Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 14 punti Gratitudine!


Alcool e Nicotina

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Oltre ai temi indicati nel titolo, viene trattato anche il problema dell'alimentazione carnea e vegetariana. "Che cosa significa oggettivamente il mangiare vegetali o carne" ...Sappiamo che vi sono animali che sono appunto solo vegetariani, animali che cioè non mangiano carne. Le mucche non sono dedite a mangiar carne, mangiano solo vegetali. Lo stesso è per i cavalli. Occorre aver chiaro che l'animale non introduce solo alimenti in sé, ma elimina di continuo qualcosa dal suo corpo....

Si tratta di 2 conferenze: Dornach, 8 e 13 genn. 1923 (per gli operai del Goethanum).

INDICE: L'azione dell'alcool sull'uomo - Dornach, 8 gennaio 1923 L'azione dell'alcool sull'anima. Debolezza, mal di testa e stati di alterazione che seguono un'ubriacatura. Forme di pazzia legate al bere: il delirium tremens. L'alcool influisce soprattutto sul sangue che però è molto ben protetto da questi attacchi. Nel cosiddetto alcolismo cronico, con il tempo il midollo spinale si indebolisce e di conseguenza anche il sangue ne viene gradualmente danneggiato. Proibizionismo e consumo di cocaina. L'azione della nicotina - Alimentazione vegetariana e alimentazione carnea - Dornach, 13 gennaio 1923 Per azione della nicotina aumenta l'attività cardiaca. Le conseguenze di un avvelenamento da nicotina sono stati di paura e di angoscia che influiscono sul cuore. Alimentazione vegetariana e alimentazione carnea. I popoli guerrieri sono popoli carnivori. Azione propizia dell'alimentazione vegetariana.

AUTORE

Rudolf Steiner è stato un filosofo, architetto e riformista austriaco. E’ stato il fondatore dell’antroposofia, una corrente esoterica che mischia diversi dettami della scuola teosofica e filosofico - idealista tedesca del tempo. Sin dai primi anni della sua formazione culturale, Steiner ambì a trovare la sintesi perfetta tra misticismo e scienza.

Questa ricerca continua lo portò, dopo aver conseguito il dottorato, a trasferirsi da Vienna a Weimar per lavorare al Goethe und Schiller Archiv, l’archivio Goethe. Questo lavoro gli permise di pubblicare il saggio “Introduzione agli Scritti Scientifici di Goethe” e di maturare la sua personale visione del mondo.


Nel 1894, pubblicò il suo saggio più importante, “La Filosofia della Libertà”, che proponeva un concetto rivoluzionario per l’epoca: la scoperta che il pensiero può portare alla realizzazione dello spirito del mondo.

Il tomo non raggiunse molto successo ma Steiner aveva creato una solida base per la conoscenza dello spirito, e si sentiva in grado di portare avanti le sue ricerche in questo campo senza alcuna remora. Inoltre, il lavoro su “La Filosofia della Libertà” gli permise di sciogliere una serie d’enigmi sull'esistenza che lo perseguitavano da tempo.

Le intuizioni contenute in “La Filosofia della Libertà” sono alla base dell’eredità di Steiner e hanno contributo in modo essenziale allo sviluppo delle scienze moderne. In particolare della Medicina. A Steiner, infatti, si deve il movimento della scuola Waldorf, che ha creato un approccio educativo basato sulla comprensione e l’amore.

Oggi, le scuole Waldorf sono in tutto il mondo.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 3 maggio 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un trattato sui vizi e alcuni aprocci alimentari con spiegazione scientifica e analitica. Non semplice come lettura ma approfondisce alcune tematiche importanti

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su