Alla Ricerca delle Coccole Perdute - Giulio Cesare Giacobbe - Libro
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
Acquista Alla Ricerca delle Coccole Perdute

Guadagna 16 punti Gratitudine!


Questo libro è disponibile anche in versione ebook

versione ebook

La versione digitale è subito disponibile per il download e puoi leggerla su: PC, Mac Os, Linux, iPhone, iPad, Android, HTC, Blackberry, eReaders

Alla Ricerca delle Coccole Perdute

Una psicologia rivoluzionaria per il single e per la coppia

 
Alla Ricerca delle Coccole Perdute Giulio Cesare Giacobbe

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo saggio insegna in modo facile e umoristico a fare il bambino imparando a farsi umili, a diventare un adulto imparando a difendersi e a diventare un genitore imparando ad amare.

Il bambino ha sempre bisogno di qualcuno che gli faccia le coccole. L'adulto si fa le coccole da solo e non ha bisogno di nessuno. Il genitore è l'unico capace di fare le coccole agli altri. Sull'equilibrio e lo sviluppo di queste tre personalità, che coesistono in noi, si giocano tutta la nostra vita, il nostro benessere, il nostro rapporto con gli altri, la nostra felicità.

In natura, in noi e negli animali, le tre personalità si sviluppano armonicamente e in tempi precisi. Purtroppo però, nelle società industrializzate ricche e iperprotette l'evoluzione naturale non avviene, e noi rimaniamo bambini. Questa è la base di tutte le nostre nevrosi.

Paure, fobie, panico, ansia, depressione sono tutte manifestazioni di una personalità infantile non evoluta, sempre alla ricerca di amore, di sicurezza, di coccole.

AUTORE

Giulio Cesare GiacobbeGiulio Cesare Giacobbe è un personaggio estremamente originale e poliedrico, psicoterapeuta, autore di libri, docente universitario... Ha conseguito una laurea italiana in filosofia e un Ph.D Usa con specializzazione in Psicologia.  Insegna "Fondamenti di Discipline Psicologiche Orientali" presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Genova.
Il libro di Giulio Cesare Giacobbe "Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita" ha scalato le classifiche diventando un vero caso letterario.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 10 agosto 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Bellissimo..é diventato il mio mantra.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 12 giugno 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

ti fa comprendere molto chiaramente le motivazioni per cui mettiamo in atto certi comportamenti. Chi conosce già l'analisi transazionale potrebbe non essere daccordo con la modalità usata dall'autore per descriverla. Credo che abbia preso spunto dai principi dell'analisi transazionale per poi semplificarla e esporla ad un pubblico più vasto. Ottimo per comprendere i motivi per cui ci relazioniamo in determinate maniere con gli atri e come rompere schemi limitanti

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 settembre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

I libri/saggio di Giacobbe sono dei veri e propri manuali di psicologia che affrontano però gli argomenti in modo completo e approfondito ma per niente noiosi, anzi ironici e veri.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 30 marzo 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

leggetelo e regalatene una copia a chi più amate e volete del bene .

Commenta questa recensione

Scritto da: - 24 luglio 2015

ottimo libro, offre una panoramica veloce e chira su come interagiscono all'interno della nostr avita le diverse personalità

Commenta questa recensione

Scritto da: - 29 aprile 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Non lo conoscevo anche se ne avevo sentito parlare..e devo dire che l'ho letto tutto d'un fiato, e non vedo l'ora di acquistarne altri dello stesso autore. Fà riflettere, ma è leggero pur affrontando temi pesanti. Cambia una volta per tutte la tua visione di te stesso e dei rapporti. consigliatissimo

Commenta questa recensione

Scritto da: - 28 ottobre 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Brillante, ironico, divertente e profondo!Da uno scrittore intelligente ad un lettore intelligente che sappia fare onesta autoanalisi!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 settembre 2013

ottimo libro, adatto a chi ha problemi di dipendenza affettiva ....

