-15%
La Biblioteca delle Emozioni

  Clicca per ingrandire

La Biblioteca delle Emozioni

Leggere romanzi per capire la nostra vita emotiva

Carola Barbero

  • Prezzo € 11,90 invece di 14,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 154
  • Formato: 14x20,5
  • Anno: 2012
  • Sconto

I romanzi sono laboratori emotivi in cui si possono sperimentare una molteplicità di emozioni a costo zero, mantenendo quella distanza di sicurezza che ci permette di non farci male, di non... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibile per la spedizione entro 5 giorni lavorativi

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 12 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione ebook

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

I romanzi sono laboratori emotivi in cui si possono sperimentare una molteplicità di emozioni a costo zero, mantenendo quella distanza di sicurezza che ci permette di non farci male, di non soffrire o di non gioire mai in prima persona.

Comodamente seduti sulle nostre poltrone assistiamo a spettacoli intensi e indimenticabili, certi di essere al sicuro e di non dover pagare di tasca nostra il prezzo di quel dolore, di quella paura, di quella tristezza.

Se fossimo noi a vivere quelle emozioni in prima persona ci troveremmo inevitabilmente travolti e non avremmo quindi la possibilità di capirle, assaporarle, osservarle. Studiare le nostre emozioni attraverso quelle dei personaggi dei romanzi: questo è forse il più grande privilegio di noi lettori.

In questo libro sono allestiti undici laboratori scelti tra i capolavori della letteratura contemporanea, per provare quel lusso straordinario che solo l’arte eterna della lettura ci sa offrire.

"È un luogo al riparo dalla vita reale in cui non si prendono in prestito libri, bensì emozioni, quelle dei personaggi dei romanzi. Prima di entrare non sai che cosa troverai una volta dentro. Non sai cosa ti potrebbe capitare. Non sai l’effetto che ti potrà fare o dove ti porterà. Magari te ne hanno parlato, ma non bastano i resoconti altrui per capire di che cosa si tratta. È la stessa differenza che c’è tra descrivere un vino e berlo. Bisogna provare, non c’è descrizione che tenga. Non è una droga. Però crea dipendenza. Non è un alcolico. Però dà ebbrezza. Non è un pasticcino. Però è un dolce conforto. È la biblioteca delle emozioni."


Torna su
Caricamento in Corso...