Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00
-15%
Angelina Girasole

  Clicca per ingrandire

Angelina Girasole

Noemi Lombardo

La strega accennò un sorriso beffardo «Cara mia – esordì – la puzza di bruciato dovrebbe dare più fastidio a te che a me perché, vedi, in questa piazza chi brucia non sono le streghe!... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 12 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

La strega accennò un sorriso beffardo «Cara mia – esordì – la puzza di bruciato dovrebbe dare più fastidio a te che a me perché, vedi, in questa piazza chi brucia non sono le streghe! Basta che una donna non è sposata, è indipendente e magari maneggia qualche arte con una maestria fuori dal comune, che le fiamme quasi quasi si addumano da sole e il vento incomincia a soffiare nella direzione di chi ci deve ballare nel mezzo! – di nuovo sghignazzò – Che ti pare facile acchiappare una strega? Io ancora non ho sentito manco di una collega che è finita nelle mani depuratrici dei Soldati terreni dell’Altissimo!»

Noemi Lombardo Nella Sicilia del 1600, fra streghe buone e tinte, fra malefici e doni del cielo, una favola impastata d'amore, arte e magia.

I passi delle protagoniste conducono il lettore lungo le strade di quella Sicilia antica, fatta di folclore, succulenti manicaretti, una buona dose di ironia e quella tipica magia popolare che affonda le sue radici in tempi remoti, quando il sacro non stava solo nelle chiese, ma anche nei boschi illuminati dalla luna piena.

Una storia magica, genuina e divertente, una storia per ragazzi, ma anche per adulti, dove verosimile e inverosimile, personaggi e vicende, natura e arte si incontrano e si intrecciano per ricomporsi in un mosaico che dipana le sue trame tra la favola d’un tempo e i caratteri tipici della commedia classica.

Età di lettura: da 10 anni.

Le vostre recensioni

5,00 su 5,00 su un totale di 2 recensioni

  • 5 Stelle

    100%
    100%
  • 4 Stelle

    0%
    0%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Susanna 2 ottobre 2014

Voto:

Incuriosita dalla lettura / presentazione che la casa editrice Brigantia ha fatto qualche giorno fà alla sede Rai di Palermo,ho deciso di prendere il libro e leggerlo...in realtà pensavo di metterci 2/3 giorni per farlo (causa impegni,stanchezza), ma la sera mi concedo alla lettura quei minuti prima che il sonno prende il sopravvento,così decido di sfogliare "Angelina Girasole",guardare i disegni della brava Tiziana Alfonso e... boom..."magicamente" non ho sonno, perchè le avventure delle protagoniste e la storia che gravita dietro Angelina mi rapiscono nel vortice di immagini,suoni e meraviglie. Divertimento,leggerezza e intense emozioni,tutta l'essenza di questo racconto che ha dato vita anche al pensiero che potrebbe risultare una buona sceneggiatura per un film sullo stile Tim Burton. Magia,amore e sicilianità emergono dalla bravissima Noemi Lombardo che è riuscita a tenermi una buona parte della serata incollata al racconto e ai suoi personaggi ...morale l ho finito in poche ore,curiosa soprattutto di arrivare al finale. Sono andata a dormire col sorriso e felice di aver riscontrato in Noemi una bellissima "Dote" (se non leggi il libro non saprai mai perchè è scritto tra le virgolette )

Lavinia 14 agosto 2014

Voto:

Ho letto la fiaba di Angelina girasole d’un fiato, abbandonandomi al turbinio di suoni, colori e sapori di un mondo magico, un mondo che mi ha fatto tornare nella memoria a quando, bambina, ascoltavo incantata vecchi dischi in vinile che narravano fiabe magiche… Ho strizzato l’occhio a Rosa Spina, mentre nel bosco contrattava con la perfida strega, ho temuto per la piccola Angelina e fatto il tifo per lei e le sue compagne d’avventura perché riuscisse a spezzare l’incantesimo che l’avvolgeva. Ho danzato tra le pagine al ritmo allegro e leggero della narrazione e, quando ho chiuso il libro, mi sono tornate alla memoria quelle note che aprivano e chiudevano il portone di un mondo incantato e spentasi l’ultima nota, il fruscio leggero di un disco in vinile… L.P.


Torna su
Caricamento in Corso...