Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 39 punti Gratitudine!


Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

Arcimboldo - La Pittura Alchemica dell’Immortalità

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Approfondimenti video

Caricamento video...

L'opera che gli appassionati dell’opera di Proclamato e della sua Teoria dell’ottava, interessati ai misteri e ai culti esoterici, aspettavano!

Se uno dei più grandi pittori del Cinquecento italiano avesse lasciato dei messaggi in codice celati all’interno dei suoi quadri, sareste in grado di comprenderli e svelarli?

Mentre il suo quadro più famoso, il Vertumno, veniva trasformato nel discusso fumetto-mascotte dell’Expo, il sapere esoterico di Arcimboldo aspettava di essere svelato.

Gli indizi della sua appartenenza alla Radix Davidis sono contenuti nei suoi dipinti di volti alchemicamente scomposti e ricomposti con frazioni costituite da frutti, fiori e animali.

Diverse serie di quadri sono arrivate fino a noi, e molti studi sono stati fatti intorno ai loro significati nascosti.

Ma mai nessuno prima di Proclamato aveva scavato così a fondo nelle opere di questo grande artista: attraverso ricerche in archivi e celebri biblioteche ci farà rivivere il percorso che lo ha portato a svelare i misteri e i messaggi che Arcimboldo ha celato con maestria all’interno delle sue tele.

Un tassello alla volta, intuizione dopo intuizione, le risposte verranno alla luce, e diverrà chiaro come tutte le opere del grande pittore siano parte di un unico, grande disegno.


"L’incisione, visto e considerato il mito Isiaco, non poteva non parlare del Mondo dei Morti, regno del quale Iside era guardiana, insieme al suo sposo e fratello Osiride. Ma perché avevo accostato la Tavola all’operazione simbolica di Arcimboldo? Per pura logica. Sapevo infatti quanti studi Athanasius Kircher, le avesse dedicato. Quel gesuita dai mille interessi e dal sapere enciclopedico, si era impegnato moltissimo nella decodifica dei geroglifici ed aveva scritto molto sulla Tavola, dimostrando così un certo tipo di... coinvolgimento conoscitivo.

Tale impegno stranamente era stato condiviso da molti aderenti al mondo dei Rosa+Croce, compreso il famoso Michael Maier. Quel Maier, esimio dottore, che con Arcimboldo aveva condiviso la corte di Rodolfo II e che sembrava in qualche modo aver inserito il sapere della Tavola all’interno dei cinquanta emblemi presenti nell’Atalanta Fugiens, la sua opera alchemica principale.

Perciò, dato che avevo individuato la stessa struttura numerica che accomuna la Tavola ed il collier del dipinto dell’Acqua, cercai di riportare alla mente la modalità con la quale avevo cercato di decodificare il codice della Tavola, indispensabile per avvalorare la mia ipotesi."
Michele Proclamato

APPROFONDIMENTI

Articolo di Michele Proclamato a presentazione del libro "Arcimboldo"

Sinceramente?

Beh, avrei dovuto occuparmi di Ruggero Bacone. Si la mia ultima “fatica” bibliografica avrebbe voluto Bacone come protagonista .

Mi sarebbe piaciuto occuparmi di quel frate reso famoso da Sean Connery nel “Il Nome della Rosa”. Alcune cosette di lui le sapevo già e quindi ………..

Invece no. E’ il bello del mio lavoro, in fondo ,io faccio ciò che sento, quasi sempre.

Infatti mentre cercavo su internet alcuni riferimenti bibliografici inerenti uno dei più grandi alchimisti del mondo cristiano , capace di “inventare “ gli occhiali secoli prima di Cartesio , cosa appare , così , come se avesse voluto porsi a me e alla mia attenzione con tutta la sua carica di significati simbolici?

Un'immagine, un quadro sarebbe più giusto precisare, che mi ha fatto cambiare subito idea. Un quadro fatto dall’ennesimo genio nostrano, che l’italica storia spesso ha colpevolmente trascurato.

Purtroppo “Noi” abbiamo una panchina lunghissima, come si direbbe in gergo calcistico, e dei fuoriclasse ci dimentichiamo in fretta , specialmente di quelli locali. In sintesi, cercando Bacone ho incontrato l’opera di Giuseppe Arcimboldo , e la cosa, ragazzi, ha lasciato su di me un segno indelebile, tanto che la mia nuova casa editrice pubblicherà un mio libro su questo genio.

Continua a leggere l'Articolo di Michele Proclamato su Arcimboldo - La Pittura Alchemica dell’Immortalità

AUTORE

Michele Proclamato ha iniziato i suoi studi attraverso la riscoperta misterica di alcuni monumenti della sua città: L’Aquila . Dopo aver individuato nel SAPERE dell’OTTAVA il cuore del sapere esoterico, oggi presente in tutto il mondo , ha scritto per le edizioni “Melchisedek “ le seguenti opere: ”Il Segreto delle TRE OTTAVE “, “L’OTTAVA il Sapere degli DEI”, “Il GENIO SONICO” ed “ Il Segreto Millenario dei Cerchi nel Grano”. Attualmente collabora con alcune riviste del gruppo ACACIA fra cui Hera , per la quale compone una rubrica mensile dedicata ai Cerchi nel Grano. E’ apparso con i suoi articoli sul Trimestrale “ScienzaeConoscenza”, mentre regolarmente coopera con i suoi scritti a molti siti del settore come StazioneCeleste, Il portale del Mistero, AltroGiornale , MysteryChronicle, CropcircleConnector, ecc ecc. Partecipa a conferenze e Seminari in tutta Italia e organizza Tour del Mistero basati sui suoi libri.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 26 ottobre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un libro che mi ha aperto un mondo che non conoscevo. Ma non dobbiamo aspettarci un pesante saggio. L'autore riesce a condurci dentro le sue scoperte con la leggerezza del racconto quotidiano. Mi piace perché questa leggerezza non è superficialità ma semplicità nell'esporre teorie profonde. Consigliato!

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su