Commenta questa recensione

Scritto da: - 20 agosto 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Libro già letto ed acquistato in duplice copia per amiche che vogliono capirsi meglio e capire gli altri, dalla propria famiglia, alle sfere dell'amicizia! Una lettura di facile comprensione edita in in modo piacevole anche nella stampa, fa risultare l'approccio all'analisi del saggio un modo leggere e dinamico di capire. Consigliato a tutti quelli che hanno il desiderio del comprendere il perché di certi atteggiamenti nevrotici umani con una chiara riflessione personale!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 agosto 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un libro semplicemente geniale. Una piccola bibbia indispensabile per chiunque voglia capire e comprendere lo sviluppo delle personalità, sia della propria che delle persone che lo circondano. Semplice, divertente, illuminante.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 9 maggio 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Questo libro mi è stato consigliato da un caro amico insieme a Come fare un matrimonio felice sempre di Giulio Cesare Giacobbe. E' importante rendersi conto di quali sono i percorsi evolutivi che tutti dovremmo fare nella nostra vita per crescere, maturare ed essere pronti a donarci agli altri...forse i matrimoni durerebbero più a lungo. Purtroppo ha ragione Giacobbe quando dice che tanti si sposano non essendo ancora pronti ed essendo ancora nella fase evolutiva del bambino. Lo consiglio a tutti, insieme a Come fare un matrimonio felice... l'ho fatto leggere anche a mio marito che ne aveva tanto bisogno...non è cambiato niente...confido nel tempo

Commenta questa recensione

Scritto da: - 7 febbraio 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Mi ha fatto crescere e maturare durante la lettura.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 11 novembre 2012 Acquistato sul Giardino dei Libri

Con ironia e semplicità Giacobbe illustra il processo evolutivo della personalità, il passaggio da bambino indifeso e dipendente, all'adulto autonomo per arrivare al genitore amorevole. Sconvolge il senso come dei ruoli e della morale facile. Imparare a ritrovare il nostro bambino perduto per aiutarlo a crescere e poter vivere serenamente e pienamente la vita adulta, godersela, per diventare genitori amorevoli e consapevoli, che accompagnano i figli nella crescita lasciandoli camminare sulle loro gambe.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 15 maggio 2012 Acquistato sul Giardino dei Libri

Apprezzo il Dr. Giacobbe come scrittore e come conferenziere, davvero efficace oltre che estremamente divertente. Qs libro dovrebbe far parte del percorso di crescita di ogni individuo, magari già nel periodo scolastico. Rendersi conto delle tappe evolutive che attraversiamo (o meno) può aiutarci a vivere una vita il più vicino possibile a quanto desideriamo. Roberta

Commenta questa recensione

Scritto da: - 21 aprile 2008

Ringrazio l'autore di questo libro che mi ha fatto compagnia, mi ha divertito, mi ha aiutato. E' la prima volta che sento il bisogno di comunicare la mia soddisfazione, anche se leggo con piacere tanti autori e non ho preclusioni o spiccate preferenze, non so se questo è un bene o un male...mi ritengo un po' "un aspirapolvere"... a me basta trovarmi di fronte ad un libro scritto bene. E' anche la prima volta che vorrei far leggere un libro a tutte le persone con le quali e per le quali lavoro, forse perché lavoro nella Scuola. Un caro saluto Giulia Cimino

