Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Prossima Uscita Febbraio 2018

Avvertimi quando disponibile

Bhagavadgita - Il Canto del Beato

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il testo spirituale più noto e forse più importante della spiritualità indiana nell’unica traduzione italiana dall’originale sanscrito.

I fatti narrati nella Gītā iniziano nel momento in cui l’arciere Arjuna, eroe mitologico, sta per dare inizio a una lunga battaglia contro i membri della sua stessa famiglia, schierati con gli usurpatori del trono.

Arjuna, preso dallo sconforto, vorrebbe abbandonare il campo ma il suo auriga Krisna – personificazione di Visnu – lo dissuade nel corso di un lungo dialogo, durante il quale si manifesta come l’Essere Supremo.

La Gītā non è dunque solo un poema epico, ma un libro che contiene i fondamenti della spiritualità induista.

Le sue pagine dense e suggestive si propongono lo scopo di liberare l’uomo dall’ansia e dall’incertezza, guidandolo verso la consapevolezza che tutte le azioni hanno un peso e una conseguenza.

Arjuna disse: «Krisna, tu celebri sia la rinuncia alle azioni che la disciplina dell’azione. Quale delle due è la migliore? Dimmelo con certezza.»
Il Beato Signore disse: «La rinuncia all’azione e la sua pratica portano entrambe all’estrema felicità. Tra queste però la pratica è superiore alla rinuncia.»
Il canto del beato, 5, 1-2

AUTORE

Brunilde Neroni, nata nel 1951 a Ripatransone (AP), italianista e orientalista, si è sempre impegnata sul fronte dell’ecumenismo e del pacifismo. Le sue traduzioni di classici orientali (in particolare di Tagore) sono state pubblicate dai principali editori italiani. Nel maggio 2008 ha ottenuto la massima onorificenza indiana per meriti culturali in quanto «messaggera della cultura orientale in Occidente».

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su