Babel

  Clicca per ingrandire

Babel

Zygmunt Bauman, Ezio Mauro

  • Prezzo: € 16,00

Sospesi tra il ‘non più’ e il ‘non ancora’, il nostro è il tempo indecifrabile dell’interregno. Viviamo in mare aperto, sotto l’onda continua, senza un punto fermo e uno strumento che... continua

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando è disponibile
Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Altri Libri come Babel

Descrizione

Sospesi tra il ‘non più’ e il ‘non ancora’, il nostro è il tempo indecifrabile dell’interregno.

Viviamo in mare aperto, sotto l’onda continua, senza un punto fermo e uno strumento che misuri il peso e la distanza delle cose. Nulla sembra stare più al suo posto, molto sembra non avere più un suo posto. Non vediamo la direzione di marcia, così solchiamo un territorio sconosciuto, in ordine sparso. I principi che hanno sostanziato l’ethos repubblicano, quel sistema di regole che ha orientato i rapporti di autorità e le modalità della loro legittimazione, i valori condivisi e la loro gerarchia, fino ad arrivare al nostro comportamento e ai nostri stili di vita, devono essere ripensati alla radice perché non sembrano più adatti all’esperienza e alla comprensione di un mondo che ha subìto la più travolgente dilatazione spaziale e al contempo l’inedita connessione globale.

Dettagli Libro

Editore Laterza Edizioni
Anno Pubblicazione 2015
Formato Libro - Pagine: 160
EAN13 9788858119655
Lo trovi in: Attualità

Autori

Zygmunt Bauman - Foto autore

Zygmunt Bauman è tra i più grandi pensatori contemporanei. Professore emerito di Sociologia nelle Università di Leeds e Varsavia, ha prodotto un corpus impressionante di libri che hanno inciso profondamente sulla comprensione del mondo contemporaneo. A lui si deve la folgorante definizione della «modernità liquida», di cui è uno dei più acuti osservatori.

Ezio Mauro è direttore di "Repubblica" dal 1996. Ha cominciato la sua carriera alla "Gazzetta del Popolo" di Torino. Ha poi collaborato con "La Stampa" come inviato di politica interna e con servizi e inchieste in particolare dagli Stati Uniti. Nel 1988 ha iniziato la sua collaborazione con "la Repubblica" come corrispondente dall'Urss. Nel 1990 è tornato a "La Stampa", dove ha assunto la carica di direttore nel 1992.


Torna su
Caricamento in Corso...