Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

AntiCorpi

Dieta, fitness e altre prigioni

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 18,50
    Articolo non soggetto a sconti per volontà dell'editore
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 142
  • Formato: 15,5x22,5
  • Anno: 2008

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Più l'individuo si sente impotente e impossibilitato a incidere sul suo destino, più avverte la necessità di essere unico, inimitabile e di lasciare un segno attraverso il corpo.

È una lotta complessa, dove il corpo è diventato il territorio idoneo per questa partita, perché ha assunto le stesse caratteristiche dell'ambiente circostante: è senza confini, senza più limiti, è mutante anch'esso; tuttavia solo imparando a riconoscere le forze che agiscono su di noi si possono sviluppare un po' di anticorpi. La parabola che si è cercato di ripercorrere va da Marlène Dietrich a Madonna, dalla Barbie alle Bratz... dall'anoressia all'iperessia.

  • Perché ci sembra normale stare costantemente a dieta?
  • Perché provocano fastidio le persone sovrappeso?
  • Perché le bambine sognano di diventare delle Barbie?
  • Si può vivere come una Bratz tra diete e shopping?
  • Come è possibile che l'anoressia venga esaltata in film, libri e siti internet?
  • Come vivono e raccontano il loro corpo i body builder?
  • Si può parlare di dipendenza da sport?
  • Perché sempre più persone marchiano il loro corpo con tatuaggi, piercing e altre modificazioni corporee?
  • Che rapporto c'è tra Michael Jackson e il boom della chirurgia estetica?
  • Perchè i timori per i cibi non sani diventano un filone per libri gialli?
  • Hanno qualcosa in comune tutti questi interrogativi?

Partendo da una prospettiva sociologica, ma utilizzando un linguaggio accessibile a tutti, si cerca di rispondere a questi interrogativi attraverso un percorso di ricomposizione dei frammenti di realtà che concorrono a costruire il "discorso" culturale intorno al corpo. Sul corpo si gioca la lotta tra controllo e rischio, tra soggettività e ordine sociale, tra disciplinamento ed edonismo.

AUTORE

Luisa Stagi - Insegna Sociologia e Metodologia e tecniche della ricerca sociale presso l'Università degli Studi di Genova. Nella stessa città collabora con il Centro per la cura dei disturbi alimentari e con il Centro interdisciplinare per la ricerca in sessuologia.
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su