Commenta questa recensione

Scritto da: - 25 marzo 2006

Sto' rileggendo il libro di Cesare Giacobbe "Alla ricerca delle cocolle perdute". Ho conosciuto Giacobbe qualche anno fa in una conferenza sul Buddismo a Genova e sono rimasto affascinato dal suo carisma e dalla sua lucidità quando presentava e analizzava i problemi della natura umana. L'altra cosa che mi aveva colpito era il forte contrasto tra il suo stile da venditore di aspirapolvere e la profondità del suo pensiero. Non potendo frequentare uno dei suoi corsi ho comprato due dei sui libri di più successo: "Come smettere di farsi le seghe mentali" e "Alla ricerca delle cocolle perdute". Entrambi i libri sono inconfondibilmente suoi: anche qui si trovano riflessioni acutissime dentro contenitori "da mercatino" (partendo già dalle copertine). Infatti è lo stesso Giacobbe (nell'introduzione di "Alla ricerca…") che dichiara di voler rivolgersi alla gente comune piuttosto che a pochi specialisti della materia. Aldilà di questo modello (americano?) Giacobbe possiede, oltre a uno spiccato senso del humour, una notevole (e a volte spietata) capacità di sintesi nell'illustrare i suoi argomenti e questo rende i libri godibilissimi. Mi viene in mente la formula usata da Stanislaw Lem, soprattutto in "memorie di un viaggiatore spaziale", dove l'autore sviluppa profonde riflessioni filosofiche sotto la formula della satira e dell'assurdo. Tornando "Alla ricerca delle coccole perdute", condivido pienamente la sua analisi ma non posso evitare di osservare, secondo il mio punto di vista, un'eccessiva semplificazione del problema. Non parlo come specialista di psicologia (infatti non lo sono) ma soltanto come osservatore. Penso che la mente umana sia infinitamente complessa e lo sviluppo delle tre personalità, bambino, adulto e genitore, secondo me può prendere vie più articolate (un vecchio libro che parla sulla teoria della mente come una vera società è "La società della mente" di Marvin Minsky). Ovvero, la stessa persona può restare bambino su molti piani, raggiungere lo stadio di adulto su altri e genitore su altri ancora. Trovo difficile (anche riducendo la gamma nell'ambito affettivo / emotivo) fare uno stacco così marcato tra le diverse personalità (tranne che si adotti un concetto tipo "personalità predominante"). La mente umana ha una notevole adattabilità e capacità di trovare nuove strade per affrontare i conflitti lungo il percorso di crescita e questo crea strutture complesse che danno un quadro della personalità più sfumato. E così possiamo trovare adulti stile "Tarzan", capaci di grandi azioni ma del tutto deboli in materia affettiva. Oppure amatissimi maestri e guide spirituali (genitore) incapaci di comunicare con i sui propri figli. Io penso che Giacobbe sia del tutto consapevole di questo ma riteneva poco utile sviluppare questi argomenti nei suoi manualetti della felicità. In effetti, la sua proposta penso che passi su un invito alla consapevolezza delle nostre proprie azioni e a una divertente bacchettata che ha come scopo semplificare i nostri labirinti mentali.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 11 gennaio 2006

Rispondo al concorso da lei indetto in "la ricerca delle coccole perdute": al posto del giro sul suo yacht, vorrei fare un giro sul suo pensiero.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 8 gennaio 2006

Ciao. Ho appena finito di leggere il libro che mi hanno regalato a natale le mie amiche, "Alla ricerca delle coccole perdute"ed ho sentito il desiderio di conoscere ed eventualmente chiacchierare con l'autore (è possibile avere suo indirizzo mail?) Sono una psicopedagogista di 50 anni che dopo tante esperienze lavorative nel campo della ricerca e dell'insegnamento, dopo varie esperienze terapeutiche dalla psicoanalisi freudiana alla transazionale, alla psicoterapia cognitiva è approdata al buddismo giapponese. Ho trovato il libro gradevolissimo, simpaticissimo, e l'ho letto tutto d'un fiato!! Lo stile è chiaro, sintetico, ed è assolutamente accessibile a tutti: pur ripetendo a grandi linee le teorie di Bern (a che gioco giochiamo) approda a soluzioni e incoraggiamenti differenti che condivido pienamente e che sto tentando nella mia pratica di vita e di fede quotidiana. Bravo Gicobbe! Lo regalerò senz'altro alle mie amiche che quotidianamente, come me, cercano di "sbrogliare la matassa" della loro complessa vita. Nerina

Commenta questa recensione

Scritto da: - 3 dicembre 2004

Sono una psicoterapeuta di scuola Analitico-Transazionale... Trovo scandaloso che il signore Giacobbe spacci come "sua teoria rivoluzionaria" la teoria sugli Stati dell'Io di Eric Berne, che vide la sua nascita intorno agli anni '50, negli USA. Se qualcuno dei lettori e, perchè no, anche gli editori di Giacobbe, si prendessero il disturbo di leggere qualche libro di Berne, si renderebbero immediatamente conto di quanto la "teoria rivoluzionaria" del signor Giacobbe sia una scopiazzatura della ben più seria teoria dell'Analisi Transazionale. Sono convinta che il signor Giacobbe sia un vulcano di idee: gli suggerisco, per il prossimo libro, di tirarne fuori qualcuna di veramente sua.

Commenta questa recensione

Banner spedizioni SX - 29 euro
QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA
Pagamenti accettati
Trustpilot
Hai bisogno di aiuto? clicca qui