Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 5 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 24 punti Gratitudine!


Badshah Khan

Il Ghandi musulmano

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 11,90 invece di 14,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 213
  • Formato: 13x21
  • Anno: 2008

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

I pathan avevano colto qualcosa di centrale nella nonviolenza: che funziona.

Gli abitanti della Frontiera nordoccidentale dell'India, i pathan, erano un popolo dedito alla vendetta e alle falde tribali. Il potere imperiale a Delhi e a Londra li considerava dei selvaggi e pertanto riteneva lecito privarli anche dei diritti più elementari. Ciò nonostante, essi divennero l'«esercito dei khudai khidmatgar», i servi di Dio, centomila resistenti nonviolenti dalla sgargiante camicia rossa. Come ebbe a dire Gandhi, «Badshah Khan ottiene dai suoi seguaci, volontaria obbedienza. Non ha che da parlare, ed essi eseguono. La [sua] nonviolenza non è opportunistica. Vi mette tutto il suo cuore. Coloro che ne dubitano provino a vivere con lui come ho fatto io per cinque preziose settimane e le loro perplessità si dissolveranno come la rugiada al sole del mattino».

Eknath Easwaran ripercorre, in modo narrativo, ma accuratamente documentato, la vita, i pensieri, gli incontri, le avventure e la profonda amicìzia con Gandhi dello straordinario personaggio che riuscì a dare vita a questa rivoluzione nonviolenta: Badshah Khan. Dal 1919, quando aprì la sua prima scuola a Utmazai, egli ha servito, riformato e resistito alla tirannìa inglese per più di settantanni. Di tutti i brillanti leader che circondavano Gandhi, Badshah Khan era chi aveva meglio intuito la statura e il messaggio del maestro e che metteva in pratica tutti gli aspetti del suo insegnamento.

AUTORE

Eknath Easwaran (1910-1999) è nato e cresciuto nell'India britannica che è soprattutto l'India di Gandhi e di un altro grande combattente nonviolento, Abdul Ghaffar Khan. La conoscenza e l'incontro di entrambi, lo hanno convinto, fin da ragazzo, della straordinaria potenza della nonviolenza. Easwaran è stato ricercatore e studioso, conferenziere e professore di letteratura inglese presso l'Università di Nagpur. Nel 1959, con il programma di studio Fullbright si è recato negli Stati Uniti dove, due anni dopo, ha fondato il Blue Mountain Center of Meditation a Berkley, in California. Qui per molti anni ha tenuto conferenze su Gandhi e sulle tematiche della meditazione e della tradizione spirituale delle grandi religioni mondiali. Profondo conoscitore della vita dì Badshah Khan, «il re dei khan», Easwaran lo riteneva colui che più completamente ha compreso, messo in pratica e incarnato ciò che Gandhi definiva la «nonviolenza del coraggioso».

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su