Alfabeto Verticale

  Clicca per ingrandire

Alfabeto Verticale

La montagna e l'alpinismo in dieci parole

Franco Brevini

  • Prezzo: € 16,00

  • Disponibile per la spedizione entro 5 giorni lavorativi

Da oltre due secoli l’alpinismo è una passione, uno svago, uno sport, che conquista sempre più adepti. Cosa spinge tanti di noi ad affrontare rischi, disagi e fatiche per salire le montagne? Il... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 16 punti Gratitudine!

  Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Da oltre due secoli l’alpinismo è una passione, uno svago, uno sport, che conquista sempre più adepti.

Cosa spinge tanti di noi ad affrontare rischi, disagi e fatiche per salire le montagne?

Il libro racconta l’esperienza dell’alpinismo attraverso le dieci "voci" che a giudizio dell’autore, studioso, scrittore e giornalista, ne costituiscono l’essenza: un racconto coinvolgente, fatto a un tempo di ricordi personali, di riflessione, di storia. Altezza, Bufera, Immensità, Rischio restituiscono la dimensione dei grandi spazi verticali; Arrampicata, Ghiaccio, Scialpinismo sono le principali attività che si praticano in montagna; infine Dolomiti, Gran Paradiso e Tunu (Groenlandia), tre luoghi simbolo, che hanno particolarmente segnato l’esperienza alpinistica, non solo dell’autore.

"Il respiro affannoso dei quattromila accompagna l’arrivo su una cresta orizzontale e affilata, su cui ci bilanciamo come goffi acrobati. Eccola qui la vetta del Cervino, una lama di ottanta metri, sospesa sopra un vuoto da capogiro".
Franco Brevini

Dettagli Libro

Editore Il Mulino
Anno Pubblicazione 2015
Formato Libro - Pagine: 288 - 12,5x20,5cm
EAN13 9788815260215
Lo trovi in: Racconti, Letteratura e Diari di viaggio

Autore

Franco Brevini - Foto autore

Franco Brevini è professore di Letteratura italiana nell’Università di Bergamo e collabora al «Corriere della Sera». Tra i suoi libri: «Un cerino nel buio» (2008) e «L’invenzione della natura selvaggia» (2013) con Bollati Boringhieri, «La letteratura degli italiani» (2010) con Feltrinelli, «Le parole perdute» (1990) con Einaudi, e il Meridiano Mondadori in tre volumi «La poesia in dialetto» (1999). Alpinista e viaggiatore, ha al suo attivo diversi volumi in tema, tra cui «Ghiacci» (2002) e «Rocce» (2004) con Mondadori e «La sfinge dei ghiacci» (2009) con Hoepli.


Torna su
Caricamento in Corso...