Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00
-15%
Bioresistenze

  Clicca per ingrandire

Bioresistenze

Cittadini per il territorio: l'agricoltura responsabile

Guido Turus

  • Prezzo € 19,55 invece di 23,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 207
  • Formato: 21x26
  • Anno: 2014
  • Sconto

Protagonista di queso libro è il grande patrimonio rappresentato da un certo tipo di agricoltura: quell’agricoltura che opera per i beni comuni, conscia del concetto di limite, di tempo, di... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibile per la spedizione entro 5 giorni lavorativi

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 20 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Protagonista di queso libro è il grande patrimonio rappresentato da un certo tipo di agricoltura: quell’agricoltura che opera per i beni comuni, conscia del concetto di limite, di tempo, di complessità dell’ambiente .

Un’agricoltura che è azione di salvaguardia dei diritti e della legalità, azione di salvaguardia ambientale, azione di tutela del territorio, del paesaggio, della biodiversità.

Il termine bioresistenze vuole descrivere una pluralità di azioni che ruotano attorno ad un “sano” rapporto con il territorio dimostrando che l’agricoltura non è solo azione economica-finanziaria.

E' invece e soprattuttoma pratica di resistenza alle forme di illegalità, resistenza all’uniformazione (che è appiattimento e non uguaglianza) sia culturale che alimentare, resistenza alla violenza con cui vengono trattate e gestite le risorse naturali, resistenza alla scomparsa di biodiversità.

"La terra insegna la costanza, perché richiede cure quotidiane. Scrupolosità, perché non sopporta il lavoro sciatto e superficiale. Fiducia, percné non sempre il raccolto corrisponde alle aspettative. La terra insegna collaborazione, perché richiede molte mani e molte braccia. Insegna umiltà e condivisione, perché è bene comune per eccellenza."

Dalla postfazione di Luigi Ciotti


Torna su
Caricamento in Corso...