un numero bassissimo di interventi. Odent è considerato un pioniere nel suo campo e uno scienziato rigoroso. Da decenni studia e osserva la fisiologia del parto, in questo ambito indagando le differenze fra il cervello dell'essere umano e quello degli altri mammiferi. Da qui hanno origine molte delle sue tesi innovative, ad esempio sull'ossitocina e gli ormoni che si scatenano durante il parto. Dopo 23 anni spesi come primario di chirurgia nel piccolo ospedale francese di Pithiviers, fonda a Londra, nel 1985, il Primal Health Research Centre, specializzato nello studio degli effetti a lungo termine sulla salute delle modalità del parto, dei primi istanti di vita del neonato e della sua interazione con la madre. Oggi, alla sua attività di medico e ricercatore, unisce quella di insegnante in numerosi convegni e seminari in tutto il mondo. È autore di circa 50 articoli scientifici e di 11 libri, pubblicati in 21 lingue.

 

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 7 giugno 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Questo libro apre gli occhi o meglio ci sveglia da un sonno profondo provocato dallìindustrializzazione che ci ha fatto nascere le paure e noi le abbiamo coltivate . Tutti lo dovrebbero leggere.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 27 luglio 2012

Libro semplice e scorrevole ma con concetti di primaria importanza. Molto bello, lo consiglio caldamente a chi si avvicina alla maternità o a chi vuole comunque riflettere sul mondo di oggi e sulla propria nascita. Visione scientifica ed estremamente ecologica.Concreta e assolutamente non new age. Leggetelo e parlatene, lo merita. Io lo sto prestando a tutte le mie amiche: potrebbe essere un dono prezioso da regalare alle amiche in gravidanza invece dei soliti pensieri scontati. Può davvero cambiare le cose.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 20 febbraio 2012

Da un pò adocchiavo questo libro ma solo in questo momento mi è capitato e solo ora ho potuto apprezzarlo così profondamente. Consapevolezza è un termine perfetto che riassume questo libro. Riflessioni profonde su cosa significa "essere umano" e il rapporto con la natura. Mai avrei detto che dietro a un titolo così ci fosse così tanto!!! Assolutamente da leggere. Soprattutto per noi donne che siamo la base e le prime artefici del cambiamento che vorremmo nel mondo per noi e per i nostri figli.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 18 febbraio 2011 Acquistato sul Giardino dei Libri

E' un libro che ti fa aprire gli occhi e ti fa prendere consapevolezza delle tue senzazioni spesso non considerate dagli altri ma giudicate insensate.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA