Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Autobiografia di un Monaco Zen

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 18,50
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 140
  • Formato: 13x22,5
  • Anno: 2000

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

L'autobiografia romanzata di uno dei più famosi monaci zen.

«Fui pervaso fin nel più profondo del cuore dal sentimento dell'impermanenza di tutte le cose che mi era stato trasmesso da mia madre. La vita umana era effimera come i petali avvizziti, spazzati via dal vento. La nozione buddhista dell'impermanenza (mujo) faceva parte del mio essere più intimo. Niente nell'universo intero può resistere al tempo. Tutto ne viene travolto, tutto è condannato a scomparire o a mutare. Anche lo spirito, come la materia, è chiamato a trasformarsi, senza mai poter raggiungere la permanenza. Per questo l'uomo è costretto ad avanzare in solitudine, senza alcun appoggio stabile. Come è detto nello Shodoka, neppure la morte, che lascia ciascuno solo nella sua bara, è definitiva. Soltanto l'impermanenza è reale». 

AUTORE

Taisen Deshimaru è nato il 29 novembre 1914 in Giappone, nella provincia di Saga, Il nonno paterno insegnava judo ai samurai e quello materno era dottore in medicina orientale. Il padre era un uomo d'affari e fu sindaco della città, e fu la madre, fervente buddhista, a dargli l'istruzione religiosa. Giovanissimo, Deshimaru incontra il maestro Kodo Sawaki, il cui insegnamento si rifa a quello di Dogen, vale a dire alla fonte stessa dello zen. Dopo aver studiato all'università di Yokohama, Deshimaru occupa un posto di responsabilità nelle attività minerarie della società Mitsubishi, Inviato in Indonesia durante la guerra, continua a seguire l'ìnsegnamen-to di Kodo Sawaki e a fare zazen. Al suo ritorno in Giappone fonda l'Istituto Culturale Asiatico. Prima dì morire, il maestro Kodo Sawaki fa di lui il suo successore e gli conferisce la trasmissione (shìho). Nel 1967 Deshimaru giunge in Francia dove, a Parigi, stabilisce un dojo, elevato a rango di tempio zen nel 1975, e un monastero zen vicino ad Avallon. Fino alla sua morte (il 30 aprile 1982) Deshimaru è stato Superiore generale del soto zen per l'Europa e l'Africa e da lui dipendevano più di cinquanta dojo dalla Francia alla Costa d'Avorio.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su