-15%
Antico e Nuovo Testamento Libri Senza Dio

  Clicca per ingrandire

Antico e Nuovo Testamento Libri Senza Dio

Come le religioni sono state costruite a tavolino per mantenere il potere - La Bibbia non è un libro sacro Vol. 2

Mauro Biglino

  • Prezzo € 12,67 invece di 14,90 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 257
  • Formato: 14x20
  • Anno: 2016
  • Sconto

Una storia che i detentori della conoscenza hanno costruito a tavolino, utilizzando i testi cosiddetti sacri come puro pretesto, come spunto per dare voce a una loro creazione artificiale. "In... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 13 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione ebook

Spesso acquistati assieme...

Antico e Nuovo Testamento Libri Senza Dio + La Bibbia non è un Libro Sacro

Antico e Nuovo Testamento Libri Senza Dio   La Bibbia non è un Libro Sacro =

Acquista insieme
€ 24,49 invece di € 28,80
Risparmio € 4,31

AGGIUNGI AL
CARRELLO

Disponibilità per la spedizione: Immediata

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Una storia che i detentori della conoscenza hanno costruito a tavolino, utilizzando i testi cosiddetti sacri come puro pretesto, come spunto per dare voce a una loro creazione artificiale.

"In questa nuova pubblicazione ho voluto inserire una serie di prime riflessioni sul Nuovo Testamento, ho anche scelto di rispondere in modo circostanziato alla più importante delle contestazioni che l’esegesi giudaico-cristiana mi rivolge: quella relativa al termine Elohim, al suo essere plurale o singolare, al suo significare Dio oppure no. E' infatti fondamentale stabilire se la Bibbia parla del Dio unico oppure no.

Questo scritto è dunque un excursus su vari temi compiuto con l’intento di evidenziare la questione di fondo che concerne il nostro rapporto con quel libro su cui mi pongo le seguenti domande: per l’Antico Testamento, i detentori della conoscenza hanno raccontato ciò che veramente contiene? Per quanto concerne invece il Nuovo Testamento, come si comprenderà dal contenuto del lavoro, la domanda è necessariamente diversa: gli autori hanno scritto il vero? La risposta è per me scontata in entrambi i casi: assolutamente no.

Per l’Antico Testamento non si sono limitati a non raccontare, ma sono andati ben oltre e hanno deliberatamente e spudoratamente inventato ciò che non c’è. Per il Nuovo Testamento gli autori dell’inganno sono stati innanzitutto gli estensori, coloro che hanno inventato la figura cristica che è ben diversa dalla figura storica del predicatore giudeo messianista.

Nel volume 2 de “La Bibbia non è un libro sacro”, si trovano anche risposte a critiche e osservazioni che i rappresentanti delle diverse, e spesso contraddittorie, dottrine hanno rivolto alle ipotesi contenute nei miei precedenti lavori. Un percorso che parte dal primo versetto della Genesi per arrivare a riflettere, sia pure per il momento molto sinteticamente, sull’inganno finale: da Adamo a Gesù dunque che viene affrontato in questa nuova edizione."

Questo libro cerca di dare risposta a queste e molte altre domande:

  • Chi ha trasformato in Dio, un militare feroce, privo di rispetto per la vita di ogni essere umano che non appartenesse alla sua alleanza?
  • Chi ha trasformato in figlio di Dio un predicatore giudeo, appartenente forse al più sanguinario dei gruppi nazionalisti antiromani del tempo, gli zeloti?
  • Chi ha trasformato in religione universale una visione nazionalista che contemplava un popolo eletto, scelto su base razziale?
  • Chi ha elaborato un sistema di propaganda che si è rivelato più efficace di qualunque strategia di comunicazione messa in atto dalle varie dittature che hanno operato nella storia dell’umanità?

Indice

Introduzione

  1. I presupposti e le modalità di un’invenzione
  2. Giuseppe Flavio e i suoi curiosi riferimenti biblici
  3. Non confondiamo il termine Elohim con...
    Le obiezioni dell’esegesi
  4. E se il termine Elohim fosse singolare?
  5. Giosuè/Gesù, figlio di Dio o figlio di un El?
    Gabriele: angelo oppure...?
    Battesimo: curiose corrispondenze
    Trasfigurazione: curiosi richiami
    Docile agnello sacrificale?
    Asceso o assunto?
  6. Miracoli o scienza medica?
  7. Un’ispirazione poco chiara?
  8. I possibili artefici dell’inganno?
  9. Quello che ci è stato detto sulla Bibbia è falso?
  10. Indicazione conclusiva per il lettore

Elenco delle abbreviazioni adottate
Bibliografia essenziale

Approfondimenti

I presupposti e le modalità di un’invenzione

"Stante la natura di questo libro che vuole essere la prosecuzione del lavoro precedente, mi sento davvero di entrare nel merito dei contenuti affermando che il Dio biblico, l’idea stessa della sua esistenza, le sue caratteristiche, gli attributi che lo connotano, la sua presunta volontà, i suoi obiettivi, le finalità con cui opererebbe, sono frutto di un’invenzione.

Probabilmente è la più grande invenzione che una parte dell’umanità - una parte numericamente molto limitata ma dotata di astuzia e intelletto messi a disposizione di obiettivi precisi e forse anche opportunamente guidata e indirizzata da chi ci ha fabbricati - ha elaborato e messo in opera per dominare sulla restante parte numericamente molto più estesa."

Mauro Biglino

Continua a leggere l'estratto del libro "Antico e Nuovo Testamento Libri Senza Dio".

