-15%
L'Arte di Buttare

  Clicca per ingrandire

L'Arte di Buttare

Come liberarsi delle cose senza sensi di colpa

Nagisa Tatsumi

Il libro che ha dato origine al fenomeno del riordino. È grazie a Nagisa Tatsumi che il Giappone si è salvato dalla crisi economica che lo stava attanagliando. Il suo capolavoro L'arte di buttare... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 12 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione ebook

Spesso acquistati assieme...

L'Arte dii Buttare + Il Magico Potere del Riordino

L'Arte di Buttare   Il Magico Potere del Riordino =

Acquista insieme
€ 23,64 invece di € 27,80
Risparmio € 4,16

AGGIUNGI AL
CARRELLO

Disponibilità per la spedizione: Immediata

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Il libro che ha dato origine al fenomeno del riordino.

È grazie a Nagisa Tatsumi che il Giappone si è salvato dalla crisi economica che lo stava attanagliando. Il suo capolavoro L'arte di buttare ha trovato soluzioni incredibilmente efficaci sul riordino, facendo di lei una guru per i suoi connazionali. Ora il suo messaggio arriva a liberare anche le società occidentali dalla sindrome dell'accumulo.

Dopo un periodo di ricchezza e di accumulo, sperimentato nel boom degli anni '60-70, i giapponesi hanno vissuto una fase di contrazione e di distacco dal consumismo, accompagnata dalla necessità fisica di liberarsi degli oggetti inutili che soffocavano le loro minuscole abitazioni.

Buttare via, però, si rivela un'operazione difficile perché si scontra con il valore antico del riutilizzo che, a ogni scarto, fa dire a una voce interiore: «Che spreco!».

L'arte di buttare indaga i meccanismi psicologici della riluttanza ad abbandonare le cose, aiuta a superare i sensi di colpa e illustra ¡principi di base e le tecniche che aiutano a mollare la presa. Inoltre, sensibilizza i lettori sulla necessità di attuare una selezione già nel momento degli acquisti, cosi da spezzare all'origine il circolo vizioso dell'acquistare/buttare.

Indice

Per iniziare
Limitare la proliferazione degli oggetti

Introduzione
Quali sono le cose che non si riescono a buttare? E perché?

Prima parte
In questo modo anche tu riuscirai a buttare

Le dieci disposizioni d'animo da adottare

  1. Vietato dire: «Per adesso lo metto da parte»
  2. Niente «sistemazioni temporanee», decidete subito dove riporre ogni cosa
  3. Quel giorno non arriverà mai
  4. Ciò che è utilissimo a qualcun altro per voi può essere d'intralcio
  5. Non create un «santuario»
  6. Usate ogni singola cosa che avete
  7. Non affidatevi a metodi di riordino e organizzazione
  8. Iniziate pensando che «questa cosa si può buttare»
  9. Non abbiate paura di fare qualche sciocchezza
  10. Non puntate alla perfezione

Seconda parte
Allora, buttiamo?

Le dieci tecniche da adottare

  1. Buttate senza guardare
  2. Buttate In quel preciso momento
  3. Buttate una volta superata la quantità prestabilita
  4. Buttate una volta trascorso un tempo prestabilito
  5. Buttate a intervalli regolari
  6. Buttate anche le cose che non avete usato fino in fondo
  7. Stabilite dei «criteri per buttare»
  8. Create tante «destinazioni» per ciò che buttate
  9. Cominciate dalle piccole cose
  10. Dividetevi i compiti

Terza parte
Liberarsi delle cose in modo

Più gradevole

Postfazione

Approfondimenti

Sommersi dagli oggetti:

"Buttare è diventato un imperativo categorico, per noi e per la nostra epoca.

Il tenore di vita attuale ci ha portati a essere sommersi dagli oggetti, al punto che, pur buttandoli, questi non smettono mai di aumentare. In ufficio sono ammassate cataste di documenti, mentre a casa lo spazio per riporre le cose non basta mai. Il proliferare degli oggetti rende ancora più angusti spazi che angusti lo erano già e, per quanto si tenti di fare qualcosa, si continua a vivere assediati dalle cose. Sono certa che siamo in tanti a pregustare segretamente il sollievo provato nel buttare via tutto."

Nagisa Tatsumi

Continua a leggere l'estratto del libro "L'Arte di Buttare".

Autore

Nagisa Tatsumi - Foto autore

Nagisa Tatsumi, nata nel 1965, è scrittrice e educatrice. In Giappone è stata la prima e massima esperta di riordino, attività che procura immensi benefici fisici e mentali e che in quel Paese è oggetto di studio universitario. Con la pubblicazione di questo libro, nel 2000, Nagisa Tatsumi ha aperto i battenti a una nuova era nella filosofia delle pulizie domestiche e della cura della casa, approfondendo la relazione fra beni materiali, stili di vita ed esseri umani.

Le vostre recensioni

2,33 su 5,00 su un totale di 3 recensioni

  • 5 Stelle

    33.33%
    33%
  • 4 Stelle

    0%
    0%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    66.67%
    67%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Sandra 11 marzo 2018

  Acquisto verificato

Voto:

E' il libro che ha ispirato Marie Kondo e per questo motivo mi aspettavo un testo di alto livello. Non lo è. Esprime concetti banali, la scrittura è ripetitiva e noiosa. Può essere utile a chi conserva tutto e spesso fatica ad eliminare, ma niente di più.

Sara 30 luglio 2016

  Acquisto verificato

Voto:

Un libro abbastanza inutile, superficiale, triste, forse anche mal tradotto. Mi aspettavo un testo che affrontasse il tema dell'attaccamento agli oggetti e su quali leve far forza per disinnescare il meccanismo dell'accumulo. Non solo si evince che l'autrice butti cose solo perché in questo modo non deve tenerle in ordine, ma si esprime negativamente su metodi organizzativi che invece hanno dei fondamenti e possono essere tranquillamente adottati da chiunque. Profondamente deludente, vago, ripetitivo e privo di quell'entusiasmo che è indispensabile trasmettere a chi vuole affrontare seriamente un'attività di decluttering a casa propria.

Laura 2 maggio 2016

  Acquisto verificato

Voto:

Con parole semplici,ma di grande effetto aiuta a comprendere meglio noi stessi e il perché di certi nostri atteggiamenti nella vita quotidiana


Torna su
Caricamento in Corso...