Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 19 punti Gratitudine!


Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Ama e Non Pensare

Nuova edizione

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Come e perché ci si innamora, come curare i mali d'amore, come far convivere il fuoco della passione con il tepore del focolare: "Ama e non pensare", scritto con l'immediatezza e l'intensità tipiche di Morelli, offre un punto di vista nuovo e illuminante, una ricetta semplice ed efficace per vivere al meglio tutti gli aspetti della propria vita amorosa.

Raffaele Morelli aggiunge un nuovo tassello al suo insegnamento, un altro capitolo alla sua filosofia di vita che sta scuotendo e conquistando un numero sempre maggiore di lettori. E lo fa sul tema che più di ogni altro pervade e da senso alla nostra esistenza: l'amore.

"Passiamo la vita a chiederci se siamo sulla strada giusta, se accanto a noi c'è la persona che avevamo sognato, oppure se stiamo davvero realizzando ciò che siamo. E dimentichiamo che ogni ragionamento che facciamo sull'amore lo allontana, lo disintegra, lo annienta." Quando l'amore arriva, non c'è da fare altro che lasciarsi travolgere dalla sua straordinaria energia, farsi guidare ciecamente verso i benefici che solo lui sa donarci.

Eppure insistiamo a imbrigliarlo, giudicarlo, volerlo spiegare. Senza sapere che il peggior nemico dell'amore è proprio il pensiero. E che ogni tentativo di usare la presunta saggezza della ragione per controllare la sua forza è inutile se non dannoso. L'amore viene per stupirci, vuole trovarci pronti alla sorpresa come i bambini, "con occhi innocenti, liberi, senza aspettative". Solo così sapremo godere di tutta la sua magia, della sua forza "terapeutica come nessun altro farmaco".

AUTORE

Raffaele Morelli è medico, psichiatra e psicoterapeuta. Dirige da molti anni la rivista Riza Psicosomatica e i suoi studi e il suo lavoro psicoterapeutico si sono orientati nel campo delle malattie psicosomatiche. La sua ricerca è rivolta agli aspetti simbolici del corpo umano e della malattia. É il presidente dell’Istituto Riza (da cui nasce la Scuola di Formazione in Psicoterapia ad indirizzo psicosomatico, riconosciuta dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica il 24/10/94) e vice-presidente della SIMP (Società Italiana di Medicina Psicosomatica), si dedica alla formazione psicoterapeutica di medici e psicologi.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 19 agosto 2017

Sinceramente non ho un'opinione favorevole sui libri di morelli. Questo mi è piaciuto abbastanza ma la ritengo una psicologia fatta male. Potrebbe dare di più. Comunque il libro è interessante e a tratti offre vari spunti di riflessione.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 24 gennaio 2015

In questo periodo leggo molto i libri di Morelli perchè in poche pagine e con semplicità riesce ad toccare i punti cruciali di ognuno di noi. Mi piace che nella sua scrittura alterna esperienze dirette di alcune persone a citazioni di grandi Maestri. Leggere le esperienze altrui mi fa comprendere come in fondo siamo tutti collegati. Ci sono Vite di altri che per alcuni tratti richiamano la nostra: passati comuni, sensazioni simili, paure identiche che vengono fuori sotto forma di malesseri. Disagi spesso che giungono quando dimentichiamo l'eros, la nostra creatività, il nostro incontro primordiale. Disagio che sopraggiunge nel mondo eccessivo dei perchè, delle interpretazioni che ad ogni costo cerchiamo di dare ai nostri istinti, proprio di quegli istinti che spesso vorremmo bloccare per inseguire un modello sociale malato che infondo non ci appartiene. Grazie Morelli perchè i suoi libri colgono nel Segno..

Commenta questa recensione

Scritto da: - 5 maggio 2012

E' stato un libro fantastico, che mi ha aiutata a capire cosa stavo vivendo in quel momento e ad accettarlo senza giudicarmi!! Ancora oggi spesso lo rileggo soprattutto nei momenti difficili.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 9 luglio 2011

Lei dice nel suo libro "La gioia l'anima la vuole adesso, a trenta, a quaranta, a cinquanta, a settanta, a ottant'anni! l'uomo e la donna devono avere la stessa età per essere felici, l'eros tiene conto dell'età? Grazie per aver scritto questo libro! un settantacinquenne innamorato.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 30 dicembre 2009

Un libro capace di aprire l'anima... di far sparire momenti di sconforto, dissipare dubbi... ma difficile da mettere in pratica... ci vuole disciplina con se' stessi. Raffaele sei grande!! leggo tutti i tuoi libri... e li tengo sul comodino per ricordare come una terapia di ottemperare alle cure dell'anima che ci prescrivi !!! saluti dal profondo del cuore... Elia (amelia)

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 agosto 2009

Caro dott. Morelli, ci tengo a precisare che è la prima volta che mi capita di leggere un suo libro, guardando tra gli scaffali di una cartoleria ho letto il tittolo di questo libro Ama e non pensare, in quel momento era proprio quello che mi serviva....... e qualche ora dopo averlo letto mi sentivo piu' rilassata, tranquilla, non so perchè, ma questa è la sensazione che ho provato.... e che tutt'oggi mi aiuta a stare meglio!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 7 aprile 2008

Troppo assolutista, egoista e ripetitivo. Anche noioso, perchè è tutto in funzione del godimento momentaneo , è come dire: "la vita è una merda allora mi faccio uno sballo e dopo si vedrà". Può pure starci la voglia d'amore, ma non orientata solo verso noi stessi. Gli altri a parte divertirci che funzione hanno???

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su