I Bambini Non Sono Pigri

  Clicca per ingrandire

I Bambini Non Sono Pigri

Come stimolare la voglia di studiare

Mel Levine

  • Prezzo: € 10,50

Mel Levine, uno dei massimi esperti mondiali dei problemi dell'apprendimento, individua otto cause di scarso rendimento, e le illustra una per una con il racconto di un caso esemplare. Tutte le... continua

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando è disponibile
  Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Altri Libri come I Bambini Non Sono Pigri

Descrizione

Mel Levine, uno dei massimi esperti mondiali dei problemi dell'apprendimento, individua otto cause di scarso rendimento, e le illustra una per una con il racconto di un caso esemplare.

Tutte le volte che genitori e insegnanti attribuiscono sbrigativamente alla pigrizia lo scarso impegno e la demotivazione dei bambini, commettono una piccola ingiustizia. Un torto che nel corso della vita può avere conseguenze anche molto gravi. Quello che spesso, con un tono di rimprovero, chiamiamo "pigrizia" è in realtà uno stato psicofisico che ha sempre delle ragioni accertabili.

Che fare una volta individuata l'origine del problema? Il passo successivo, come mostra Levine, è stabilire alcune modalità di intervento, in grado di esaltare i punti di forza della personalità di ciascuno e spingerlo così ad affrontare ogni ostacolo con l'energia ritrovata dell'ottimismo.

La pigrizia non è un male incurabile. Come insegna questo libro, semplicemente non esiste. Esistono piuttosto tecniche e strategie per valorizzare e potenziare tutti quegli aspetti che consentono ai presunti pigri di sfruttare al meglio conoscenze, abilità e doti peculiari. Facendo di ogni bambino l'eroe di uno sforzo produttivo e felice.

Dettagli Libro

Editore Oscar Mondadori
Anno Pubblicazione 2006
Formato Libro - Pagine: 313 - 13,5x20cm
EAN13 9788804556459
Lo trovi in: Guide per genitori ed educatori

Autore

Mel Levine insegna pediatria alla Scuola di medicina della North Carolina University e dirige il Clinical Center for the Study of Development and Learning della stessa università. È uno dei fondatori, nonché copresidente, di All Kinds of Minds, un'istituzione che elabora procedure e programmi per aiutare genitori, insegnanti, medici e gli stessi bambini ad affrontare le diversità e gli ostacoli legati all'apprendimento.

Dello stesso autore:


Torna su
Caricamento in Corso...