Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 5 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 24 punti Gratitudine!


Autorità Spirituale e Potere Temporale

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

In un tempo remoto e presso le più varie civiltà, il potere si divise in due parti: sacerdotium e regnum, potere spirituale e potere temporale, auctoritas e potestas. E questi due poteri si trovarono da sempre in un precario equilibrio. Dovevano incontrarsi e sostenersi, come i Brâhmani e gli Kshatriya nell'India vedica, ma spesso erano destinati a scontrarsi.

Nella storia europea per secoli, a cominciare dai conflitti medioevali fra Impero e Papato. Ma anche nei secoli successivi, in modo più o meno velato, sino a oggi.

Per chi voglia capire che cosa è in gioco nell'incontro e nello scontro fra questi due poteri, nulla sarà d'aiuto più di questo libro di Guénon, nella sua chiaroveggente lucidità.

AUTORE

René Guénon (Blois 1886 - Il Cairo 1951), matematico, metafisico, esoterista francese, viene considerato il rappresentante principale del Tradizionalismo Integrale. Iniziato all’esoterismo islamico, si trasferì al Cairo nel 1930 dove rimase sino alla morte. Collaboratore di molte riviste, ma soprattutto di Le Voile d’Isis, poi Études Traditionnelles, con centinaia di articoli. Il suo primo libro è stato Introduzione generale allo studio delle dottrine indù (1921), cui ne seguirono altri sedici: tra essi La crisi del mondo moderno (1927). Una dozzina di raccolte di articoli è apparsa postuma. Due di esse, Forme tradizionali e cicli cosmici e La Tradizione e le tradizioni, sono state pubblicate in Italia dalle Edizioni Mediterranee. Fieramente antimoderno, ha sostenuto l’esistenza di una Tradizione Primordiale da cui sono derivate tutte le altre, la prevalenza della contemplazione sull’azione e dell’Oriente sull’Occidente. Il suo incontro critico con Julius Evola avvenne nel 1925. Lascia un immenso epistolario con molteplici personalità, purtroppo per la maggior parte inedito.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 12 maggio 2015

La gerarchia guenoniana, in cui il potere temporale discende immediatamente da quello spirituale, perfetto e incorrotto, invisibile e benefico, sorta di "Primo motore immobile" d'ogni consorzio umano, non è da confondersi con i falliti concetti di monarchia, assoluta ed ereditaria, sviluppatisi nella storia umana. Per Guenon, i due poteri sono separati da un abisso incolmabile e pur essendo ipostasi di un tradizionale ordine di tipo Superiore, hanno priorità differenti: il potere spirituale, stabile nelle "eterne cose" ed irraggiungibile dallo scorrere degli eventi mondani, induce al movimento o alla quiete il potere temporale, il quale deve - fra mille e comprensibili difficoltà - stabilire ordine, misura, proporzione, disciplina, chiarezza e limite nel magmatico fluire degli avvenimenti. E' una catena induttiva di tipo spirituale, certo. E' anche vero, però, che il potere temporale si conforma a quello spirituale perché quest'ultimo fornisce esempi solidi, validi e adamantini. La teologia cattolica, con San Tommaso d'Aquino, toccò già queste alte vette del sapere e devo ammettere che il Guenon, pur da una prospettiva non propriamente cattolica, giunga alle medesime conclusioni dell'Aquinate.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su