Autore

Mauro Biglino - Foto autore

Mauro Biglino è curatore di prodotti multimediali di carattere storico, culturale e didattico per importanti case editrici italiane, collaboratore di riviste, studioso di storia delle religioni, traduttore di ebraico antico per conto delle Edizioni San Paolo. Si occupa da circa 30 anni dei cosiddetti testi sacri (e da più di 10 anni di Massoneria) nella convinzione che solo la conoscenza e l’analisi diretta di ciò che hanno scritto gli antichi redattori possa aiutare a comprendere veramente il pensiero religioso formulato dall’umanità nella sua storia. La specializzazione nelle traduzioni di ebraico antico e la collaborazione con le Edizioni San Paolo, gli hanno consentito di effettuare la traduzione letterale dei libri dell’Antico Testamento a partire dalle edizioni più antiche della Bibbia in lingua ebraica, la cosiddetta Bibbia stuttgartensia.

Ciò che rende realmente unico il lavoro di Mauro Biglino è il suo approccio non interpretativo, quasi asettico, alle traduzioni del Testo Sacro. Questo autore, infatti, ha incentrato la sua opera su un metodo di traduzione letterale, volto a spiegare i concetti espressi nella Bibbia esattamente come sono scritti al suo interno; talvolta preferendo lasciare inalterate espressioni ritenute “intraducibili”, piuttosto che fornire una visione interpretativa, quindi distorta.

Il risultato è un racconto, estremamente lineare e coerente, del rapporto esistito tra Yahweh (poi definito Dio) e il popolo che era destinato a guidare. La storia viene magistralmente sviscerata, ed approfondita in ogni sfaccettatura, in tutti i suoi libri. Così appare evidente come molte vicissitudini narrate nella Bibbia siano in realtà incompatibili con le conoscenze e le tecnologie dell’epoca. Dagli scritti di Mauro Biglino, infatti, è possibile apprendere che nei testi biblici sono addirittura presenti riferimenti a possibili velivoli alieni, da cui lo sviluppo di molte teorie ufologiche.   

Lo studio della Massoneria, invece, deriva dal desiderio di comprendere come organizzazioni segrete, note per i propri riti iniziatici e simbolici, abbiano avuto influenze importanti sulle nostre vite quotidiane e, più in generale, sulla storia del mondo occidentale.

Il successo e la validità degli studi di Biglino gli hanno consentito di partecipare a molteplici trasmissioni televisive e radiofoniche, sulle principali reti nazionali ed internazionali. Nel 2015 ha partecipato alle riprese del film Creators, uscito negli USA nel 2016, interpretando la parte di se stesso durante l’intervista ad una tv americana.

Sapere di non sapere, non essere condizionato da verità precostituite o da dogmi, curiosità e desiderio di comprendere sono la base del suo lavoro e del suo pensiero.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: Patrizia - 11 aprile 2018 Acquistato sul Giardino dei Libri

consiglio questo libro a chi ha una mente molto aperta, perché in questo come negli altri suoi libri e conferenze Biglino stravolge completamente quello in cui si era creduto fino ad ora. Tutto ciò che ci è stato inculcato in secoli e secoli di menzogne viene completamente stravolto. Bel libro, schietto e diretto senza mezze misure

 Commenta questa recensione

Scritto da: Ivo Franco - 9 dicembre 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Finalmente la censura è sparita e possiamo accedere ad informazioni obiettive sui testi che per millenni ci sono stati trasmessi dogmaticamente in modo totalmente falso

 Commenta questa recensione

Scritto da: Marilena - 18 gennaio 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Mi piacciono i libri di Mauro Biglino,lascio 5 stelle per fiducia,anche se questo libro non l'ho ancora letto,ma sara' sicuramente un buon libro.

 Commenta questa recensione

Scritto da: Roberto - 1 novembre 2016

Biglino è sempre interessante, anche se onestamente in questa opera, alcune cose sono già viste e riviste nei sui libri. Altre sono indubbiamente nuove. Diciamo che spara le sue cartucce un po' alla volta per mantenere l'interesse. Quello che mi ha più colpito è la sua analisi all'antisemitismo. Mi auguro che il lavoro di Biglino prosegua come sempre e che continui a regalarci il frutto dei suoi studi e delle sue riflessioni. Grazie

 Commenta questa recensione

Scritto da: Aldo - 20 giugno 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

...per chi è libero da ogni condizionamento culturale direi che questo libro esplica in maniera oggettiva come sono andate veramente le cose ... Grande Biglino..!!!

 Commenta questa recensione

Scritto da: Marco Carlo - 8 giugno 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Prima di questo ho letto anche altri libri di Biglino rimanendo ogni volta colpito ed entusiasta allo stesso tempo. Rispetto a questa pubblicazione non posso che confermare tutte le considerazioni più che positive già fatte riguardo all'argomento e al modo col quale Biglino sa trattarlo. La novità, rispetto agli scritti precedenti, è la parte dedicata al Nuovo Testamento, quindi anche alla figura di Giosuè/Gesù. E di nuovo non posso che ritrovare la formidabile e profondissima conoscenza non solo dell'argomento da parte di Biglino ma anche la sua sconfinata cultura, oltre alla grande capacità comunicativa, confermata dal bel DVD realizzato durante una sua conferenza, e che consiglio caldamente di acquistare. Quindi buona lettura e buona visione. Marco 

 Commenta questa recensione


Torna su
Caricamento in Corso...