Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Prossima Uscita Gennaio 2018

Avvertimi quando disponibile

Approcci al Fenomeno Religioso

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 10,63 invece di 12,50 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 128
  • Formato: 15,5 x 21,5
  • Anno: 2018

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Come approcciare il fenomeno religioso? Con il suo solito linguaggio simbolistico e tradizionale, Schuon ci porta a riflettere sui principi comuni su cui poggiano le religioni. Quando non ci si vuole attenere a uno studio di semplici circostanze storiche e psicologiche, bisogna anzitutto riconoscere che il fenomeno religioso rappresenta una realtà positiva che è insieme una e diversificata.

Chi dice religione, dice incontro tra il celeste e il terrestre, tra il divino e l’umano; perciò i due poli di una vera “scienza delle religioni” sono la metafisica e l’antropologia, la scienza di Dio e quella dell’uomo. Al fine di comprendere cosa sia una religione, occorre perciò sapere non soltanto ciò che è il Messaggio, ma pure cos’è l’uomo, al quale la religione è destinata.

Sapere ciò che è l’uomo, equivale quindi a sapere che cos’è Dio, e viceversa: tutta la scienza del fenomeno religioso poggia su tale equazione e tale reciprocità.

Gli scritti di Schuon hanno il pregio di coniugare l’immaginativa e la profondità germaniche con la precisione, la chiarezza e l’eleganza francesi.

AUTORE

Frithjof Schuon è nato a Basìlea nel 1907 da padre originario del Wùttemberg e da madre alsaziana. Dal 1930 al 1932 lavorò come disegnatore d'arte a Parigi, senza tuttavìa trascurare gli studi orientalistici, compreso quello dell'arabo; poco dopo si recò nell'Africa settentrionale per studiarvi il Sufismo: in questo periodo conobbe lo Cheikh EI-Allaoui. Il seguito della sua vita è caratterizzato da una serie di viaggi in vari paesi orientali; fece visita due volte a Guénon al Cairo; un soggiorno in India fu interrotto dalla seconda guerra mondiale. Più tardi, nel 1959 e nel 1963, Schuon soggiornò piuttosto a lungo presso gli Indiani d'America del Nord; strinse amicizia con personaggi eminenti e fu adottato dalla tribù dei Sioux. Fin dalla prima giovinezza Schuon s'interessò alle civiltà orientali ed in particolare anche alla loro arte; collaborò per due decenni con Guénon a «Etudes Traditionneles». Dopo aver vissuto per quarant'anni sulle rive del lago Lemano, si è ritirato negli Stati Uniti.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su